Casalgrande Padana – Ariosto Ferrara

La partita di Sabato prossimo, 20 Ottobre 2012, che si disputerà al Palakeope di Casalgrande alle ore 18,30 è definita dagli addetti ai lavori la prima delle 4 gare che dovrebbero stabilire chi sarà la regina del campionato femminile in serie A2 nel girone B per la stagione agonistica 2012/2013, in quanto il campionato strutturato con doppie gare d’andata e doppie gare di ritorno costringerà la squadra Reggiana e la squadra di Ferrara ad affrontarsi per ben 4 volte nello stesso campionato a dimostrazione della lungimiranza di qualcuno.

 Entrambe le squadre Emiliane, per la prima volta nella loro storia trentennale, sono state inserite nel girone Centro Italia della serie A2, forse per la poca conoscenza della geografia che vede Sassari al nord Italia e Ferrara e Casalgrande al centro Italia o forse il compiacimento di qualcuno o per la poca lungimiranza di qualcun altro, sempre gli stessi.

Scontro classico tra due società che hanno fatto e che continuano, nonostante le tante difficoltà in cui vive la pallamano Italiana, a fare la storia di questo sport in Emilia Romagna e che hanno lasciato il segno anche a livello Nazionale ed Internazionale partecipando per vari anni entrambe a campionati Italiani in serie A1, quando la pallamano era pallamano e conquistando entrambe la partecipazione ad una coppa Europea.

 Sulla carta dovrebbe essere una gara piacevole ed equilibrata tra due squadre che alla prima d’andata hanno rispettivamente rullato le propie avversarie, Firenze La Torre e Pontinia con due risultati pressoché analoghi ( 15 – 29 ; 30 – 15 )

 Luca Montanari, come per la prima d’andata contro Firenze La Torre, dovrà continuare a rinunciare ad Elisa Manzini ed a Katia Ciamaroni non ancora fisicamente al top, quindi avrà a disposizione tutte le giocatrici portate in terra Toscana domenica scorsa con il rientro di Erica Bertolini.

 Guiducci e compagne dovranno scendere sul terreno di gioco con la giusta attenzione e con tanta determinazione consapevoli che l’avversaria che avranno di fronte è tosta e determinata con anche una certa dose di aggressività che l’ha sempre contraddistinta e che fa del contropiede la sua arma migliore, con un organico composto da giocatrici di esperienza che non demordono mai sempre pronte a giocarsela fino all’ultimo e noi non saremo da meno.

Quella di Sabato dovrà essere una prova di carattere delle giocatrici Reggiane dove la coralità potrebbe essere l’arma vincente per una Casalgrande Padana che certamente avrà in Di Fazzio, Cazzuoli e Fornari le armi da fuoco , in Lorena Bassi la saracinesca in porta ma sarà fondamentale il contributo di tutte le atlete che scenderanno in campo, a pallamano si gioca in 12 e si vince in 12

 Arbitri dell’incontro i Sig.ri : Romanello – Birra

 Partite della 2° giornata di andata Girone B

Casalgrande Padana – Ariosto Ferrara ; Pontinia – Camerano ; Mugello – FirenzeLa Torre

 Classifica dopo la 1° di andata

Casalgrande Padana, Mugello, Ariosto Ferrara 3: Pontinia, Camerano, FirenzeLa Torre0

 

Casalgrande 17 Ottobre 2012

c.t.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *