Casalgrande Padana stecca la prima: al PalaKeope passa il Brixen

Brutto avvio di campionato per le ragazze a targa Casalgrande Padana, che steccano la “prima” in casa e si arrendono al Brixen per 21-37.

In piedi da sinistra:
Lassouli (All), Pingani (dir), Bassi,Artoni A, Furlanetto, Pranzo, Iacovello, Kere, Franco,Bertolani, Lamberti, Bocedi (dir), Soncini (pres.)
Seduti da sinistra: Rivi, Orlandi, Dallari,Lassouli, Artoni S., Lusetti .

Buon inizio di gara per le reggiane che fino al 15esimo , pur con qualche difficoltà, restano in partita e tengono testa alle altoatesine, che nonostante una buona difesa e un buon giro palla, non riescono a sopravanzare Casalgrande Padana per più di due reti.

Intorno al 18esimo, nel tentativo di dare maggiore pressione sulla difesa avversaria, mister Lassouli si gioca la carta “extraplayer” con cambio volante tra portiere ed un attaccante. La soluzione non ha però l’effetto desiderato: Brixen si fa più aggressivo in difesa e Casalgrande Padana si  esponei così, a porta sguarnita, al  tiro da distanza delle altoatesine, che iniziano a tracciare così la linea di confine dell’incontro.

Se non una lucidissima Furlanetto (che a fine gara metterà a tabellino ben 14 delle 21 reti segnate), Casalgrande Padana non ci crede più e non ha più idee nel secondo parziale, dove in campo pare esserci solo Brixen, che a fine gara si porta a casa l’intera posta con un largo +16 sulle ragazze di casa.

In campo con tante giovani e con la pesante assenza di Dallari che si fa sentire, sicuramente le reggiane hanno minore esperienza delle altoatesine, ma quel divario così ampio di punteggio a fine gara, pare dovuto più ad una mancanza di idee e gioco corale (l’85% delle conclusioni arriva solo da Furlanetto)  che da una assoluta superiorità tecnica dell’avversario. Purtroppo tutto avremmo potuto e voluto vedere, ma non certo la rassegnazione sui volti delle nostre ragazze. Da Lunedì tutte in palestra di nuovo a preparare la trasferta contro Leno, consapevoli trattarsi già di una gara da non sbagliare.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *