Ariosto Ferrara – Casalgrande Padana 23 – 21 ( primo tempo 7 – 10 )

Sabato sera al Palaboschetto di Ferrara la Casalgrande Padana gioca nel primo tempo una bella pallamano concreta e determinata e solamente errori madornali, in 4/5 occasioni, a tu per tu con il portiere Estense non permettono alla squadra Reggiana di chiudere la prima frazione di gioco con un vantaggio di 7/8 reti. Al contrario nel secondo tempo le ragazze di mister Montanari tornano in campo demotivate e spente con alcune atlete, che già nella prima parte di gara avevano fatto vedere di essere in serata no, che continuano ad esserlo fino a fine gara. Una Fornari, per modo di dire, rimasta sul pulman e problemi fisici alla Neroni non hanno consentito di fronteggiare le Ferraresi nella seconda frazione di gioco, come pure l’assenza di Bernabei e Dallari si sono fatte sentire non consentendo a Mister Montanari di avere cambi, indispensabili in certi momenti, per fare rifiatare alcune delle sue giocatrici giunte a fine gara con il fiatone.

La partita la si riassume in poche righe una bella Casalgrande Padana nel primo tempo che ottiene anche un massimo vantaggio di 5 reti al20’che libera in più occasioni alcune giocatrici davanti al portiere ma che non riescono a centrare la porta colpendo alcuni pali e facendo il tiro al bersaglio sul portiere avversario con Casalgrande Padana che va al riposo in vantaggio 7 – 10.

Si torna in campo e la squadra Reggiana da subito subisce l’aggressione delle avversarie non riuscendo a concretizzare e concedendo troppa liberta di tiro a Dobreva e Soglietti facendosi raggiungere al40’per farsi superare al45’e con un altissimo calo di attenzione e motivazione lascia il gioco in mano a Ferrara che chiude la gara 23 – 21.

Da segnalare l’ottima e brillante prova della Di Fazzio che ha dimostrato di essere la solita lottatrice che non molla mai e che fino alla fine ha cercato di salvare il salvabile consentendo, se non altro, con le sue 10 reti di mantenere la differenza reti a favore di Casalgrande Padana.

Una sconfitta che non cambia la classifica in quanto Ferrara raggiungela CasalgrandePadanain vetta alla classifica appaiate a 18 punti ma con la squadra Reggiana, in virtù dei risultati dei due scontri diretti, che mantiene la testa in quanto nella gara d’andata le Reggiane batterono a Casalgrande le Estensi con il risultato di 17 – 14 ( + 3 ) ed avendo perso a Ferrara 23 – 21 ( – 2 ) per una rete di scarto nella differenza reti degli scontri direttela CasalgrandePadanachiude il2012 intesta alla Classifica.

Ariosto Ferrara: Ferrari (P), Gambera (P), Mazdaee (P), Fantini, Dobreva 11, Brini, Verlato, Ferroni, De Marchi 2, Marchegiani 3, Lo Biundo, Bandiera, Benincasa 2, Soglietti 5. All.: Adriana Prosenjak.
Casalgrande Padana: Bassi (P), Manzini (P), Putaru (P), Di Fazzio 10, Musio T., Fornari 1, Giombetti 2, Pranzo, Neroni 3, Bertolini 2, Musio I., Ciamaroni 1, Cazzuoli 2, Georgette. All.: Luca Montanari.

Arbitri: Birra e Dana.

Note: spettatori 200 circa. Rigori: Ferrara 1 su 1, Casalgrande Padana 3 su 4. Esclusioni per due minuti: Ferrara 6, Casalgrande Padana 2.

 

Altri risultati del settimo turno: Camerano-Cassa Rurale Pontinia 27-18, FirenzeLa Torre-Euromed Mugello24 – 34.

Classifica di pallamano serie A2 femminile (girone B): Casalgrande Padana e Ferrara 18 punti; Mugello 15; Pontinia 6; Camerano e Firenze 3.

 

Casalgrande 17 Dicembre 2012                                                                                                     c. t.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *