A2M: il derby va a Rubiera, ma Modula si inchina solo agli arbitri

25-27 il risultato finale del derby tra Modula Casalgrande e Pizzikotto Rubiera andato in scena al PalaKeope di Casalgrande l’8 febbraio, nella quarta giornata del girone di ritorno.

Un bel derby, degno di tal nome, in un palazzetto gremito di tifosi locali ed ospiti che si sono goduti una partita mai scontata e molto lontana dalla gara vista nel girone di andata.

La cronaca della partita è tutta tra il 15esimo ed il 20esimo minuto del secondo tempo. Modula è sul + 2 sulla corazzata avversaria, in una seconda frazione in cui Rubiera, senza Panettieri, fatica ad avere idee e la consueta fluidità di gioco. In due azioni consecutive viene comminata prima l’esclusione per due minuti a Seghizzi e poi l’espulsione diretta per Scalabrini. Modula passa 4 minuti in consistente inferiorità numerica e Rubiera piazza immediatamente il pareggio e poi un + 2, in un break di 4-0 che la porta, a 10 minuti dal termine,  a quel vantaggio che riuscirà a gestire e mantenere fino alla sirena, nonostante gli affondi di Lamberti e compagni. Il resto è tutto in equilibrio.

Alla fine probabilmente esce più soddisfatto mister Scorziello nella sconfitta che coach Agazzani nella vittoria. Si , perchè pur avendo dimostrato di saper tenere bene a livello psicologico anche quando le cose non sono facili, Pizzikotto ha palesato una minor brillantezza rispetto al girone di andata. Di contro, Modula, che deve ancora rinunciare a Marco Giubbini e Vezzelli e con Aldini al 30%, ha mostrato una crescita caratteriale che va definendosi gara dopo gara e che lascia ben sperare circa l’obiettivo stagionale della salvezza, da raggiungere con una squadra di atleti a km e parametro zero, impostazione ben diversa rispetto ai cugini rubieresi.

Prossimo impegno per Giubbini e compagni domenica 16 febbraio, in terra toscana,contro la diretta inseguitrice ADR General Contract Poggibonsi.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *