Casalgrande Padana – Ariosto Ferrara 24 – 22 ai rigori ( I° tempo 6 – 11 ; II° tempo 20 – 20 )

Partita non ideale per i sofferenti di cuore dove le ragazze di Mister Montanari hanno dimostrato di avere grinta, determinazione, cuore e tanta, tanta voglia di vincere scese in campo convinte dei propri mezzi ed in particolar modo mai dome e mai rinunciatarie. Complimenti per la prestazione.

Una Casalgrande Padana indescrivibile che per 50 minuti ha subito la superiorità delle Ferraresi ma che credendo nei propri mezzi è riuscita a recuperare il divario di 6 reti e giungere più fresca e lucida ai minuti finali della partita trascinata da Nicole Giombetti, 7 reti al suo attivo e da Giorgia Di Fazzio 9 reti a fine gara,  con una Lorena Bassi in porta che ha dimostrato di essere ancora uno dei migliori portieri Italiani e con una prestazione corale di rilievo dove si deve un plauso indistintamente a tutte le atlete di Casalgrande.

La Partita:

– Parte forte la compagine di Ferrara che imposta la gara sulla velocità ed al 5’ conduce 1 – 2 per giungere al 10’ in vantaggio 4 – 5. Un’accelerazione dell’Estensi ed alcune distrazioni difensive delle Reggiane permettono alla squadra Ferrarese di aumentare il vantaggio e portarsi al 15’ sul 4 – 7 ed al 20’ raggiungere il massimo vantaggio di + 6, 4 – 10 per arrivare al termine del primo tempo con Ferrara che conduce 6 – 11.

– Si torna in campo e le cose non cambiano, Ferrara mantiene e consolida il suo vantaggio portandosi al 35’ a + 6, 8 – 14 ed al 40’+ 5, 10 –15. A questo punto Nicole Giombetti innesta la marcia ed comincia ad infilare inesorabilmente dall’ala il portiere Estense, con Giorgia Di Fazzio che le da manforte e si giunge al 45’ con il risultato di 14 – 16 ma la squadra ospite non demorde ed al 50’ continua a condurre 15 – 17, però cominciano ad emergere segnali di stanchezza nelle file Ferraresi e le ragazze di Luca Montanari dimostrano di avere ancora fiato e lucidità e tanta, tanta voglia di vincere e di non essere rinunciatarie, anzi cominciano a credere sempre più alla rimonta ed al 55’ sono di nuovo a 2 lunghezze dalle Ferraresi, 18 – 20, con Lorena Bassi che in alcune occasioni si supera e chiude la porta. Si gioca tra una bolgia infernale, con il numeroso pubblico sugli spalti ( 250 presenze ) impegnato a sostenere le proprie beniamine con Casalgrande Padana che si rende conto di avere la possibilità di giocarsela negli ultimi minuti ed a questo punto la squadra di casa riesce a contenere la reazione dell’avversaria e spinta dai propi tifosi raggiunge le Ferraresi a 20 secondi dal termine costringendo la squadra avversaria a giocarsela ai rigori .

Rigori : Di Fazzio realizza il primo, Bassi para, 21 – 20, Cazzuoli realizza il secondo, Ferrara realizza il suo secondo, 22 – 21, Fornari realizza il terzo e Dobrova sbaglia il suo terzo, 23 – 21 Bernabei realizza il quarto e Bassi para, 24 – 21 e Casalgrande Padana esulta della sua vittoria e termina la giostra dei rigori con il risultato finale di 24 – 22 che le consente di incamerare 2 dei 3 punti in palio e piazzarsi solitaria al comando della classifica e rinviare la questione promozione alla gara di ritorno a Ferrara in calendario il 16 Marzo, dove si dovrà andare con un unico risultato utile per entrambe le contendenti, la vittoria.

Casalgrande Padana: Bassi (P), Bernabei 2, Musio T., Fornari 2, Giombetti 7, Dallari, Di Fazzio 9, Bertolini, Cazzuoli 4, Ciamaroni, Neroni, Putaru (P), Kere, Daviddi. All.: Luca Montanari.

Ariosto Ferrara: Ferrari (P), Gambera (P), Mazdaee (P), Fantini, Dobreva 9, Verlato 1, De Marchi, Marchegiani 4, Lo Biundo, Bandiera 1, Benincasa, Soglietti 7. All.: Adriana Prosenjak.

Arbitri: Regalia e Greco.

Gli altri risultati:Pontinia-Camerano 22-17  / Euromed Mugello-Firenze La Torre 22-16.
Classifica: Casalgrande Padana 32; Ferrara 31; Mugello 20; Pontinia 15; Camerano 7; Firenze 3.

Casalgrande 11 Febbraio 2013                                                                                               c . t.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *