A2 maschile, davanti al pubblico del Pala Keope la Modula centra il primo successo in campionato: sconfitto il tenace Verdeazzurro Sassari, dopo un secondo tempo davvero rocambolesco. Fiumicelli: “Nella ripresa ci siamo in parte persi per strada, ma poi abbiamo avuto una reazione che non era affatto scontata. Ora non bisogna affatto abbassare la guardia: sabato prossimo, contro l’Ambra Poggio a Caiano, sarà un’altra sfida molto delicata in chiave salvezza”

MODULA CASALGRANDE – VERDEAZZURRO SASSARI 31 – 29

MODULA CASALGRANDE: Aldini 5, Barbieri 1, Dimitric, Galopin, Giubbini 7, Id-Ammou, Lamberti 12, Lenzotti 1, Prandi (P), Prodi, Ricciardo (P), Scalabrini, Seghizzi 2, Strozzi 2, Toro K. 1, Toro D. All. Fabrizio Fiumicelli.
VERDEAZZURRO SASSARI: Arteaga Sanchez, Bianco 4, Casu (P), Cherosu 8, Delogu 4, Feliciotti, Lampis 4, Munda (P), Piatti 6, Scanu, Vassia 1, Venerdini 2. All. Patrizia Cossu-Patrizia Canu.

ARBITRI: Colombo e Rizzo.

NOTE: primo tempo 16-14. Rigori: Modula 3 su 4, Verdeazzurro 3 su 4.


La Modula Casalgrande centra i primi due punti stagionali: l’acuto casalingo di oggi è maturato al termine di una partita intensa e mai banale, peraltro caratterizzata da un secondo tempo ricco di colpi di scena. Alla fine il successo dei nostri beniamini può dirsi meritato, contro un Verdeazzurro Sassari che comunque ha messo in mostra un carattere coriaceo e una qualità di gioco non certo trascurabile. Il duello era valevole per la seconda giornata della serie A2 maschile di pallamano: come annunciato nei giorni scorsi, la sfida è stata seguita da una partecipe cornice di pubblico. Pala Keope a capienza ridotta, ovviamente a causa delle normative anti Coronavirus: comunque sia, le gesta dei biancorossi sono state applaudite da un’ottantina di spettatori. 


Per quanto riguarda la cronaca dell’incontro, nel primo tempo la Modula Casalgrande è quasi sempre avanti nel punteggio parziale il vantaggio oscilla sempre tra 1 e 4 lunghezze. Gli ospiti tentano più volte di pungere con azioni di attacco anche ficcanti, ma la compagine di Fiumicelli non smarrisce mai la bussola: pur avendo ancora qualcosa da sistemare in chiave difensiva, la Modula gestisce il proprio gioco con apprezzabile efficacia e riesce pure ad amministrare la vivacità offensiva isolana. 6-5 per Casalgrande al 10′ e 11-8 per sempre per i biancorossi al 20′, fino ad arrivare al 16-14 con cui si conclude la prima frazione di gioco.I minuti che seguono l’intervallo si svolgono sulla stessa falsariga di quanto visto in precedenza: a inizio ripresa la Modula dilata il proprio margine favorevole fino al 21-17, ma poi accade l’impensabile. La luce di Casalgrande si spegne, lasciando così spazio al ritorno della mai doma Sassari: il Verdeazzurro piazza un parzialone di 0-7 in proprio favore, che ribalta completamente le sorti del confronto. Al 50′ la formazione di Patrizia Cossu e Patrizia Canu guida sul 23-26, e sembra ormai ben avviata verso il successo: tuttavia a quel punto la Modula rialza di nuovo la testa, con un finale a dir poco trionfale che la porta in grande stile verso la conquista dell’intera posta in palio.


“Nel primo tempo siamo stati capaci di fornire una prova che reputo piuttosto lusinghiera – commenta a fine gara il trainer casalgrandese Fabrizio Fiumicelli – A seguire ci siamo parzialmente persi per strada, a causa di problemi su cui dobbiamo continuare a concentrarci per migliorare: troppe distrazioni, e poi mi assumo piena responsabilità su alcune rotazioni che non hanno funzionato come avrebbero dovuto. Al tempo stesso, è impossibile ignorare la nostra consistente reazione dopo che Sassari ha preso il largo: quello 0-7 poteva tagliare le gambe a chiunque, ma noi siamo stati in grado di ritrovare lo smalto necessario per ottenere due punti veramente preziosissimi. Buon risultato, quindi – rimarca Fiumicelli – D’altro canto, l’andamento complessivo del duello di oggi ci insegna che non possiamo affatto mollare la presa: sabato prossimo, sul parquet dell’Ambra Poggio a Caiano, ci attende un’altra sfida decisiva in chiave salvezza”.


LA SITUAZIONE. Altri risultati della seconda giornata: Fiorentina-Chiaravalle 26-24, Vikings Rubiera-Bologna United 26-19, Nuoro-Lions Teramo 19-23, Ambra Poggio a Caiano-Carpi 19-35, Parma-Tavarnelle 23-35, Camerano-Starfish Follonica post.

Classifica del campionato di A2 maschile (girone B): Tavarnelle, Carpi, Vikings Rubiera e Lions Teramo 4 punti; Camerano, Verdeazzurro Sassari, Follonica, Modula Casalgrande e Fiorentina 2; Chiaravalle, Nuoro, Bologna United, Parma e Ambra 0 (Camerano e Follonica sono conteggiate con una partita in meno).

Nelle foto, dall’alto verso il basso della pagina:

  • Il terzino casalgrandese Marco Giubbini
  • Il terzino biancorosso Emanuele Seghizzi
  • L’allenatore Fabrizio Fiumicelli
  • La Modula Casalgrande 2020/2021.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *