Casalgrande Padana: Sconfitta a filo di sirena sul campo del Leonessa Brescia

Arriva sul filo della sirena il tiro dalla distanza di Natalia Girotto che sancisce la vittoria del Leonessa Brescia per 24-23 contro Casalgrande Padana.

Brescia conduce sin dall’inizio ma è incapace di piazzare un allungo definitivo, e le ragazze di mister Lassouli restano aggrappate con le unghie alla partita raggiungendo il pari (13-13) allo scadere del primo tempo. Nel secondo parziale ancora il Leonessa a condurre la gara e le reggiane ad inseguire, a far vedere il coraggio che le contraddistingue e la voglia di non mollare mai. Dopo essere state anche a -4, nei minuti finali piazzano un micidiale colpo di reni e vanno a riagguantare il pareggio con Franco.

20 secondi per difenderlo quel pareggio, che vede le bresciane in possesso palla in attacco. Una strenua difesa che porta a due falli per cercare di interrompere il gioco e recuperare secondi preziosi e tenere lontani i terzini avversari, ma a tre secondi dalla fine, Natalia Girotto si inventa un fulmine dai 9 metri che gela difesa e portiere casalgrandese, e porta i due punti in casa Leonessa, lasciando ferma la classifica delle reggiane.

Marianna Orlandi

Sconfitta quindi ma senza demeriti reali per Casalgrande Padana, che ha denotato una certa crescita delle più giovani con tre reti a testa per le sorelle Artoni ed il ritorno al goal di una finalmente ritrovata Orlandi, ma anche i rigori procurati da Lusetti. In evidenza anche il giovane portiere Melissa Lamberti , ed il goal da standing ovation dell’altro estremo difensore Martina Iacovello, che si fa iscrivere a tabellino sparando un coast to coast dalla propria alla porta avversaria, in quel momento sguarnita per una scelta di azione in extra player delle bresciane.

La sconfitta, poi sulla sirena, lascia sempre l’amaro in bocca- spiega Lassouli- Certo è che ho visto le ragazze giocare da squadra, lottare comunque anche quando la partita si stava facendo complicata, ed ho notato notevoli passi avanti sia in generale come gruppo, ma in particolare tra le più giovani, e questo mi fa ben sperare. Sicuramente sentiamo la mancanza di un centrale di ruolo, ma i primi risultati dell’intenso lavoro in allenamento per ovviare al problema si iniziano a vedere”. 

Prossima gara il 27/10, in casa , contro Venplast Dossobuono.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *