Casalgrande Padana: senza timori verso Leno

Archiviato il capitolo Brixen, Casalgrande Padana butta l’occhio sulla trasferta contro il Leno di Sabato 22 Settembre.

Si ricomincia dalla palestra, dalla concentrazione, dalla voglia di riscatto, dall’intenzione di fare bene, nonostante l’infermeria, nonostante un pò di inesperienza, nonostante la delusione per una prima  gara in casa, davanti al proprio pubblico, che ha suscitato molte critiche. Critiche che ora ci si deve lasciare alle spalle e lavorare sodo, affrontando un incontro alla volta, senza mai volgere lo sguardo a terra, perchè il gruppo è solido, lo spogliatoio anche e ben spesso, a fare la differenza in questo sport, è la “fame di punti” e il cuore, ancor più che la tecnica e la tattica.

Gara complessa quella con il Leno, più psicologicamente che da un punto di vista meramente tecnico, con gli occhi di tutti già puntati addosso: da dove ripartire? Dal primo tempo visto contro Brixen, con una difesa ben sistemata e attenta, che ha concesso poco. Ma anche da lei, Ilenia Furlanetto, che con le sue 14 reti è già la prima nella classifica top 20 marcatori della A1 femminile, che si è lasciata ampiamente dietro nomi importanti come Gomez, Tanic, Coppola e Babbo, e insidiata per ora solo da Bassanese del Cassano Magnago. Ma anche dalle giovani come Kere, da tempo nel circuito della nazionale maggiore, il cui contributo, tanto in difesa quanto in attacco sarà fondamentale, come sarà fondamentale la grinta di Orlandi e delle sorelle Artoni ed il recupero di Desiree Pranzo.

 

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *