CASALGRANDE PADANA: BRUTTO KO CON DOSSOBUONO

Casalgrande Padana – Dossobuono 18 – 26  (primo tempo 8 – 11)

Una Casalgrande Padana demotivata e senza grinta concede l’intera posta all’avversaria di turno in una gara, forse, tra le più brutte disputate dalle ragazze di Mister Lassouli che hanno lasciato sin dall’inizio il gioco nelle mani del Dossobuono e che hanno commesso troppi e tanti errori al tiro dai 9 metri concedendo tante e troppe ripartenze e contropiedi all’avversaria che ha centrato con molta precisione la porta Reggiana approfittando anche delle tante palle perse dalle Casalgrandesi.

Poche attenuanti: la mancanza di Francesca Franco per infortunio, il poco utilizzo precauzionale di Ilenia Furlanetto alle prese con una contrattura muscolare ed il rientro dopo tre settimane di fermo di Georgette Kere.

LA PARTITA :

  • Parte subito forte il Dossobuono e da subito si ha la sensazione che non è serata per Casalgrande Padana che in molte occasioni a tu per tu con il portiere ne fa un tiro al bersaglio, senza nulla togliere alle capacità dell’estremo difensore Veronese che alla fine si dimostrerà la migliore in campo. Si giunge cosi al 5’ sul 1 – 2 per arrivare al 10’ sul 2 – 4 con Casalgrande Padana che riesce ad impattare 7 – 7 al 20’ che subisce un secco 0 – 3 che porta il risultato sul 7 – 10 al 25’ per chiudere il primo tempo con il parziale di 8 – 11.
  • Si torna in campo ma le cose non cambiano Dossobuono è padrone del gioco e le Reggiane in più occasioni fanno la gara a chi riesce a centrare il portiere avversario per giungere al 35’ 11 – 14 ed al 40’ 13 – 9 con le Casalgrandesi che non riescono ad imbastire un gioco per mettere in difficoltà l’avversaria che al contrario con il passare del tempo si dimostra sempre più padrona del campo e si arriva al 50’ sul punteggio di 16 – 22 per arrivare al termine dei 60 minuti con il risultato finale di 18 – 26.

Certamente le assenze e le non perfette condizioni di alcune atlete tra le fila Reggiane possono avere contribuito alla sconfitta ma non possono essere un alibi e/o una scusante per la brutta prestazione messa in campo dalle ragazze di Mister Lassouili.

Unico lato positivo, il ridimensionamento della squadra che deve fare un bagno di umiltà e dire mea culpa per una prestazione non all’altezza delle gare disputate sino ad ora e quindi lavorare sodo e ricaricare le batterie per affrontare Sabato prossimo, sempre in casa, l’Ariosto Ferrara nel secondo derby emiliano.

Casalgrande Padana: Raccuglia 5, Giombetti 3, Kere 2, Furlanetto 4, Dallari 2, Savoca, Pranzo, Artoni S, Rivi, Bassi, Artoni A. 2, Orlandi, Bernabei, Bertolani. All: Yassine Lassouli
Venplast Dossobuono: Moretti, Losco 3, Biondani 4, Guadagnini 4, De Marchi 1, Rizzardi 1, Zanette 2, Stefanelli 4, Ampezzan 5, Cacciatore, Luchin, Mazzieri 2. All: Roberto Escanciano Sanchez
Arbitri: Bazzanella – Stilo

Risultati delle altre partite della 7° d’andata:

Indeco Conversano – Flavioni 29 – 18;

Jomi Salerno – Leonessa Brescia 25 – 18;

Brixen – Teramo 32 – 12 ;

Cassano Magnago – Estense 20 – 17;

Ariosto Ferrara – Oderzo 22 – 26 ;

 

Classifica dopo la 7° d’andata

Jomi Salerno 14, Conversano 14, Cassano Magnago 11, Oderzo 10, Dossobuono 9, Casalgrande Padana 8 ,  Estense 6, Brixen 5, Ariosto Ferrara 4, Teramo 2, Leonessa Brescia 1 e Flavioni 0

Casalgrande13 Novembre 2017

C. T.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *