Casalgrande Padana affonda in rimonta Cassano Magnago

A 16 secondi dalla fine , tra le mure del PalaKeope, Cassano Magnago è in vantaggio per 25-26 ed è pronto a godersi due punti guadagnati in un trasferta difficile. Non fa i conti però con Ilenia Furlanetto che ricorda a tutti chi è stato il capocannoniere della stagione scorsa e che, con un tiro folgorante dai 9 metri riagguanta il pareggio. Resta solo la rimessa della palla in gioco a Cassano per far trascorrere gli ultimi secondi ed accontentarsi di un pareggio che, per i valori espressi in campo, ci poteva stare. Alessia Artoni non è dello stesso avviso , si lancia ad intercettare la palla appena rimessa in gioco dalle lombarde e fugge sola in contropiede, fulminando Milosevic sulla sirena ed assicurando a Casalgrande Padana l’intero bottino della gara.

Chi pensa che la gara sia stata  tutta qui si sbaglia di grosso: primo tempo a totale controllo delle cassanesi, che tengono ben a bada Furlanetto e Tanic concedendo pochissimo in difesa e servendo ottimamente una implacabile Del Balzo in attacco. Casalgrande, con Lusetti a mezzo servizio per influenza e ancora tanta pesantezza nelle gambe dopo la gara di Oderzo, fatica a tenere il ritmo delle avversarie e soffre la loro difesa profonda; il primo tempo si chiude con le reggiane a -8 e gara che pare compromessa.

La seconda frazione però mostra l’altra faccia di Casalgrande Padana: quella di un gruppo dal grande cuore, che sa ritrovarsi nei momenti di difficoltà e sa superare ostacoli anche complicati come questo. La reazione delle reggiane, sotto la spinta dei mister Corradini e Gherman,  si fa importante e mette parecchio a disagio Cassano le cui giocatrici iniziano ad innervosirsi. Sul -3 la svolta della gara:  al portiere di Cassano, Milosevic vengono comminati 4 minuti di sospensione, prima per un gesto antisportivo poi per le plateali proteste verso la coppia arbitrale. Le ragazze di coach Bellotti sbandano e offrono il fianco alla velocità di Tanic e Orlandi , alle incursioni di Furlanetto e delle sorelle Artoni, mentre Franco diventa  baluardo insuperabile in difesa, con Lamberti che, in ombra nel primo tempo, inizia a parare e far ripartire le padrone di casa. In breve Casalgrande si trova dal -8 al +2 . Finale al cardiopalma con controreazione di orgoglio cassanese, che rimette le lombarde in vantaggio, e colpo di reni finale delle reggiane, spinte anche da un fantastico pubblico che non aveva mai smesso di credere alla “remuntada”.

Sappiamo giocare una pallamano migliore di questa, ed abbiamo concesso troppo nel primo tempo –dice mister Corradini- . Certo è che queste ragazze, quando tirano fuori grinta e cuore, possono mettere in difficoltà chiunque e questa seconda vittoria consecutiva ne è la chiara prova”.

Salto anche in classifica, dove ora Casalgrande Padana ha 9 punti, dopo aver scavalcato Ariosto Ferrara.

Casalgrande Padana: A. Artoni 2- S.Artoni 4- Bertolani-Bonacini-Canessa Perez- Franco 4- Furlanetto 8- Giombetti 1- Lamberto-Lassouli-Lusetti- Manzini- Orlandi 3-Rondoni- Tanic 5- Trevisani

 

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *