Bm: Agaptour altro pari a Castellarano. 25-25

Il derby del girone di ritorno tra Agaptour e Sportinsieme termina ancora una volta pari, 25-25. Risultato che muove un pò la classifica per le “cugine del Secchia”, ma in realtà non serve a nessuna delle due: ad Agaptour un punto non basta per tenere agganciata la testa della classifica, e per Sportinsieme non è abbastanza per riavvicinare il gruppo delle prime  tre, anche se per i castellaranesi era importante non perdere avendo già rimediato due sconfitte consecutive nei turni precedenti.

Agaptour avanti tutto il primo tempo, giocato con la consapevolezza di un tasso tecnico migliore e la concentrazione di volersi prendere i due punti. Le cose cambiano nella seconda frazione, quando Castellarano butta il cuore oltre la siepe e si gioca il tutto per tutto, con una difesa più attenta a fermare le incursioni di Casalgrande che, a metà del secondo tempo inizia ad abbassare il ritmo di gioco, permettendo a Sportinsieme di colmare il divario e di credere di poter fare il colpo. Nei cinque minuti finali i ragazzi di Agaptour si scuotono e finalmente rimettono la testa avanti di due reti. Castellarano mette il coltello tra i denti e accorcia le distanze. Palla in mano a Casalgrande a un minuto dal termine, che però non ha pazienza, non trova modo di far girare palla e va all’errore al tiro, di fatto lasciando palla e rimessa a Sportinsieme, che si gioca il tutto per tutto con successo, andando in rete e pareggiando i conti . Il tempo non basta più e la partita si chiude qui, con Agaptour che vede sfumare una vittoria che credeva di avere in tasca e Castellarano che in maniera quasi incongrua festeggia come se avesse guadagnato la promozione alla categoria superiore.  Buona comunque la prova mentale dei rossogialli che, pur con il calo finale, non si lasciano questa volta influenzare dal pubblico di casa nè dalle note lamentazioni avversarie, ma rimangono con la testa sul campo di gioco. A vedere da fuori rimane comunque da dire che a tratti Agaptour è apparsa poco brillante dal punto di vista fisico, un pò in affanno, con pochissimi contropiedi e nessuna seconda fase, che avrebbe e di parecchio inciso, sull’esito dell’incontro.

Ora pausa natalizia con lavoro in palestra, e poi via , per cercare davvero di andarsi a prendere la testa della classifica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *