Casalgrande Padana.

Ilenia Furlanetto, con noi dal 2013, quindi ormai considerata Casalgrandese a tutti gli effetti sarà ancora la bocca da fuoco della Casalgrande Padana di pallamano versione 2017/18 in massima serie.

Classificatasi al 2° posto nella classifica marcatrici nella passata stagione dietro alla cubana Duran, prima delle Italiane con oltre 170 reti messe a segno, Ilenia dovrà continuare ad essere la trascinatrice per la formazione Reggiana e, come in passato, anche un esempio e un punto di arrivo per le nostre giovani leve.

Non avevamo dubbi sulla riconferma di Ilenia ed abbiamo avuto la sensazione che la cosa sia reciproca, anche lei ha dimostrato di rimanere volentieri a Casalgrande dove ormai si considera in famiglia e dove tutte le compagne la ritengono un punto di riferimento importante per la squadra.

Continuerà ad essere impegnata, come lo scorso anno, nel ruolo di allenatrice del settore giovanile dove ha ottenuto ottimi risultati conquistando con le sue under 12 il titolo Regionale di categoria.

 

La società è inoltre intenzionata a riconfermare tutte le indigene, il vicecapitano Nicole Giombetti, Giulia Dallari, Georgette Kere , Greta Bernabei, Anna Gaddi ed Elisa Manzini che salvo loro motivazioni contrarie e/o impedimenti lavorativi o scolastici saranno come lo scorso anno parte integrante della squadra a dimostrazione che alla fine si è usato il metodo che dice, squadra che vince non si cambia.

Consideriamo inoltre che il blocco delle under 18 dello scorso anno, Campionesse Italiane della categoria in carica, che da questa stagione agonistica si chiameranno under 19 dovranno diventare le nuove leve da inserire con maggior minutaggio rispetto allo scorso anno in prima squadra, perché solo inserendo forze fresche in campo si dà un futuro alla squadra che dovrà affrontare un campionato lungo e dispendioso con obbiettivo, la salvezza.

Il 4° posto conquistato nella passata stagione agonistica non deve montare la testa a nessuno e tutti e tutte dovranno rimanere con i piedi per terra e con la testa ben salda sulle spalle senza pensare che il campionato dello scorso anno si possa ripetere, la prossima stagione sarà un’annata dura ed impegnativa con tante contendenti che si stanno rinforzando e che in tanti casi pur essendo costituite da organici composti da giovani atlete con un anno in più d’esperienza e quindi più pronte a lottare e riuscire a mettere in difficoltà tante avversarie.

Stagione agonistica nuova, stimoli nuovi, vita nuova e con obbiettivo principale il mantenere la categoria, ogni campionato è una storia a se perché infortuni, condizioni fisiche e mentali possono essere determinanti e cambiare l’andamento di un campionato senza dimenticare che serve sempre anche un pizzico di fortuna.

Casalgrande 21 Giugno 2017

Carlo Trinelli

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *