A2 femminile, conto alla rovescia per la prima di campionato. Il punto del trainer Matteo Corradini: “La preparazione della Casalgrande Padana prosegue seguendo il consueto programma, e per ora l’infermeria rimane completamente vuota. Il turno inaugurale è previsto per il 7 novembre, anche se purtroppo le variazioni di agenda sono sempre dietro l’angolo: ad ogni modo, la prospettiva di tornare in campo per i 2 punti sta dando alle nostre ragazze una consistente e ulteriore fibra motivazionale”

E’ ormai conto alla rovescia per la prima giornata della serie A2 femminile di pallamano: il turno inaugurale è infatti previsto per sabato 7 novembre, e a giorni si attende l’ufficializzazione del calendario da parte della Figh. Come è noto, quest’anno la seconda serie vedrà ai nastri di partenza anche la Casalgrande Padana: le nostre ragazze disputeranno il girone A insieme a Marconi Jumpers Castelnovo Sotto, Cassano Magnago, Ferrarin Milano, Leonessa Brescia, Venplast Dossobuono, Lions Sassari e Sardegna Handball Sassari.


“Il nostro lavoro di preparazione sta proseguendo, con la consueta scansione settimanale – sottolinea il trainer biancorosso Matteo Corradini, nel fare il punto della situazione – Come sempre, i nostri allenamenti si svolgono nelle serate di lunedì, martedì, giovedì e venerdì. Al momento, la situazione relativa all’infermeria continua a presentarsi particolarmente favorevole: nessun inghippo legato a infortuni o noie muscolari. Peraltro, la squadra sta sicuramente beneficiando dell’attenta preparazione atletica impostata da Ilenia Furlanetto: il suo lavoro è di basilare importanza, nell’aiutare l’intero gruppo a mantenersi in pregevole forma“.


Il campionato di serie A2 femminile è di interesse nazionale: quindi per il momento la partenza al 7 novembre resta confermata, visto che l’ultimo Dpcm ha fermato soltanto le competizioni di carattere regionale e provinciale. “Osservando la difficile situazione complessiva, i cambiamenti di programma sono sempre dietro l’angolo – evidenzia Corradini – In effetti, il timore di andare incontro a modifiche di calendario c’è: tuttavia al momento la prima giornata rimane in agenda nella data stabilita già da tempo, e dunque tutto il nostro gruppo è convintamente al lavoro in vista dell’appuntamento che ci attende tra 10 giorni. Inoltre, dopo così tanti mesi di stop agonistico, la volontà di riprendere a calcare il parquet per conquistare i due punti è decisamente elevata: si tratta di una spinta motivazionale davvero notevole, che continua ad animare in modo visibile l’intera squadra. Di conseguenza confidiamo davvero di poter scendere in campo il 7 novembre, senza rinvii dovuti a un aggravamento della curva dei contagi –rimarca il tecnico della Casalgrande Padana – Sarebbe un ottimo segnale non solo per il movimento della pallamano, ma anche e soprattutto per il benessere generale”.

Nelle foto, dall’alto verso il basso della pagina:

  • L’ala biancorossa Simona Artoni
  • Il tecnico Matteo Corradini
  • Giulia Dallari, centrale della Casalgrande Padana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *