A2 maschile, Fiumicelli: “La Modula sta mantenendo un morale stranamente alto. L’avverbio ci sta tutto, perchè quando non si gioca ci vuole pochissimo per perdere la necessaria fibra motivazionale: d’altronde, al momento l’intera squadra è lontana da questo rischio. Peraltro, le notizie che arrivano dall’infermeria aiutano a conservare l’entusiasmo: Lamberti, Galopin e Prodi hanno ripreso ad allenarsi con il gruppo, e saranno schierabili durante la prossima gara ufficiale. Il nostro cammino in campionato dovrebbe riprendere il 12 dicembre a Follonica, anche se purtroppo io non ne sono così convinto: tuttavia, incrociamo le dita per un regolare completamento del campionato. Vorrei infatti che Casalgrande mostrasse il proprio valore anche nei tanti scontri diretti che ci attendono in chiave salvezza”

La Modula Casalgrande sta vivendo settimane prive di impegni ufficiali, come tutto il resto della serie A2 maschile: sabato scorso i nostri beniamini avrebbero dovuto giocare sul parquet della Fiorentina, ma il duello con i toscani è stato rimandato al prossimo 9 gennaio. Il rinvio ai primi del 2021 riguarda anche altri due confronti di assoluto rilievo in chiave salvezza: il 16 gennaio la Modula ospiterà il Bologna United, mentre il 23 sarà la volta del confronto sul campo del Parma. Come annunciato e sottolineato nei giorni scorsi, la Figh ha stabilito 3 sabati di pausa per aiutare le società ad adeguarsi alle nuove norme anticovid: l’attuale protocollo, più severo rispetto al precedente, prevede tamponi a cadenza settimanale per i giocatori e gli staff di ciascuna squadra. 


“Intanto il morale del gruppo di A2 resta stranamente alto, e l’avverbio è proprio quello giusto – spiega il trainer casalgrandese Fabrizio Fiumicelli – Quando non si gioca, ogni atleta corre il rischio di perdere una buona parte della propria fibra motivazionale: ad ogni modo, si tratta di una prospettiva che per ora a Casalgrande non si sta affatto verificando. I ragazzi continuano a lavorare con il necessario slancio, e le buone notizie che giungono dall’infermeria autorizzano di certo a conservare il necessario entusiasmo: Mattia Lamberti, Riccardo Prodi e Mathieu Galopin hanno infatti ripreso a lavorare con tutto il resto del gruppo, e ciò significa che a Follonica dovremmo finalmente presentarci in assetto completo”.


Il riferimento di Fiumicelli a Follonica non è affatto casuale: la ripresa del campionato è fissata per sabato 12 dicembre, e nell’occasione i biancorossi saranno ospiti della formazione maremmana targata Starfish. “Al momento abbiamo la data del 12 come punto di riferimento, ma sappiamo che ulteriori cambiamenti sono sempre dietro l’angolo – rimarca il tecnico della Modula – Considerando la situazione sanitaria generale, purtroppo io non sono del tutto sicuro che a dicembre si possa effettivamente ricominciare l’agenda agonistica. Come è ovvio che sia, la speranza è quella di tornare in campo per i due punti nel modo più rapido possibile: al tempo stesso i mesi invernali sono quelli più delicati per quanto riguarda le patologie virali e respiratorie, e dunque dobbiamo incrociare le dita continuando a seguire tutte le norme che compongono il protocollo sanitario. A tale proposito, la scelta che la Federazione ha fatto va senza dubbio nella giusta direzione – prosegue il timoniere casalgrandese – I tamponi settimanali potranno creare un numero non trascurabile di partite rinviate: tuttavia, se si vuole lavorare in relativa sicurezza, i controlli frequenti rappresentano l’unica strada percorribile”.

Piuttosto, alla Figh rivolgo osservazioni di altro tipo – aggiunge Fiumicelli – Io sono delegato tecnico regionale per l’Emilia Romagna, e lunedì 7 dicembre dovrò recarmi a Roma per l’Assemblea nazionale elettiva: in tutta sincerità, si tratta di una prospettiva che non mi entusiasma affatto. In tempi di pandemia, credo che muovere 250 persone provenienti da tutt’Italia sia un’operazione ampiamente fuori luogo. Poi, come se non bastasse si voterà in un giorno feriale: in tantissimi, me compreso, saranno dunque costretti a prendersi un permesso dal lavoro. Le elezioni per assegnare le cariche federali si devono fare, senz’ombra di dubbio: d’altro canto sarebbe stato possibile partecipare e votare da remoto, così come fanno tante altre Federazioni in Italia”.


Per il resto, Fiumicelli non manca di soffermarsi sul cammino che la Modula ha saputo sviluppare fin qui: “Di certo si può sempre migliorare, ma 6 punti in 7 gare costituiscono un bilancio nel complesso incoraggiante – osserva l’allenatore – Stiamo affrontando l’A2 con un’altissima quantità di giovani, tutti cresciuti nelle file di Casalgrande proprio come i nostri giocatori Senior: siamo quindi una squadra “fatta in casa” nel senso più edificante del termine, ma ciò non ci ha affatto impedito di mettere in difficoltà anche avversarie che sulla carta dispongono di mezzi superiori ai nostri. Inoltre, credo che l’accento vada posto pure sulla difficoltà del calendario: finora, ci siamo quasi sempre confrontati con avversarie di medio-alta classifica. Spero quindi che il campionato possa riprendere e proseguire regolarmente: sotto il profilo sportivo, ciò ci permetterebbe di dimostrare il nostro valore anche negli scontri diretti per la permanenza nella categoria. Forse, il 12 sarebbe stato meglio riprendere affrontando una rivale che lotta come noi in chiave salvezza: comunque sia, ci faremo ugualmente trovare pronti per Follonica”. 


Una battuta pure sull’Under 19 maschile targata Casalgrande Padana, diretta dallo stesso Fabrizio Fiumicelli: “In questo caso, il compito di mantenere il giusto entusiasmo è ancora più complicato. L’U19 non ha ancora disputato gare ufficiali, e la partenza del campionato è fissata per metà gennaio: un orizzonte temporale che però resta ancora tutto da confermare nei fatti. Ad ogni modo, l’Under sta facendo gli sforzi necessari per conservare un buon livello di preparazione fisica e mentale”. 

Nelle foto, dall’alto verso il basso della pagina:

  • La Modula Casalgrande al Pala Keope, durante gli allenamenti
  • L’allenatore Fabrizio Fiumicelli
  • A destra, il pivot casalgrandese Enrico Aldini
  • Il pivot biancorosso Alessandro Lenzotti
  • Younes Id-Ammou, terzino della Modula.
Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *