A2 maschile, all’orizzonte dei biancorossi c’è la trasferta toscana sul campo dell’Ambra Poggio a Caiano. La Modula Casalgrande ha un’occasione d’oro per conquistare preziosi punti salvezza, però Andrea Strozzi mantiene la massima cautela: “Noi ci presenteremo di nuovo al completo, ma credo che domani il compito di trovare la via del gol sarà molto più complesso di quanto si potrebbe pensare”. A livello personale: “Buon inizio, non mi aspettavo un minutaggio così rilevante”

Trasferta toscana per la Modula Casalgrande: la serie A2 di pallamano maschile giunge alla disputa della terza giornata, e la formazione allenata da Fabrizio Fiumicelli è attesa da quella che sulla carta sembrerebbe una vera e propria occasione d’oro per ottenere preziosi punti salvezza. Domani, sabato 3 ottobre, i biancorossi saranno di scena al Pala Pacetti di Poggio a Caiano contro i padroni di casa dell’Ambra: il duello, che avrà inizio alle ore 18, verrà disputato sotto la direzione del duo arbitrale composto da Nicolò Pasqualin e Michele Rossetti. 


I nostri beniamini provengono da un successo di assoluto rilievo, che ha permesso alla Modula di muovere la classifica ottenendo i primi punti stagionali: domenica scorsa, i casalgrandesi hanno infatti superato al Pala Keope il tenace Verdeazzurro Sassari con il punteggio di 31-29. “Prova nel complesso efficace e di grande concretezza da parte nostra – afferma il pivot biancorosso Andrea Strozzi, nel commentare il successo contro gli isolani – Abbiamo smarrito la nostra brillantezza soltanto in un ben preciso periodo del secondo tempo, quando il Verdeazzurro ha costruito un altisonante 0-7 in proprio favore. Sassari è squadra che sa correre davvero parecchio, molto di più rispetto a tanti altri organici del girone B: di conseguenza noi ne abbiamo in parte sofferto, accusando un netto calo di energie che ha aperto la strada per quel parziale così roboante piazzato dagli ospiti”. 


Al tempo stesso, Strozzi illustra pure i punti di forza che hanno comunque permesso alla Modula di portare a casa l’intera posta in palio: “Ritengo che il nostro amalgama di squadra sia già a buon punto – sottolinea il promettente classe 2002 – Pur essendo ancora nelle prime fasi della stagione ufficiale, possiamo già contare su un’identità di squadra efficiente e ben definita: si tratta di una dote che domenica ha avuto un peso di notevole importanza, aiutandoci peraltro a reagire con pazienza e maturità al momento difficile che abbiamo attraversato nel corso del secondo tempo. Inoltre il reparto di terzini,centrali e pivot ha raggiunto un livello di rendimento che può definirsi davvero soddisfacente – prosegue Andrea Strozzi – Resta invece qualcosa da sistemare per quanto riguarda il gioco sulle ali, ma ovviamente non è affatto il caso di dare spazio a inutili allarmismi. Possiamo infatti contare su giocatori volenterosi e di talento anche nei settori più laterali del campo: ora, si tratta soltanto di fare qualche ulteriore passo avanti nel perfezionare l’applicazione degli schemi indicati da Fiumicelli”.


L’Ambra Poggio a Caiano è una realtà senza dubbio blasonata, che tuttavia ha sviluppato un avvio di campionato non esaltante sotto l’aspetto dei risultati. I pratesi allenati da Sergio Cavicchiolo sono infatti in arrivo da due larghe sconfitte: la prima è arrivata sul campo del Follonica, mentre la seconda risale a sabato scorso nel duello casalingo con il Carpi. Quindi, sulla carta le credenziali della Modula sembrano davvero essere migliori: tra l’altro, il successo biancorosso sul Verdeazzurro Sassari è stato preceduto dall’onorevole battuta d’arresto sul parquet del già citato Carpi. Ad ogni modo, Andrea Strozzi non si fida affatto dei prossimi avversari: “Chi pensa che l’Ambra sarà una rivale accomodante o addirittura arrendevole ha letteralmente sbagliato strada – rimarca il pivot casalgrandese – Innanzitutto avremo di fronte un organico assetato di punti: la ferma volontà di uscire dalle amarezze delle prime due giornate sarà senz’altro una rilevante spinta motivazionale per l’Ambra. Poi, anche se i numeri delle prime due giornate sembrerebbero dire il contrario, Poggio a Caiano ha la capacità di saper schierare una difesa molto coriacea e davvero complessa da fronteggiare: dunque siamo attesi da un lavoro decisamente impegnativo e niente affatto scontato, perchè prevedo che la ricerca della via del gol non sarà affatto così semplice come qualcuno potrebbe pensare”

“Inoltre, dovremo allontanare ogni possibile euforia legata al successo da cui proveniamo – sottolinea Strozzi – Tuttavia, sono ragionevolmente ottimista per ciò che riguarda l’atteggiamento: anche se siamo un gruppo contraddistinto da un’età media davvero bassa, ritengo che questa Modula abbia già acquisito una buona scorza caratteriale che andrà affinata e irrobustita sempre più con il passare delle settimane. Intanto, l’infermeria continua a darci buone e preziose notizie: il nostro percorso sta continuando senza alcun tipo di inghippo fisico, e così potremo presentarci al completo pure in questa occasione”.


Con Andrea Strozzi c’è poi spazio per qualche irrinunciabile battuta in merito al rendimento individuale: il cammino in seconda serie del pivot classe 2002 è iniziato con il gol messo a segno a Carpi e con le due reti siglate contro Sassari. “Fino allo scorso anno io giocavo nell’Under 19 di Casalgrande, mentre adesso sono stabilmente inserito nell’organico della squadra di A2 – ricorda il diretto interessato – Ovviamente, per i bilanci è ancora molto presto: comunque sia per il momento posso davvero ritenermi felice, anche perchè non mi aspettavo affatto di poter avere spazi così ampi. Colgo l’occasione per ringraziare società, staff tecnico e compagni di squadra: ora l’obiettivo sta nel meritarmi ulteriore minutaggio, per fornire un contributo sempre più utile all’intera squadra”.


LA SITUAZIONE. Domani si giocheranno anche Tavarnelle-Nuoro, Lions Teramo-Verdeazzurro Sassari, Carpi-Camerano, Starfish Follonica-Vikings Rubiera e Bologna United-Fiorentina: il programma del 3° turno si completerà poi domenica, con il posticipo Chiaravalle-Parma.

Classifica della serie A2 maschile (girone B): Tavarnelle, Carpi, Vikings Rubiera, Lions Teramo e Camerano 4 punti; Verdeazzurro Sassari, Starfish Follonica, Modula Casalgrande e Fiorentina 2; Chiaravalle, Nuoro, Bologna United, Parma e Ambra Poggio a Caiano 0.

Nelle foto, dall’alto verso il basso della pagina:

  • La Modula Casalgrande durante la sfida di domenica scorsa al Pala Keope contro il Verdeazzurro Sassari (foto Andrea Oliva)
  • Il pivot biancorosso Andrea Strozzi
  • Il terzino casalgrandese Younes Id-Ammou
  • Luigi Prandi, portiere della Modula
  • Il terzino biancorosso Emanuele Seghizzi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *