A2 femminile, Casalgrande Padana verso la seconda amichevole stagionale: sabato al Keope il derby con il Marconi Jumpers. Ilenia Furlanetto: “I margini di crescita restano molti, ma le sensazioni dopo il test contro Prato sono senza dubbio incoraggianti. Inoltre la forma fisica della squadra è complessivamente buona, e abbiamo il rilevante vantaggio di poter lavorare al completo. La data di inizio del campionato non condizionerà in negativo i nostri piani, tutt’altro”

La Casalgrande Padana è al lavoro da ormai tre settimane: le ragazze allenate da Matteo Corradini hanno iniziato la preparazione a fine agosto, e sabato scorso si sono largamente imposte nella prima amichevole stagionale. Anche se la nuova serie A2 femminile di pallamano inizierà più tardi del previsto, le biancorosse stanno continuando gli allenamenti con consistente slancio: sia dal punto di vista motivazionale, sia per quanto riguarda le energie riposte sul parquet. A fare il punto della situazione è Ilenia Furlanetto, che quest’anno riveste un duplice e rilevante ruolo: oltre a essere tra le giocatrici più esperte e rappresentative della formazione ceramica, lei si occupa anche in prima persona della preparazione atletica della squadra.


“Il percorso precampionato che stiamo svolgendo può considerarsi a metà strada – spiega Ilenia – Ci siamo messe all’opera molto presto, perchè in un primo momento sembrava che la stagione ufficiale iniziasse intorno al 15 ottobre: invece, proprio in questi giorni la Federazione ha fissato il turno inaugurale per sabato 7 novembre. Ad ogni modo, credo proprio che questa variazione non comporterà conseguenze negative per noi: al contrario, il fatto di avere 3 settimane in più ci permetterà di ultimare il lavoro in maniera ancora migliore. Questo ulteriore tempo a disposizione sarà prezioso per affinare e aumentare la nostra brillantezza, sotto ogni profilo: a tale scopo, prevedo che inseriremo nel programma qualche altra amichevole”.


Intanto, come si presenta la condizione fisica globale della squadra? Tutto procede sempre per il meglio, o è sopraggiunto qualche inghippo?

“Lo stato di forma si presenta complessivamente buono e incoraggiante. Per giunta, l’infermeria continua a essere del tutto vuota: di conseguenza possiamo lavorare con l’intero organico, e in questa fase si tratta di un vantaggio non certo indifferente”.


Parliamo del test di sabato scorso: al Pala Keope avete superato le pari categoria della Tushe Prato, riportando l’eloquente punteggio di 45-23. Quali sono le impressioni che ne hai ricavato?

“L’amichevole è stata molto utile per verificare la nostra reale condizione, ma anche per capire quali sono gli aspetti su cui concentrarsi per costruire nuovi e costanti miglioramenti. Al di là dell’entità numerica che caratterizza il risultato, le sensazioni generali sono senza dubbio positive: anche se per noi si trattava del primo duello dopo mesi senza partite, abbiamo trovato parecchie volte la via del gol e tutte le ragazze hanno potuto esprimersi. Al tempo stesso i margini di crescita restano tanti, sia sotto l’aspetto fisico sia per quel che concerne la tattica: ad ogni modo, stiamo parlando di problematiche e imperfezioni ampiamente risolvibili nei 45 giorni che ci separano da qui all’inizio del campionato”.


Come è noto, la Casalgrande Padana disputerà il girone A di serie A2: lo stesso vale pure per il Marconi Jumpers Castelnovo Sotto, che affronterete sabato prossimo 26 settembre sempre al Keope. Anche le biancorosse della Bassa sono circondate da grande ottimismo: la compagine allenata da Gianluca Poli sarà davvero tra le concorrenti della Padana nell’alta classifica?

“Ogni avversaria va guardata con il massimo rispetto: quanto al resto, adesso è ancora presto per la formulazione di pronostici attendibili. Di certo posso solo dire che sarà un banco di prova significativo e non banale, contro una formazione che ha i numeri per rivelarsi frizzante e grintosa durante l’intera stagione. Comunque sia, adesso le caratteristiche delle nostre rivali hanno un’importanza relativa: per perseguire gli elevati obiettivi che ci prefiggiamo, abbiamo ben chiara la necessità di concentrarci solo su noi stesse e non sulle altre realtà”.


L’amichevole tra Casalgrande Padana e Marconi Jumpers Castelnovo Sotto avrà inizio alle ore 15: ricordiamo che l’incontro si disputerà ancora a porte chiuse, perchè le tessere che permettono l’accesso al Pala Keope saranno valide da domenica 27. Tra l’altro, le Keope Pass Card sono andate interamente esaurite già nella giornata di ieri: uno speciale ringraziamento va quindi al pubblico della Pallamano Spallanzani Casalgrande, per il notevole seguito e la grande attenzione che ci è stata riservata anche questa volta.

Nelle foto, dall’alto verso il basso della pagina:

  • Ilenia Furlanetto in piena azione
  • Un’altra immagine di Ilenia Furlanetto, terzino e preparatrice atletica della Casalgrande Padana
  • La pivot biancorossa Georgette Kere
  • La centrale casalgrandese Gaia Lusetti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *