A2 maschile: Una buona Modula si arrende al Bologna United 21-25

Nella bella ed appassionata cornice di pubblico del PalaKeope, è andata in scena la quarta giornata di andata del campionato di A2 maschile Girone B, che ha visto opposta la squadra di casa Modula, alla già capolista Bologna United.

Modula a caccia di riscatto davanti ai propri tifosi, mette in campo una buona situazione difensiva che già dai primi minuti crea qualche difficoltà ai felsinei che vanno sotto 2-0 grazie alle reti di Scalabrini e Toro. Bologna capisce che deve affrontare la gara in modo diverso perchè, benchè matricola neo promossa, Modula ha intenzione di vendere cara la pelle e la situazione rimane in equilibrio fino al 12esimo, quando i rossoblu piazzano il primo break portandosi sul 4-6, fino ad arrivare , intorno al 20esimo con il cospicuo vantaggio di 6-11. Nonostante i ritmi non alti della gara, Modula è discontinua ed alterna pregevoli fasi di gioco ad errori banali che creano varchi per i contropiedi della squadra ospite. Il primo tempo si chiude così sul 9-14.

Kevin Ricciardo

Secondo tempo si apre con il parziale di tre a zero che Modula riesce a piazzare rifacendosi sotto e mettendo pressione alla difesa bolognese momentaneamente in black out. Nonostante questo lo United continua a macinare gioco con un ottimo giro di palla ed i suoi attaccanti risultano più efficaci dei padroni di casa che continuano a faticare a trovare la via del goal nonostante la costruzione di buone azioni. Altro strappo definitivo al 43esimo, quando Del Olmo e Ferioli infilano quattro volte consecutive la rete difesa da Ricciardo e si portano sul 15-21. Questa volta però Modula non ci sta e reagisce, spinta anche dal proprio pubblico e trascinata da Mattia Lamberti (per lui 9 reti a tabellino) e continua a macinare il proprio gioco, nonostante l’ormai ampio divario. Bologna controlla la gara, ma gli ultimi dieci minuti sono sostanzialmente in equilibrio, tanto che i bolognesi non riescono ad allungare ulteriormente il loro vantaggio.

Ottima la prova di Lamberti e dell’U19 Galopin, autore di due reti ma anche di ottimi recuperi in fase difensiva, buona anche la prova di Ricciardo. Modula inizia a prendere le misure al salto di categoria ed il suo pubblico sa apprezzare gli sforzi ed i miglioramenti che vede partita dopo partita, nonostante un calendario difficile, che costringe i casalgrandesi ad affrontare le migliori squadre del campionato già in questa prima fase.

Così mister Scorziello al termine della gara: “ In questa gara ho visto i ragazzi con la voglia di affrontare a viso aperto una squadra che non ha ancora perso un incontro e che ha delle individualità davvero notevoli e una fisicità significativa rispetto alla nostra. Abbiamo fatto la nostra partita e l’abbiamo fatta fino in fondo. Siamo meno esperti, commettiamo ancora  errori che in A2 poi paghi pesantemente, dobbiamo essere meno discontinui. Ma oggi guardo l’atteggiamento dei miei ragazzi: è stato quello giusto, è quello che ci serve per crescere come squadra e se sapremo dare continuità a questo atteggiamento e questa voglia di lavorare bene in allenamento, i risultati arriveranno”.

Tabellino: Lamberti 9, Barbieri, Cocchi, Toro 2, Vezzelli, Seghizzi 1, Scalabrini 3, Ricciardo, Pranzo, Oliva, Lenzotti, Galopin 2, Aldini 1, Giubbini 3, Id’Ammou, Ferraguti.

Prossimo impegno di Modula, Sabato 5  ottobre alle 18 a Rubiera, nel derby con la Pizzikotto.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *