Casalgrande Padana – Jomi Salerno

Dopo la pesante sconfitta subita in quei di Casano Magnago Sabato scorso la Casalgrande Padana torna in campo sul suo terreno di gioco per la 4° d’andata, Sabato 9 Novembre alle ore 18,30, per affrontare il Salerno che viaggia a pieni punti, 9,  in testa alla classifica alla pari con Conversano avendo vinto entrambe le prime tre partite d’andata.

La formazione Salernitana, reduce dalla vittoria contro Teramo 24 – 23, dal successo contro Cassano Magnago 20 – 29 e dalla recente affermazione contro il Mestrino, Sabato scorso, 30 – 26, ha realizzato ad oggi 83 reti contro le 69 subite e si sta dimostrando la corazzata ipotizzata e prevista ad inizio campionato dagli addetti ai lavori.

Casalgrande Padana viene da tre sconfitte consecutive ed a parte la prima contro Sassari terminata 26 – 25 a favore della formazione Sarda, contro Conversano e contro Cassano Magnago la formazione Reggiana ha perso in malo modo ed anche con delle differenze reti notevoli, 21 – 34  in casa contro Conversano, 30 – 19 in trasferta contro il Cassano Magnago inoltre la squadra di Mister Montanari ha dimostrato ad oggi di avere la peggior difesa del campionato e poca personalità.

Sabato sera saranno di fronte due squadre con obiettivi completamente opposti, il Salerno che viaggia a gonfie vele e che punta ai play off per cercare di riconfermarsi campione d’Italia dopo i successi delle ultime tre stagioni consecutive, che l’ha visto cucirsi lo scudetto tricolore sulle maglie nel 2011, 2012 e nel 2013, mentre Casalgrande Padana, da neo promossa, che arranca all’ultimo posto in classifica a 0 punti deve puntare alla salvezza per mantenere la categoria e quindi dovrà cercare di arrivare ai play out con la squadra rodata e pronta per fare alcuni risultati utili per la salvezza nelle ultime partite della seconda fase del campionato.

Le ragazze di Mister Montanari dovranno scendere in campo con lo spirito di chi da una sconfitta ne ricava una lezione di vita, in questo caso di gioco e ne trae insegnamento, non ci si deve avvilire ma perseverare e cercare di ottenere sempre il risultato senza tenere in considerazione le potenzialità degli avversari, si deve giocare guardando avanti ed a testa alta, se si cade ci si deve  rialzare e proseguire con la voglia di riscatto.

Non si vuole un successo contro Salerno, anche se vincere fa sempre bene alla classifica ed al morale, ma in particolar modo serve dare un segnale, una dimostrazione che la lezione subita a Cassano è servita alla squadra e dimostrare al pubblico di casa ed alla dirigenza che c’è volontà e determinazione, presupposti per un proseguo interessante del campionato. Si deve in primo luogo dimostrare che la squadra è viva ed uscire in ogni modo a testa alta dal terreno di gioco con una prestazione dignitosa.

Arbitri dell’incontro i Sig.ri : Colombo e Fabian

Altre partite della 4° d’andata : Mestrino – Sassari ; Teramo – Conversano ; Palermo – Cassano

Classifica dopo la 3° d’andata: Conversano e Salerno 9, Palermo 5, Mestrino 4, Cassano Magnago e Sassari 3, Casalgrande Padana e Teramo 0 ( Teramo e Sassari una partita in meno )

 

Casalgrande 7 Ottobre 2013.

 C. T.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *