Camerano – Casalgrande Padana

Sono ancora vibranti nella mente di chi era presente sugli spalti del Palakeope di Casalgrande, Sabato scorso, gli ultimi 10 minuti di gioco contro Ferrara, quando le ragazze targate Casalgrande Padana con grinta, determinazione e con la consapevolezza dei propri mezzi hanno recuperato le 6 reti di vantaggio che le Estensi avevano accumulato nei primi 50 minuti di gioco chiudendo la partita in parità, 20 – 20, per andare alla giostra dei tiri di rigore con la consapevolezza che la partita era alla loro portata e nelle loro mani. Una partita dura 60 minuti, non conta chiudere il primo tempo in netto vantaggio, quello che conta è che al suono della sirena finale si deve essere in vantaggio per dire di avere vinto; non serve accelerare il ritmo nella prima parte di gioco se non si è in grado di gestire anche la seconda parte ed in particolar modo la parte terminale di una gara e questo è quanto è accaduto Sabato sera tra Casalgrande Padana ed Ariosto Ferrara, con la squadra Ferrarese in apnea nel finale di gara e la compagine Reggiana che è arrivata a giocare gli ultimi minuti della partita in condizioni fisiche nettamente superiori alla sua avversaria e con ancora tanta lucidità ma in particolar modo con tanta, tanta voglia di vincere da parte delle sue ragazze.

Un grazie da parte della dirigenza al numeroso e caloroso pubblico ( circa 200 presenze ) che Sabato sera dagli spalti del Palakeope si è dimostrato un sostegno importante che ha fortemente contribuito a spingere la squadra alla vittoria.

Dopo il brillante ed entusiasmante successo di Sabato scorso contro l’Ariosto Ferrara, la Casalgrande Padana, prima in classifica solitaria con 32 punti, si prepara alla trasferta nelle Marche di Sabato prossimo, 16 Febbraio 2013, quando la formazione Reggiana sarà di scena a Camerano contro la squadra locale in una partita che sicuramente non avrà l’intensità di Sabato scorso ed anche sul profilo dell’impegno non dovrebbe impensierire minimamente la compagine guidata da Luca Montanari, ma si dovrà scendere in campo sempre con la giusta attenzione e senza mai sottovalutare l’avversario.

Il Camerano occupa attualmente il 5° posto in classifica con 7 punti, ha realizzato 232 reti contro le 301 subite mentre Casalgrande Padana ha messo a segno 320 reti subendone 226.

Nella prima gara d’andata a Camerano la Casalgrande Padana chiuse la partita dopo pochi minuti di gioco ed al termine del primo tempo la squadra di mister Montanari andava al riposo con il risultato di 3 – 17 per terminare l’incontro con il risultato finale di 20 –29 a favore delle Reggiane con largo spazio dato alle giovani a referto.

Nella seconda partita, del primo ritorno, disputata a Casalgrande, la squadra Reggiana, pur priva di Girgia Di Fazzio, superò agevolmente la squadra Marchigiana chiudendo il primo tempo in vantaggio 11 – 6 e con il risultato finale in suo favore, 24 – 14 e sempre con ampio spazio alle giovani leve.

“Sabato si deve andare a Camerano per fare il risultato” dice Trinelli, “per giocare e divertirsi perché quando le giocatrici di una squadra nel disputare la partita riescono a divertirsi sono in grado di ottenere grandi risultati e raggiungere obiettivi ambiziosi e nei volti, negli sguardi e nei sorrisi delle nostre ragazze, Sabato scorso al termine della partita contro Ferrara, si è vista la voglia ed il desiderio di cercare di primeggiare e di chiudere questo campionato al vertice della classifica, poi il proseguo si vedrà.”

Arbitri i Sig : Marcelli e Marcelli

 

Altre partite : Mugello – Pontinia ; Firenze  – Ferrara

 

Classifica : Casalgrande Padana 32; Ferrara 31; Mugello 20; Pontinia 15; Camerano 7; Firenze 3

 

Casalgrande 13 Febbraio 2013                                                                                                        c. t.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *