Agazzani: “Per ora l’obiettivo primario della Casalgrande Padana sta nel farsi trovare pronta a sostenere gli ulteriori sforzi che la stagione richiederà. Prevedo infatti che la nuova serie A1 femminile sarà ancora più impegnativa”. Under 17 maschile, buone notizie: biancorossi alle finali nazionali

“Una riconferma in cui speravo fortemente, e che in parte mi aspettavo: durante la stagione appena conclusa abbiamo ottenuto riscontri di buon rilievo sul piano del gioco, che adesso andranno consolidati durante la prossima serie A1 femminile”. Sono le prime parole di Marco Agazzani, dopo l’ufficialità della notizia che lo riguarda: il trainer biancorosso resterà alla guida della Casalgrande Padana anche nell’annata agonistica 2022/23. “Ripartiamo dal pregevole 6° posto ottenuto nell’aprile scorso – prosegue l’allenatore – Un risultato senza dubbio lusinghiero, specie considerando l’alto livello tecnico-agonistico che ha contraddistinto il campionato. Più nel dettaglio, la squadra è arrivata ad acquisire una nuova e precisa fisionomia di gioco: il lavoro in chiave futura sarà quindi finalizzato a migliorarla ancora. Senz’ombra di dubbio, le ragazze sono pronte per mettere in pratica alcuni cambiamenti e perfezionamenti nello sviluppo della manovra: innovazioni che porteranno la Casalgrande Padana a essere ancora più concreta e competitiva, così come il prossimo campionato richiederà”.

Foto di gruppo per la Casalgrande Padana 2021/22, sesta classificata in serie A1 femminile

Agazzani prevede infatti una massima divisione tutt’altro che semplice da affrontare: “Ovviamente, è ancora presto per tracciare pronostici approfonditi – sottolinea il timoniere biancorosso – D’altronde, soppesando ciò che si sente dire in giro, tutto lascia pensare che affronteremo una serie A1 fortemente livellata verso l’alto: di conseguenza, gli ostacoli da superare saranno addirittura superiori rispetto a quelli già consistenti incontrati nel 2021/22. In buona sostanza, l’intera squadra dovrà farsi trovare pronta per affrontare le rinnovate sfide che la categoria avrà in serbo per noi: è il primo obiettivo che inseguiremo, fin dal raduno previsto per fine luglio-inizio agosto. Quanto al resto, le previsioni in merito a piazzamenti e traguardi stagionali possono e devono attendere ancora”.

Da sinistra la pivot Francesca Franco e l’ala Marianna Orlandi, entrambe in forza alla Casalgrande Padana 2021/22

Nel seguire il percorso che Agazzani ha in mente, anche le nuove arrivate avranno un ruolo di primaria importanza: “Innanzitutto, sono davvero felice nel riscontrare un’elevata quantità di riconferme all’interno dell’organico – rimarca l’allenatore – Quanto al resto, confermo le parole del dg Aldini: siamo sulle tracce di due ragazze giovani, un’italiana e una straniera, entrambe con esperienze nella nostra serie A1. I contatti sono ben avviati, e confidiamo di poter arrivare all’ufficializzazione in tempi non lunghi. Si tratta di pallamaniste che ci aiuterebbero ad avere una più ampia rotazione, e che inoltre andrebbero ad accrescere in misura ulteriore il nostro già pregevole potenziale di squadra. Intanto ringrazio la società, le ragazze che hanno condiviso con me il lavoro durante l’annata 2021/22 e ovviamente tutti coloro che hanno seguito la squadra: l’entusiasmo che si è creato intorno a noi rappresenta un’ottima molla da cui ripartire con rinnovato slancio in vista del nuovo cammino che ci attende”.

Foto di gruppo per la Casalgrande Padana Under 17 maschile che ha affrontato le finali regionali al pala Keope, il 21 e 22 maggio scorsi

UNDER 17 MASCHILE. Intanto, la stagione agonistica giovanile non è ancora andata agli archivi: dal 16 al 19 giugno i parquet veneti di Camisano Vicentino, Quinto Vicentino, Torri di Quartesolo, Mestrino e Lissaro ospiteranno le finali nazionali Under 17. Nel tabellone femminile, le ragazze allenate da Ilenia Furlanetto hanno ottenuto la qualificazione dopo aver centrato il 1° posto in ambito emiliano-romagnolo: in più, la Casalgrande Padana sarà presente pure in ambito maschile. I biancorossi guidati da Agazzani hanno conquistato il 3° posto nelle finali regionali, che si sono disputate proprio al pala Keope: tuttavia la seconda classificata Carpi ha rinunciato alla fase tricolore, e così la Figh ha decretato il ripescaggio della formazione ceramica.

Mattia Bacchi, capitano della Casalgrande Padana U17 maschile

“Per i nostri ragazzi sarà senza dubbio una grande esperienza, indipendentemente dai risultati – commenta il tecnico casalgrandese – Un palcoscenico di rilevante spessore, che darà all’intera squadra una consistente e motivante occasione in più per mettere in mostra il proprio valore. Pure in questo caso è molto difficile fare pronostici, specie considerando che dovremo confrontarci con autentici colossi della categoria: d’altro canto, ciò che più conta sta nello spirito con cui i giocatori affronteranno questo impegno. Nel dettaglio, l’obiettivo della Padana U17 maschile sarà quello di costruire un’altra significativa tappa nel percorso di crescita che i ragazzi stanno portando avanti fin da inizio stagione: se avremo l’atteggiamento e il carattere giusti, avremo pure la base migliore per ottenere punteggi lusinghieri senza sfigurare. In questi giorni sto lavorando con un gruppo Under 17 a ranghi ancora incompleti, perchè questo ripescaggio non era certo così prevedibile: in compenso l’infermeria si presenta vuota, e dunque l’organico tornerà al completo nel giro di brevissimo tempo”.

Nella foto in alto, l’allenatore biancorosso Marco Agazzani. Le immagini presenti in questa pagina sono state realizzate da Monica Mandrioli.

Please follow and like us:
fb-share-icon

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.