Cassano Magnago – Casalgrande Padana

Dopo una sosta di tre settimane si ritorna in campo per disputare la 3° d’andata che vede la Casalgrande Padana impegnata in trasferta al Palatacca di Cassano Magnago, Sabato 2 Novembre alle ore 20,30, contro la squadra locale.

Entrambe le formazioni sono delle neopromosse, avendo vinto unitamente al Palermo i rispettivi gironi in serie A2 nella passata stagione agonistica, sono attualmente appaiate in classifica a 0 punti in quanto entrambe le squadre hanno perso le prime due partite di campionato; nella prima d’andata, in Settembre, il Cassano Magnago ha perso a Conversano 31 – 18 mentre la Casalgrande Padana ha peso a Sassari a suon di sirena 26 – 25, la seconda d’andata, del mese di Ottobre, ha visto la formazione Lombarda perdere in casa contro il Salerno, 20 – 29 mentre la compagine Reggiana ha peso al Palakeope contro il Conversano 21 – 34. Casalgrande Padana nelle prime due partite ha realizzato 46 reti contro le 60 subite ed il Cassano Magnago ne ha realizzate 38 e subite 60.

Due squadre che si equivalgono che in passato hanno dato vita a scontri tiratissimi con risultati alterni, non ultimo la Casalgrande Padana ha sconfitto il Cassano Magnago al torneo Ente Fiera di Casalgrande in Settembre 2013 con il risultato di 25 – 11, quando entrambe le formazioni erano ancora in fase di preparazione e quindi un risultato privo di significato.

Sarà certamente una partita aperta a tutti i risultati che Casalgrande Padana deve cercare di vincere, si deve andare a Cassano e scendere in campo con grinta e determinazione  ma in particolar modo si dovrà giocare con la convinzione che la squadra Lombarda è alla portata della compagine guidata da Mister Montanari e che queste sono le partite che non si possono sbagliare in cui si devono incamerare tassativamente i tre punti per smuovere la classifica e per cominciare a dare un senso alla nostra stagione agonistica.

Bassi, Popescu, Furlanetto, Fornari, Neroni, Klimek, Giombetti, Bernabei e Dallari considerate l’organico della formazione base dovrebbero avere assimilato schemi e tattiche di gioco per fronteggiare ed avere la meglio della formazione Lombarda con in seconda battuta le giovanissime Kere, Musio, Pranzo, Daviddi e Putaru a dare manforte per alcuni minuti di cambio per rifiatare.

Si dovrebbe inoltre avere compreso che nelle prime due gare disputate sono emerse difficoltà in fase difensiva e quindi averci posto rimedio come pure avere finalizzato e messo a punto la seconda fase lacunosa e mancante di velocità.

“Si deve andare a Cassano – dice Trinelli – con la convinzione mentale di fare il risultato ed in ogni caso per vendere cara la pelle, non si può più attendere, questa è una partita importatane e molto determinante per il proseguo del campionato, vincere a Cassano deve servire per muovere la classifica incamerando i primi tre punti, per caricare l’ambiente e per prepararsi poi ad affrontare successivamente Salerno e Palermo in casa nostra con uno spirito rinnovato e vincente e con la giusta carica di combattività che a tutto oggi, a parte alcuni sprazzi a Sassari, la Casalgrande Padana non ha saputo ancora mettere in mostra. Imperativo, battere la squadra Lombarda per portare a casa tre punti ed abbandonare il fondo classifica“

Arbitri dell’incontro i Sig.ri : Carrera e Rizzo

Classifica dopo la 2° d’andata : Conversano e Salerno 6, Palermo 5, Mestrino 4, Sassari 3, Teramo, Casalgrande Padana e Cassano Magnago 0.

Altre partite della 3° d’andata: Salerno – Mestrino ; Sassari – Teramo ; Conversano – Palermo

 

Casalgrande 31 Ottobre 2013.                                                                                                       C. T.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *