Ariosto Ferrara – Casalgrande Padana

Sabato 16 Marzo al Palaboschetto di Ferrara andrà di scena il derby Emiliano di pallamano femminile che oltre al classico agonismo, tipico di un derby , vivrà anche della posta in palio in quanto Casalgrande  Padana, prima in classifica con 44 punti, affronterà l’Ariosto Ferrara che segue al 2° posto in classifica con 43 punti.

Nella serata di Sabato al termine della partita una delle due contendenti potrà vantarsi, al 99,99%, di avere vinto il girone B del Campionato Nazionale di serie A2 per la stagione 2012/2013 e la promozione in serie A1 con 4 gare d’anticipo, poiché le altre avversarie del girone B non sono certamente in grado di competere contro le due squadre Emiliane o di fare loro uno sgambetto nelle restanti 3 partite in quanto Casalgrande Padana e Ariosto Ferrara sono state le uniche due compagini in grado di vivacizzare questo campionato nato male, numericamente mal diviso con gironi da 10 e 8 squadre ed il nostro girone con solamente 6 squadre, geograficamente mal distribuito, con Sassari nel girone A Nord Italia  le due Emiliane nel girone B Centro Italia, strutturato in malo modo con doppie gare di andata e doppie partite di ritorno contro avversarie con organici composti di giovani atlete che devono fare ancora molta esperienza prima di essere all’altezza delle due Emiliane, entrambe con esperienze passate in massima serie.

Certamente sarà una partita carica di patemi e di tensione che potrebbero portare a commettere errori parte dell’una o dell’altra squadra e pensiamo che solamente chi riuscirà a scendere in campo con lucidità, con la giusta concentrazione e determinazione avrà un vantaggio determinante.

Casalgrande Padana dovrà cercare di non commettere errori per la troppa fretta di andare al tiro, a volte vale la pena di rischiare di essere sanzionati con il passivo piuttosto che commettere l’errore do perdere palla e concedere una ripartenza veloce all’avversar, la palla non scotta e/o non brucia le mani e quindi mai passarla in modo impreciso ed affrettato, pur di liberarsene, ma si dovranno effettuare giocate mirate e i tiri dovranno essere nello specchio della porta ed effettuati con precisione. Si dovrà inoltre essere molto attenti nel difendere e cercare di non commettere falli inutili che porterebbero solo vantaggi all’avversario, una partita tutta da preparare in ogni minimo particolare con un’attenzione speciale alla fase difensiva, sarà importante cercare di non prendere gol e di cercare di non farsi sanzionare con troppe esclusioni, perché in questo tipo di partite la superiorità numerica si può essere determinante.

Si deve andare a Ferrara per fare risultato con la convinzione  che la nostra avversaria di turno è alla nostra portata, abbiamo vinto 2 partite delle 3 disputate a tutto oggi e nella  gara persa a Ferrara, alla 2° del primo ritorno, avevamo chiuso in vantaggio il primo tempo con il risultato di 7 – 10 accusando un calo inspiegabile di tensione e di attenzione negli ultimi 10 minuti di gioco che ci sono costati 3 punti in quanto la squadra Estense riuscì a chiudere l’incontro a suo favore con il risultato di 23 – 21, non tanto per merito suo ma per lo sbandamento improvviso delle atlete di Mister Montanari.

Arbitri i Sig.ri Kurti e Paone

Altre partite : Firenze la Torre – Mugello ; Camerano – Cassa Rurale Pontinia.

Classifica: Casalgrande Padana 44, Ariosto Ferrara 43, Mugello 23, Cassa Rurale Pontinia 18, Camerano 13, Firenze la Torre 3

Casalgrande 13 Marzo 2013

 c. t.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *