Al via anche l’A2 maschile: domani al Keope la Modula ospiterà il Verdeazzurro Sassari. Seghizzi: “Esordio severissimo, ma sappiamo come muoverci”

Domani, sabato 11 settembre, scatterà anche la serie A2 di pallamano maschile: ai nastri di partenza ci sarà nuovamente la Modula Casalgrande, protagonista ancora una volta del tabellone B. Dopo un ricco e allenante precampionato, i biancorossi diretti dal nuovo trainer Matteo Corradini si apprestano quindi al debutto ufficiale: il turno inaugurale ha in serbo il duello casalingo con il Verdeazzurro Sassari. Il confronto tra i nostri beniamini e gli isolani non annoia mai: la storia recente lo dimostra, e c’è da scommettere che sarà così pure in questa imminente occasione.

Attenzione all’orario d’inizio: in un primo momento il “via” era stato fissato per le 18.30, ma ora la Federazione ha certificato l’anticipo alle ore 16. L’accesso al Pala Keope sarà possibile ai possessori di green pass, che si saranno prenotati attraverso la piattaforma Event Brite: qui tutte le informazioni del caso http://www.pallamanospallanzani.it/biglietteria-on-line/ .

In alternativa, chi non potrà recarsi al palazzetto avrà comunque la possibilità di seguire l’incontro: è infatti prevista la trasmissione dell’incontro in diretta integrale, sulla pagina Facebook del Gsd Pallamano Spallanzani.

“In tutta onestà avrei preferito iniziare affrontando un’avversaria di altro tipo, magari con ambizioni sulla carta inferiori – commenta il terzino biancorosso Emanuele Seghizzi, ovviamente riconfermatissimo nei ranghi della Modula – Il Verdeazzurro allenato da Patrizia Canu e Patrizia Cossu ci costringerà a un avvio molto severo, e al tempo stesso noi abbiamo in parte modificato il nostro assetto rispetto alla scorsa stagione. Di conseguenza, il compito di trovare fin da sùbito i giusti meccanismi contro un’avversaria così forte non sarà affatto semplice: in compenso conosciamo bene la formazione isolana, e il fatto di avere un quadro chiaro sulle caratteristiche degli avversari sarà un buon aiuto nell’interpretare la sfida in maniera efficace”.

Seghizzi fa poi il punto su ciò che la Modula ha fatto emergere nel corso dei test precampionato: “Siamo una squadra che sa pungere parecchio in chiave offensiva, e fin qui lo abbiamo chiaramente dimostrato – sottolinea il giocatore – D’altro canto, Corradini ci sta portando a esprimere un tipo di difesa differente rispetto a quella che applicavamo con Fiumicelli: di certo siamo sulla buona strada per arrivare a esprimere al meglio i nuovi schemi, ma il nostro lavoro in tal senso non è ancora terminato. In buona sostanza, domani dovremo compiere un tangibile e significativo passo avanti nel perfezionare il fortino intorno alla nostra porta: un compito non certo impossibile ma comunque arduo, perchè Sassari sa davvero creare notevoli difficoltà agli avversari in qualsiasi zona del campo”.

Domenica scorsa, in occasione della doppia sconfitta rimediata al torneo di Malo, la Modula si era presentata con un organico incompleto: stavolta però i biancorossi dovrebbero essere meno rimaneggiati. “Purtroppo saremo ancora privi di Marco Giubbini, che ne avrà ancora per circa un mese a causa del suo infortunio al dito – spiega Emanuele Seghizzi – In compenso Riccardo Prodi ha fatto rientro dalle vacanze, e domani sarà della partita. Quanto al resto, il nostro clima è sinceramente carico e motivato fin dal raduno di inizio agosto: siamo pronti a mettere in campo il nostro valore, pur nella piena consapevolezza dei maiuscoli ostacoli che questo debutto ci riserverà”.

A proposito di ostacoli, in molti si chiedono quali potranno essere le vere prospettive della Modula durante la serie A2 che sta per iniziare: nel 2020/21 Casalgrande terminò il girone B piazzandosi nella parte sinistra della classifica, e ora i nostri beniamini hanno tutta l’intenzione di fare altrettanto se non addirittura meglio. “Di certo siamo ben lontani dall’avere un atteggiamento superficiale o rinunciatario riguardo agli obiettivi – garantisce il terzino classe ’98 – Ripartiamo con energia dal 6° posto dello scorso anno, con il preciso intento di confermare tale piazzamento o magari di migliorarlo ancora. Il cammino non sarà semplice, ma i mezzi per costruire pregevoli orizzonti ci sono: accanto ad alcuni “senatori” di rilievo, possiamo contare su un buon numero di volenterosi e promettenti ragazzi in arrivo dalle nostre giovanili. Scorgo quindi ottime ragioni per prevedere un’annata gratificante: ora sta a noi la missione di concretizzare questo mio pronostico, continuando con efficienza e convinzione il costante lavoro che stiamo compiendo giornalmente”.

Per quanto riguarda le altre formazioni – aggiunge Seghizzi – credo che il girone B si presenti ancora più equilibrato del solito. Come è noto, ad accedere ai play off saranno le prime due classificate: tra le maggiori favorite in tal senso inserirei senza dubbio Follonica e la neoretrocessa Cingoli, senza ovviamente dimenticare il Verdeazzurro Sassari”.

Il confronto tra Modula e Verdeazzurro sarà diretto dagli arbitri Massimiliano De Marco e Giuseppe Carcea.

IL PROGRAMMA. Domani si giocheranno pure i confronti Campus Italia-Bologna United, Lions Teramo-Santarelli Cingoli e Tecnocem San Lazzaro di Savena-Ambra Poggio a Caiano: il programma del turno inaugurale si completerà domenica 12 con Starfish Follonica-Ogan Pescara, Prato-Romagna e Camerano-Chiaravalle.

Nelle foto, dall’alto verso il basso della pagina:

  • La Modula Casalgrande 2021/22
  • Il trainer Matteo Corradini
  • Il terzino biancorosso Emanuele Seghizzi
  • Il portiere casalgrandese Kevin Ricciardo
  • Da sinistra, il pivot casalgrandese Alessandro Lenzotti e il terzino/centrale Marco Giubbini
  • Paolo Canelli, ala/centrale della Modula
  • Il centrale biancorosso Riccardo Prodi.
Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *