Casalgrande Padana – Ariosto Ferrara 23 – 27 ( primo tempo 10 – 13 )

Se dopo le prime partite la Casalgrande Padana aveva dato l’illusione di potere competere per i play off dopo la partita contro Conversano di 15 giorni or sono e specialmente dopo la gara di Sabato sera persa in malo modo contro Ferrara la compagine Reggiana ha dimostrato di essere una formazione da play out con un gioco e con una determinazione da play out.

Devono tornare con i piedi per terra le ragazze di Mister Miceli e ripartire da capo per dare un senso ad una stagione iniziata a gonfie vele ma che ad un certo punto ha dimostrato che la squadra è la stessa dello scorso anno con stessa mentalità di quando ha ottenuto la salvezza ai play out contro Sassari.

La partita :

  • Si comincia con un’alternanza di attacchi a fasi alterne con parità e vantaggi reciproci, sopra di uno, pari, sotto di uno, sino al 17’ sul risultato di 6 – 6 poi il Ferrara prende il sopravvento e con un secco 5 – 0 si porta in vantaggio al 23’ 6 – 11. Una reazione da parte delle padrone di casa riesce a contenere lo svantaggio e chiudere il primo tempo con il parziale di 10 – 13.
  • Si torna in campo e le cose non cambiano Casalgrande Padana che non riesce a fare gioco corale ma sembra un’armata brancaleone dove ognuna gioca per conto suo senza agonismo, grinta e lasciando il gioco in mano alle avversarie. Al 40’ Ferrara conduce 12 – 20 ed al 50’ il risultato è di 18 – 23 in favore delle ospiti che dimostrano di avere la partita in mano e di limitarsi a contenere una reazione delle ragazze di Miceli che non riescono a reagire e la gara si chiude con il risultato finale di 23 – 27.

Casalgrande Padana può recriminare che dopo 10 minuti di gioco ha perso il suo centrale di riferimento, Giulia Fornari per un risentimento ad un ginocchio ma tale situazione non giustifica il comportamento della squadra che non ha saputo creare gioco e tanto meno è riuscita ad essere determinante sia in attacco che in difesa lasciando le redini dell’incontro in mano a Ferrara che ha saputo mettere in difficoltà le ragazze di Mister Miceli e dominare la gara per quasi 40 minuti.

Non vi sono scusanti, una pessima prestazione da parte di Casalgrande Padana che se sommata alla prestazione precedente disputata a Conversano è un segnale molto preoccupante per il prosegue del campionato

Casalgrande Padana :Manzini, Popescu 8, Kere 1, Swiszcz 6, Dallari, Furlanetto 4, Bertolini 1, Neroni, Giombetti, Bassi, Gaddi, Franco 2, Bernabei, Fornari 1, All.re Miceli

Ferrara : Gambera,Pernthailer, Fantini, Dobreva 9, Poderi, Verlato, De Marchi 1, Lo Biondo, Marocchi 3, Zuin 3, Brunetti, Marchegiani 6, Droghetti, Soglietti 5, All.re Savini

Arbitri dell’incontro i Sig.ri : Marcelli e Marcelli

Risultati delle altre partite della 6° d’andata :

Dossobuono – Nuoro 21 – 24 ;  Cassano Magnago Teramo 26 – 28 ; Salerno – Conversano 23 – 28

Classifica dopo la 6° di andata:

Conversano e Teramo 15, Salerno 13, Cassano Magnago 11, Ferrara 9, Casalgrande Padana 6, Nuoro 3, Dossobuono 0

Casalgrande 3 Novembre 2014                                                                                                     C.T.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *