A2 maschile, la Modula coglie un pareggio d’oro a Chiaravalle. Corradini: “Buon risultato, ma ora niente distrazioni. A marzo dovremo fare il pieno di punti, o quasi”

CHIARAVALLE – MODULA CASALGRANDE 31 – 31

CHIARAVALLE: Vichi, Albanesi, Giordani, Rumori, Ceresoli 2, Brutti 6, Molinelli (P), Santinelli 5, Feroce, Cognini 2, Solustri 3, Silvestri 2, Biondi, Castillo 11, Ballabio (P), Guidotti Morresi (P). Allenatore: Andrea Guidotti.
MODULA CASALGRANDE: Cocchi (P), Id-Ammou 1, Lamberti 9, Lenzotti 2, Caprili (P), Giubbini 5, Seghizzi 5, Ricciardo (P), Oliva, Toro K. 2, Strozzi 4, Toro D. 3, Vignali, Ravaglia. Allenatore: Matteo Corradini.
ARBITRI: Lucio Formisano e Federica Sarno.
NOTE: primo tempo 16-13. Rigori: Chiaravalle 2 su 2, Modula 1 su 2. Esclusioni per due minuti: Chiaravalle 4, Modula 4.

La Modula Casalgrande ha mosso la propria classifica, cogliendo un punto che vale platino in una fra le trasferte più ostiche della stagione. Oggi, domenica 27 febbraio, i pallamanisti biancorossi hanno impattato al palasport di Chiaravalle: il duello in terra anconetana era valido per il 18° turno della serie A2 maschile. Con la contemporanea vittoria casalinga dell’Ogan Pescara sul Bologna United, la distanza dei casalgrandesi dalla zona retrocessione si è assottigliata da 3 a 2 punti: tuttavia un ko in terra marchigiana avrebbe reso ancora più problematica la situazione di Lamberti e soci, sia a livello di classifica sia sul piano del morale.

Alessandro Lenzotti, pivot della Modula Casalgrande

Il confronto con gli arrembanti biancoblù, allenati da Andrea Guidotti, si è rivelato molto intenso e combattuto fino agli ultimissimi istanti: peraltro, gara caratterizzata da un’elevata quantità di contrasti sul piano fisico. La Modula ha comunque affrontato la sfida con il cipiglio che serviva, e la grinta biancorossa è emersa già nel corso delle fasi iniziali: non a caso, a metà del primo tempo gli ospiti erano infatti in vantaggio sul 6-10. A quel punto, la squadra diretta da Matteo Corradini ha cercato di piazzare l’allungo decisivo senza però riuscirci: d’altro canto Chiaravalle è una realtà ricca di grandi nomi, e quindi i padroni di casa hanno sfruttato al meglio ogni indecisione avversaria riuscendo così a risalire la china. In tal modo, i beniamini locali sono giunti al capolinea della prima frazione con tre lunghezze di vantaggio.

Il terzino/centrale biancorosso Marco Giubbini

A seguire, la ripresa è stata contraddistinta da notevole equilibrio: non fanno eccezione le fasi finali, con il risultato che è davvero rimasto in bilico fino alla sirena conclusiva. La Modula ha comunque il merito di non aver mai perso la bussola, mantenendo la necessaria lucidità anche nei momenti più complessi del confronto. Questa volta, tutti i protagonisti biancorossi meritano buone valutazioni: una menzione particolare per Emanuele Seghizzi e Marco Giubbini, oltre che per il “solito” Mattia Lamberti. Presenti anche Matteo Caprili e Marco Vignali, entrambi in arrivo dalla formazione Under 17 maschile targata Casalgrande Padana: entrambi a referto, anche se poi non c’è stata occasione di schierarli. Tra i padroni di casa grande mattatore il terzino Alex Castillo, miglior realizzatore del confronto.

Kevin Ricciardo, portiere della Modula

“Niente male come risultato – commenta a fine gara Matteo Corradini, trainer della Modula Casalgrande – Alla vigilia del confronto, credo proprio che tutti noi avremmo messo la firma per conquistare un punto a Chiaravalle: del resto stiamo parlando di un’avversaria di primo piano, incasellata con pieno merito nel panorama della medio-alta graduatoria. Sul piano dell’atteggiamento, i nostri ragazzi hanno saputo dare risposte incoraggianti: abbiamo affrontato la sfida proprio nel modo in cui serviva, senza grosse distrazioni nè ancor peggio rassegnazioni. Durante il primo tempo non siamo riusciti ad aumentare ulteriormente il nostro margine di vantaggio: se ciò fosse avvenuto, avremmo posto una ipoteca davvero molto seria sul successo finale. D’altro canto, nelle battute conclusive si è pure rischiato di perdere: inoltre si è trattato di una partita piuttosto nervosa, e in alcune occasioni gli arbitri hanno assunto provvedimenti quantomeno discutibili a nostro sfavore. Di conseguenza, considerando tutti questi aspetti, si tratta di un punto guadagnato e da tenersi stretto: inoltre non si registrano nuovi infortuni, e ciò rappresenta un motivo in più per nutrire ottimismo in vista di marzo”.

E proprio a proposito di marzo, Corradini delinea la traiettoria da seguire: “La lotta salvezza sta entrando sempre più nel vivo, e noi ne siamo coinvolti al 100% – rimarca il tecnico biancorosso – Per essere davvero tranquilli, nel mese che ci attende dovremo fare il pieno di punti o quasi. Sabato prossimo, 5 marzo, ospiteremo al Keope l’Ambra Poggio a Caiano: una sfida delicatissima e da non fallire, considerando anche che Pescara sarà di scena in contemporanea sul campo di Prato. Da ora in avanti i punti in palio peseranno ancora più del solito, e dunque dovremo essere abili nel gestire e arginare al meglio ogni possibile problema legato alla tensione”.

Il terzino casalgrandese Younes Id-Ammou

LA SITUAZIONE IN SERIE A2 MASCHILE. Gli altri risultati della 18esima giornata sono Romagna-Starfish Follonica 30-25, Tecnocem San Lazzaro di Savena-Lions Teramo 25-22, Santarelli Cingoli-Verdeazzurro Sassari 42-28, Ogan Pescara-Bologna United 29-28 e Camerano-Prato 36-19. Il turno si concluderà il prossimo 9 marzo, con il posticipo Ambra Poggio a Caiano-Campus Italia.

Classifica del girone B (tra parentesi il numero di gare disputate): Romagna 32 punti (17); Santarelli Cingoli 31 (16); Verdeazzurro Sassari 23 (18); Lions Teramo 21 (17); Chiaravalle 19 (17); Camerano 17 (16); Tecnocem San Lazzaro di Savena 16 (16); Starfish Follonica 16 (17); Campus Italia 14 (16); Ambra Poggio a Caiano e Modula Casalgrande 14 (17); Ogan Pescara 12 (16); Bologna United 3 (18); Prato 0 (18).

Nella foto a inizio pagina, il tecnico casalgrandese Matteo Corradini. Le immagini presenti in questa pagina sono state realizzate da Monica Mandrioli.

Please follow and like us:
fb-share-icon

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.