Archivi categoria: A Femminile

Casalgrande Padana da urlo: a Ferrara agguanta il quarto posto e blinda il play off scudetto

22-29 per Casalgrande Padana su Suncini Agrobiochimica Ariosto Ferrara. Il derby emiliano è del team ceramico, che si impone con una prova quasi perfetta, aggancia Dossobuono sulla quarta posizione in classifica e si guadagna l’accesso al play off scudetto, dopo una scalata strepitosa sulla quale, a Novembre, in pochi avrebbero scommesso.

Ariosto, a caccia di punti play off e col favore di giocare tra le mura domestiche, dura di fatto 5 minuti, poi in campo c’è solo Casalgrande. Pronti via e le reggiane vanno subito in affanno; Ferrara sembra stare meglio, schiera anche Neli Dobreva,  e la difesa casalgrandese fatica ad uscire con la testa dagli spogliatoi, tanto da costringere Lassouli a richiamare immediatamente in panchina sia Furlanetto che Iacovello. Rientrate entrambe sul 4-1 per le padrone di casa, ecco che la musica cambia: Fanton prende per mano le compagne ed inizia a suonare la carica, Furlanetto si ricorda di essere la top scorer del campionato e Franco è la giusta spalla per entrambe. Al decimo minuto Casalgrande Padana mette la testa avanti sul 5-6 e costringe la panchina ferrarese al primo time out. Dopo quattro minuti Casalgrande vola via sul 5-10 e Britos prova a richiamare le ducali una seconda volta, ma il motore del team ceramico è ormai avviato e la difesa delle ducali fatica ad arginare le scorrerie di Franco ( 5 reti) e Furlanetto (10 reti) innescate da una lucidissima Irene Fanton (6 reti). Qualche spreco in fase di tiro da parte di Kere, che però fa un gran lavoro in difesa, mentre tra le padrone di casa si vede qualche lampo solo da Stettler e dalla volenterosa Victoria Gioia.

Irene Fanton

Non cambiano le cose nella seconda frazione, dove Casalgrande Padana arriva anche a +10 e quando arriva il momento anche per Martina Iacovello di strappare applausi tra i pali, non solo dai tifosi casalgrandesi, ma anche dai tanti tifosi di Ferrara che, nei suoi trascorsi nella città ducale, hanno avuto modo di apprezzarla.

Fine gara con spazio anche per le più giovani convocate da Lassouli, e con un infortunio alla spalla per Alessia Artoni, fortunatamente non grave come si era da principio temuto.

Ultima gara di regular season per le casalgrandesi sarà il 30/03/2019 al Pala Keope, alle 18.30 contro il fanalino di coda Flavioni Civitavecchia, gara comunque da non sbagliare per cercare di tenersi stretto il quarto posto e godere così di un migliore piazzamento e bonus punti nella fase play off scudetto.  Casalgrande Padana sta bene e negli scontri diretti ha mostrato di potersela giocare con tutti e a questo punto, sognare non costa niente.

Please follow and like us:

Tempo di derby per Casalgrande Padana: la strada verso il play off passa da Ariosto Ferrara

Save the date: Sabato 16 Marzo ore 18.00, al Pala Boschetto di Ferrara, andrà in scena il derby dell’Emilia tra Suncini Agrobiochimica Ariosto Ferrara e Casalgrande Padana.

Un incontro importantissimo per entrambi i roster emiliani, che si giocano qui i primi due dei quattro punti ancora in palio prima della chiusura della regular season, per ottenere il miglior piazzamento possibile in vista dei play off scudetto.

Squadre a pari punti (14) in classifica ed appaiate al quinto posto, a due punti da Venplast Dossobuono che è quarta, ma altrettanto ad un solo punto di distacco da Leonessa Brescia che è sesta.

Sarà battaglia vera per un “posto al sole” nel girone finale, tra due compagini che oltre ai punti ed al piazzamento in classifica, condividono numeri analoghi anche in termini di rendimento: Ariosto si presenterà al suo pubblico con le proprie 399 reti fatte e 447 subite, mentre Casalgrande approderà in terra ducale con le sue 398 reti fatte e 414 subite. Una gara tutta da scrivere, con le reggiane che in questo girone di ritorno hanno ceduto il passo solo alle tre prime della classe, per altro sempre ben figurando, e che potranno contare, oltre che su una difesa che ha subito 33 reti in meno rispetto al team ducale, anche sul vantaggio psicologico di aver vinto in casa il match di andata.

Dobbiamo affrontare la gara con il piglio giusto- spiega Lassouli-, perchè Ariosto ha un ottimo potenziale e giocare in casa loro non è mai facile . La posta in palio è importante per entrambe e sarà necessario essere capaci di continuità e concentrazione in tutti i reparti”.

Avanti dunque, la corsa al play off continua.

 

Please follow and like us:

Casalgrande Padana: arriva lo stop casalingo contro Oderzo

Finisce 20-23 l’incontro di Casalgrande Padana contro Mechanic System Oderzo, tra le mura del Pala Keope .

Dopo i risultati utili  che l’hanno rilanciata in zona play off, Casalgrande Padana cede il passo alla seconda della classe, mostrando che il divario non è così ampio come appare dalla classifica, ma concedendo qualcosa di troppo alle opitergine che ne approfittano e consolidano il posto vicino alla vetta del campionato.

Buona la fase difensiva orchestrata dalle ragazze di mister Lassouli, che lascia pochissimo respiro al miglior terminale offensivo delle venete, Duran Arasay, che a fine gara avrà messo a tabellino solo due reti. Nonostante questo Oderzo mostra di non essere Duran-dipendente e sfrutta bene le proprie occasioni, sbagliando poco ed impegnando parecchio Iacovello, chiamata agli straordinari nella porta reggiana. La difesa profonda operata dalle venete poi infastidisce Furlanetto che fatica ad andare al tiro con la consueta precisione, e costringe Fanton ad ingegnarsi continuamente nella ricerca di giocate che possano sorprendere la difesa di Oderzo costringendo diverse volte le venete a falli da rigore. Mechanic System che prende comunque il largo due volte, e per due volte viene raggiunta dalle reggiane che reagiscono spinte anche dal pubblico amico. A 4 minuti dal termine, quando si poteva accarezzare anche  la speranza di un pareggio che muovesse la classifica,bastano poi due errori per far ripartire le venete che rimettono la testa avanti, e Furlanetto, nel caso anche un pò sfortunata, colpendo un palo ed una traversa, non riesce a riaggiustare la situazione. Ultima rete di Oderzo, sul filo della sirena, dopo una lunga interruzione a 10 secondi dallo scadere, dovuta all’espulsione per reiterate proteste dell’allenatore veneto Neven Andreasic che, pur avendo ormai il risultato in tasca, non è riuscito a limitare le proprie reazioni di fronte ad una sospensione comminata ad una sua giocatrice.

Buone le prove di Kere e Bertolani (3 e 4 reti) e di nuovo in crescita  Orlandi, soprattutto in fase difensiva.

Da mettere tra le note positive, oltre la capacità di tenere testa alla corazzata Oderzo, le sette reti comunque messe a segno da Furlanetto contro le sole due di Duran, che permettono all’esterno di Casalgrande di staccare ancora un pò la sua diretta inseguitrice nella classifica marcatori, Duran appunto.

Nulla di compromesso nonostante la sconfitta, ma per ottenere il miglior piazzamento possibile in questa regular season ci sono ancora in palio 4 punti fondamentali: i primi 2 in casa dell’Ariosto Ferrara sabato 18 marzo,  tra due squadre oggi a pari punti e con quoziente reti del tutto analogo: sarà derby vero.

Please follow and like us:

Casalgrande Padana continua la marcia verso i play off: sconfitto anche Dossobuono

Netta e importante vittoria in terra veronese per Casalgrande Padana, che batte 18-27 la Venplast Dossobuono.

Venplast che mantiene il quarto posto, ma che permette a Casalgrande Padana di cucire quasi totalmente il divario in classifica, che ora è di un solo punto. Continua quindi la serie positiva delle ragazze di mister Lassouli, che nella trasferta del PalaDossobuono interpretano una gara di concentrazione ed in linea di continuità con le precedenti di questo girone di ritorno: Fanton detta i tempi dell’attacco ed amministra la difesa, Furlanetto continua ad essere un terminale offensivo tra più importanti d’Italia, Franco, Kere e le sorelle Artoni si fanno sempre trovare pronte quando è necessario.

Il valore aggiunto del team rimane Martina Iacovello: in una stagione di grazia, anche a Dossobuono difende con grinta la porta reggiana, e nega ogni tentativo delle veronesi di rientrare in partita.

Partita in equilibrio solo nei primi venti minuti del primo tempo, poi Furlanetto&C scatenano l’inferno sul Dossobuono, che sbaglia troppo in fase di tiro e perde con errori banali troppi palloni in fase di attacco, esponendosi alle ripartenze reggiane. Il secondo tempo riparte sulle stesse note, ed è solo intorno al 53esimo che la Venplast mette in difficoltà Casalgrande Padana, nel frangente un pò distratta credendo di avere già la gara in pugno, e si riporta sul -3.

Lassouli è costretto al time out che resetta le sue giocatrici. Rientro in campo e parziale di 7 -1 per le reggiane che chiudono il match in modo perentorio e senza che nessuno possa recriminare alcunchè.

6 le reti per Furlanetto,  5 Fanton, 4 per una ritrovata Orlandi,  5 Simona Artoni, 3 Alessia Artoni, 2 Franco, 1 Lusetti e Bertolani, ma eroe di giornata ed MVP, resta la guardiana della porta reggiana Martina Iacovello, che si conferma ancora una volta uno dei portieri più in forma del campionato.

Please follow and like us:

Colpaccio Casalgrande Padana: vince su Brescia e conquista il quinto posto in classifica

Casalgrande Padana si impone su Leonessa Brescia per 26-21 davanti al proprio pubblico. Vendicata la sconfitta subita all’andata in terra bresciana a fil di sirena, con una buona prova complessiva di tutto il gruppo, che già nei primi minuti di gara va in vantaggio e mostra di poter sempre controllare l’incontro.

Qualche distrazione nel primo tempo e qualche ottima risposta delle guardiane della porta bresciana, permettono alla Leonessa di riagganciare il pareggio per due volte, ma dopo, nonostante gli sforzi di una mai doma Girotto, c’è solo Casalgrande.

Furlanetto parte un pò contratta, ma a fine match mette a tabellino comunque otto reti; Kere e Franco danno stabilità in difesa, la solita Fanton prende per mano la squadra nei momenti di difficoltà e strappa applausi per le sue giocate. Ottima la prova di Alessia Artoni e buona anche quella di Marianna Orlandi.

Ma al di là della gara in sè, la vittoria porta Casalgrande Padana dal settimo al quinto posto in classifica, grazie anche allo scivolone di Ferrara sconfitto da Leno, e posiziona le ragazze reggiane in piena lotta play off.

Conosciamo il valore delle nostre ragazze – dice il Presidente Soncini– Stanno lavorando con molto impegno in palestra ed i risultati arrivano, a rimettere in piedi una stagione che era partita in modo complicato. Questo campionato sentirà ancora parlare di Casalgrande Padana, perchè siamo determinati ad ottenere il miglior piazzamento possibile, ed onorare davvero la nostra maglia, chi ci sostiene, ed il nostro pubblico”.

Please follow and like us:

Salerno ancora tabù per Casalgrande Padana, ora testa all’incontro con Leonessa Brescia

In archivio un’altra sconfitta contro la prima della classe Jomi Salerno, che si impone sulle emiliane per 25-20. Se nella gara di coppa Italia Casalgrande Padana aveva retto bene per 50 minuti, ad una settimana di distanza il gioco delle ragazze di mister Lassouli è parso avere maggiore continuità, anche se le campionesse d’Italia non si sono mai davvero sentite mettere in discussione.

Troppi gli errori al tiro, soprattutto dall’ala delle casalgrandesi che hanno sprecato davvero tanto. Le reggiane sono sembrate in ogni caso in buona condizione e questa è una solida base su cui fondare la preparazione del prossimo importante incontro in casa, il 16 febbraio alle 18.30, contro il Leonessa Brescia. Brescia occupa il sesto posto in classifica ed è avanti di un solo punto  rispetto a Casalgrande Padana, quindi sarà un incontro importante per cercare il sorpasso e mettersi all’inseguimento di Ariosto Ferrara, a sua volta quinto, ma con soli due punti di vantaggio sulle reggiane.

Irene Fanton

Servirà una gara di cuore e di concentrazione –dice Lassouli– per portare a casa l’intera posta della partita e scacciare i fantasmi della sconfitta rimediata a fil di sirena all’andata. Abbiamo davanti gare importanti in chiave qualificazione play off, ma stiamo bene e faremo di tutto per dimostrarlo.”

Appuntamento quindi al pala Keope il 16 febbraio alle 18.30, oppure con diretta streaming su Pallamanotv dalle 18.20.

Please follow and like us:

Casalgrande Padana vince e convince: 30-25 sul Cassano Magnago

Terza gara del girone di ritorno e seconda vittoria consecutiva tra le mura domestica per la Casalgrande Padana, che, dopo quella della scorsa settimana sul Leno, infila un secondo importante risultato, questa volta sul Cassano Magnago.

Trascinata da una ispiratissima Irene Fanton che strappa applausi a scena aperta per la sua visione di gioco e per le 10 reti messe a tabellino (top scorer della gara), Casalgrande Padana rimane in vantaggio per tutta la gara, anche se nel primo tempo le cassanesi non mollano e agguantano il pareggio per due volte.

Seconda frazione di gioco con le reggiane che spingono sull’acceleratore: Fanton e Furlanetto (9 goal per la miglior marcatrice del campionato) gettano scompiglio nella difesa cassanese, e non basta la appena rientrata Bianca Del Balzo nella squadra ospite a ricucire lo strappo del +4  arrivato intorno al 18esimo.

Una difesa molto ostica delle padrone di casa organizzata da Franco e Kere ed una stratosferica (ancora una volta) Martina Iacovello a guardia della porta reggiana e che si leva anche lo sfizio di segnare, fanno il resto. Ottima prova anche per Alessia Artoni, e spazio anche per le millennials Rondoni, Lusetti , Bertolani e Lamberti.

Casalgrande Padana c’è, e sta dimostrando al campionato  di essere una squadra con cui dovere fare i conti.

 

Please follow and like us:

Casalgrande Padana e Agaptour : vittorie importanti nel week end

Fine settimana da incorniciare  per la pallamano casalgrandese che sabato 19 gennaio ha visto scendere in campo, tra le mura del palaKeope, le sue squadre maggiori, Casalgrande Padana e Agaptour.

Per la prima una significativa vittoria dopo la bella  ma sfortunata prova contro Brixen, che porta due punti importanti per la classifica del campionato di A1 femminile, facendo fare un passo in avanti alle ragazze di mister Lassouli verso una possibile qualificazione ai play off, agganciandosi ad un solo punto di distacco dalla Leonessa Brescia.

In piedi da sinistra:
Lassouli (All), Pingani (dir), Bassi,Artoni A, Furlanetto, Pranzo, Iacovello, Kere, Franco,Bertolani, Lamberti, Bocedi (dir), Soncini (pres.)
Seduti da sinistra: Rivi, Orlandi, Dallari,Lassouli, Artoni S., Lusetti .

A cadere sotto il gioco di Furlanetto & C. è il Leno: avvio di gara molto veloce delle reggiane che fanno da subito la voce grossa prendendosi un largo +4, per poi rallentare i ritmi e permettere alle bresciane di cercare un riaggancio. La gara non sembra però mai in discussione e le casalgrandesi mostrano di poter controllare costantemente l’incontro, grazie anche al rientro di Kere che, in fase difensiva insieme a Fanton e Franco, mette in difficoltà le lenesi che faticano a trovare soluzioni per andare al tiro. Qualche sbavatura e disattenzione delle padrone di casa in termine di gara, complice la stanchezza, lascia il Leno con qualche speranza di rientrare in gioco, ma, ancora memore dello smacco in terra altoatesina, Casalgrande Padana questa volta reagisce e preme l’acceleratore fino al 31-26 finale. 11 le reti per la solita Furlanetto,  Franco 5,  Fanton 4, Kere e Artoni S. 2, Bertolani e Pranzo 1; ottima prova di Lusetti con 5 reti e di Lamberti che , chiamata in causa due volte, para due rigori.

33 a 27 invece il risultato della prima gara di ritorno di serie B maschile,a favore di Agaptour, opposta alla Pallamano Carpine.  I ragazzi di mister Scorziello pur privi di alcuni elementi, giocano una buona gara, senza essere messi mai davvero in discussione dai carpigiani e mantenendo così primato in classifica ed imbattibilità. Sugli scudi capitan Giubbini, ma buona prova anche di Mattia Lamberti e  Pranzo.

 

Please follow and like us:

A1f: Casalgrande Padana nella tana del Brixen per il Match of the Week in diretta TV

Riparte il campionato con la prima gara del girone di ritorno che vedrà Casalgrande Padana affrontare una ostica trasferta a Bressanone contro la prima della classe, Brixen Handball Damen, domenica 13 Gennaio.

Trasferta complessa sotto diversi aspetti: Brixen è prima in classifica ed evidentemente non a caso; giocherà questa gara davanti al pubblico amico; è forte di una vittoria netta, forse fin troppo, guadagnata nella prima di campionato sul parquet del PalaKeope. Se ciò non bastasse, a mettere a tutti un pò di pressione c’è la diretta televisiva come “match of the week” che porterà la gara nelle case di tutti gli appassionati attraverso il canale Sportitalia.

Cosa è cambiato dall’inizio di stagione? Brixen ha dato conferma, sul campo, della compattezza di un gruppo capace di lottare testa a testa contro quella che sembrava una imprendibile corazzata come Jomi Salerno, e che ha visto Giada Babbo crescere di giornata in giornata, in una squadra con un’ottima difesa e un gioco semplice, ma estremamente cinico ed efficace.

Casalgrande invece è in crescita, per motivazioni, assetto di gioco e nuovi arrivi, e giunge da due vittorie consecutive che l’hanno allontanata dalla zona salvezza riportandola verso il centro classifica. A Bressanone quindi: con una Furlanetto appena proclamata miglior giocatrice italiana (anche questo non a caso) nonchè al momento top scorer del campionato, con Fanton sempre più integrata nel gruppo, colonna portante della difesa e faro illuminante dell’attacco e con Francesca Franco  che, dopo un’avvio di campionato sottotono, si presenta con una media superiore alle 6 reti a partita nelle ultime tre gare.

“Loro sono prime in classifica -dice mister Lassouli– ma noi andiamo per fare la nostra gara,  per farla bene e dire la nostra. Il gruppo è in crescita, anche le più giovani stanno dando apporti importanti alle nostre partite, e credo che se Iacovello continuerà a parare con queste percentuali, e le 3F (Furlanetto, Franco, Fanton n.d.r.) mostreranno la grinta di cui sono capaci, sarà sicuramente un match of the week degno di questo nome”.

Diretta della gara su Sportitalia (canale 60 del digitale terrestre), domenica 13 Gennaio alle 17.15, occasione in cui verrà mandato in onda anche il nuovo spot pubblicitario di  Ceramiche Casalgrande Padana, appositamente realizzato per l’occasione.

 

Please follow and like us:

Casalgrande Padana fa suo il derby dell’Emilia

Con il risultato di 27-24 Casalgrande Padana conquista il derby dell’Emilia ai danni di Ariosto Ferrara e muove finalmente una classifica che iniziava a farsi complicata.

Avvio di gara carico di tensione, in un PalaKeope avvolto dal silenzio in campo e sugli spalti: le padrone di casa devono vincere ad ogni costo e le ospiti sono pronte a dare battaglia per riprendersi da un periodo non facile. Squadre estremamente attente in difesa e reti che latitano per il primo quarto d’ora.

E’ un giorno particolare: quello del debutto con la maglia di Casalgrande Padana per il neo acquisto Fanton, e quello del saluto ufficiale a Carlo Trinelli, d.g. che per 25  lunghi anni ha guidato con successo la società.

Simona Artoni

La tensione inizia a sciogliersi quando Martina Iacovello, con un guizzo, prima sbarra la strada al rigore tirato da Soglietti, poi 2 due minuti dopo, con un lancio realizzato col contagiri, manda a segno in contropiede Simona Artoni.  Le casalgrandesi iniziano ad allungare, forti anche della difficoltà di Ariosto ad andare a segno per le vie centrali, grazie ad una difesa coordinata in modo magistrale da Fanton; calo di concentrazione in finale di primo tempo riporta però le ferraresi a -1.

Nella seconda frazione le padrone di casa iniziano con il piglio giusto arrivando fino al +4, ma le percussioni di Vicky Gioia ed una maggiore spinta offensiva di Dobreva, aggiunte a qualche errore di troppo al tiro delle casalgrandesi, rimettono Ariosto in carreggiata e nella possibilità di mettere in discussione il risultato sul 20-20.

E’ Francesca Franco a questo punto a suonare la carica, con la sua consueta grinta, senza mollare un pallone e a richiamare il pubblico a sostenere la squadra di casa. Il sostegno arriva, anche Furlanetto comincia ad andare al tiro con maggiore precisione e continuità e Casalgrande rimette la testa avanti, piazzando un break decisivo che manterrà fino al suono della sirena.

Due punti importanti quelli conquistati dalle casalgrandesi, anche in chiave qualificazione Coppa Italia.

Prossimo incontro il giorno 08/12, in trasferta contro il Flavioni Civitavecchia.

Please follow and like us: