Archivi categoria: A Femminile

Casalgrande Padana, sempre al fianco della pallamano in gonnella di Casalgrande in serie A1

Il connubio tra il G. S. D. Pallamano Spallanzani e la ceramica Casalgrande Padana non conosce l’usura del tempo; per il 21° anno consecutivo l’azienda di Casalgrande guidata dal Cav. Franco Manfredini sarà ancora al fianco della squadra biancorossa in serie A1 ed a tutte le squadre del settore giovanile femminile della società. Si può affermare che anche per il prossimo anno tutta la pallamano in gonnella di Casalgrande sarà targata Casalgrande Padana.

“Con il rinnovo dell’accordo tra la nostra società e Casalgrande Padana possiamo guardare alla prossima stagione agonistica con una certa serenità – afferma Trinelli – e potremo iscrivere la squadra al massimo campionato femminile Nazionale di pallamano. L’obiettivo sarà quello di cercare di ben figurare e di mantenere la categoria con lo scopo di fare crescere le nostre giovani atlete permettendo loro di fare una buona ed importante esperienza in serie A1 contro compagini ben attrezzate e più blasonate di noi. Siamo molto soddisfatti perché avere delle certezze, con l’aria che tira al giorno d’oggi, è molto importante e quanto concessoci da Casalgrande Padana ci mette nelle condizioni di avere una buona base di partenza e di guardare al futuro ed in particolar modo siamo soddisfatti, più che altro, perché continuare a ricevere per ben 21 anni consecutivi un sostegno economico dall’azienda più significativa del nostro Comune è un riconoscimento importante al nostro lavoro ed anche perché il lavoro iniziato nelle scuole elementari e medie del Comune potrà continuare. Certamente dovremo riuscire ad avere anche altri sostegni economici con altre sponsorizzazioni minori – continua Trinelli – da affiancare a Casalgrande Padana e ci stimo muovendo in questo senso ed alcuni consensi e segnali positivi ci sono già arrivati “

Nella scorsa stagione agonistica, appena conclusa, Casalgrande Padana ha disputato un campionato di vertice, in serie A2, conquistando il primo posto nel nostro girone e la conseguente promozione in serie A1; le nostre giovani under 18 si sono qualificate per le finali Nazionali classificandosi al 4° posto nel loro girone di qualificazione a Mestrino e quindi alla luce di questi riscontri sul campo vorremmo migliorare ancora le nostre prestazioni e ben figurare anche in massima serie puntando sempre, come obiettivo primario, alla crescita del nostro settore giovanile.

Dopo la riconferma di Luca Montanari alla guida tecnica della squadra, alla conferma di Lorena Bassi tra i pali stiamo valutando la possibilità di portare a Casalgrande una giocatrice d’esperienza per dare manforte alle nostre giovani che necessitano di una guida in campo per consentire alla squadra di non fare figuracce contro avversarie esperte che sono anni che calpestano i campi di gioco in serie A1

Non conosciamo ancora le nostre avversarie della prossima stagione agonistica in quanto solamente a fine del mese di Giugno si conoscerà il calendario del prossimo campionato ma non siamo preoccupati per le eventuali avversarie da affrontare ma ben si per alcune trasferte aeree che dovremo sostenere con costi che ci preoccupano e ci tengono un po’ in apprensione.

Quanto al settore giovanile Fabrizio Fiumicelli sarà sempre il responsabile ed il coordinatore di un lavoro molto accurato e mirato, iniziato lo scorso anno con ottimi risultati, rivolto in primo luogo ai ragazzi ed alle ragazze  che frequentano le scuole elementari e medie nel territorio.

Al progetto giovani , che sarà illustrato al meglio nelle prossime settimane, collaboreranno anche atleti ed atlete delle squadre seniores con lo scopo di incentivare sempre più i giovanissimi a praticare la pallamano, arrivando a partecipare a tutti i campionati regionali di categoria nella prossima stagione agonistica

 

Casalgrande 17.06.2013

Please follow and like us:

LETTERA ALLA F.I.G.H.

Spett F.I.G.H.

Stadio Olimpico (Curva Nord)

00135 Roma

Att.ne Sig. Presidente Francesco Purromuto

                                                      e. p. c.                      Consiglio federale

e. p. c.     Segretario Generale Sig Adriano Ruocco

Ogg.to : campionato di serie A1 femminile 2013/2014

 

Abbiamo appreso con grande sorpresa e rammarico le linee guida generali dell’attività sportiva della prossima stagione agonistica, pubblicate sul sito federale in data 26 maggio 2013 in cui si comunica che il Consiglio Federale ha deliberato che la serie A1 femminile risulterà strutturata con un girone all’Italiana composto da 10 squadre e play-off con semifinali e finali.

 

In data 7 maggio, con nostra comunicazione, su espressa Vs richiesta datata 30 Aprile 2013, avevamo formulato il nostro punto di vista sull’assetto che i campionati femminili avrebbero dovuto avere nella prossima stagione agonistica 2013/2014 ed avevamo indicato la nostra preferenza per una riorganizzazione come avvenuta per il settore maschile con un campionato suddiviso a gironi per cercare di economizzare i costi di trasferta e ci risulta che altre società avevano caldeggiato tale soluzione.

 

Già in quell’occasione avevamo ipotizzato di non avere la certezza della possibilità economica ad iscrivere la nostra squadra “ Casalgrande Padana “ ad un campionato di serie A1 con la formula di un girone unico che ci vedrebbe costretti a spese di trasferta troppo onerose e forse insostenibili, avendo già la nostra squadra maschile “ Nuova Era “ impegnata nel campionato di serie A, prima divisione Nazionale.

 

Vorremmo ricordare che la nostra società vive solo ed esclusivamente con il sostegno di piccole sponsorizzazioni e/o aiuti da parte di ditte locali che contribuiscono al nostro sostentamento ed in un momento economico particolare, specialmente nella media e piccola industria, dove le ditte hanno grossi problemi economici per conto loro, reperire denaro per attività sportive minori è molto difficile se non pressoché impossibile.

 

Noi no percepiamo, verificabile, il che minimo contributo da enti pubblici tipo Regione, Provincia, Comune, Coni Regionale e Provinciale come al contrario avviene in tante altre realtà territoriali che percepiscono rimborsi a piè di lista per le trasferte e contributi importanti da enti Regionali, Provinciali e Comunali, verificabile e dimostrabile. Di questo la federazione avrebbe dovuto tenere conto nel valutare la decisione di impostare il campionato di serie A1 a girone unico, in contrapposizione ad un campionato a gironi che avrebbe consentito di contenere i costi di trasferta.

 

Come sta cambiando la politica italiana anche la politica sportiva si dovrebbe adeguare ai tempi che stiamo vivendo, non è possibile non tenere in considerazione la crisi economica che ci sta colpendo e che sta mettendo in difficoltà l’intero paese.

Si stanno eliminando le Provincie, si cerca di eliminare e/o ridurre i costi della politica, si tolgono i finanziamenti pubblici ai partiti, gli stessi ministri si riducono gli stipendi per fare una riduzione dei costi e una federazione non prende nella dovuta considerazione la riduzione delle spese di trasferta per uno sport dilettantistico, sembra una utopia.

 

Una Federazione attenta e moderna dovrebbe fare sua la scelta di economicizzare in tutto e per tutto l’attività agonistica e cercare che risorse economiche non vengano buttate al vento per l’orgoglio ed il piacere di pochi.

 

Nella passata stagione agonistica 2012/2013 abbiamo vinto il nostro girone B di serie A2 femminile con un solo punto in classifica conquistando la promozione in serie A1 e sarebbe bastato perdere l’ultima partita di campionato per non porci il problema della prossima stagione agonistica, ma sarebbe stato un comportamento antisportivo che esula dal nostro modo di vivere lo sport ed antieducativo per le nostre giovani atlete.

 

Non pretendiamo con questa nostra di cambiare le decisioni del consiglio federale, anche se lo invitiamo ad un ripensamento, ma vorremmo fare presente che stiamo cercando in ogni modo di reperire la somma necessaria per riuscire ad essere ai blocchi di partenza in serie A1 nella prossima ed imminente stagione agonistica, ma dopi i primi contatti la vediamo dura ed in salita.

 

Vorremmo solamente, nel caso non riuscissimo nel nostro intento e quindi dovessimo rinunciare alla serie A1 per motivi economici, non subire la penalizzazione di dovere ripartire dalla serie B che nella nostra Regione è pressoché inesistente con solamente 2 squadre che non sono interessate alla promozione e quindi avere la possibilità di potere partecipare al campionato di serie A2 come lo scorso anno per cercare di mantenere vivo il settore femminile che in serie B potrebbe rischiare di scomparire ( come avvenuto lo scorso anno nel settore maschile che a certe squadre che non si sono iscritte al campionato di serie A è stato concesso la possibilità di partecipare al campionato in serie A2 )

 

In attesa di un vostro gradito riscontro sono a porgere cordiali saluti

 

Casalgrande 29 Marzo 2013

 

 

G. S. D. Pallamano Spallanzani Casalgrande

                                                                                                              Carlo Trinelli

Please follow and like us:

Conferme in casa Casalgrande Padana: Lorena Bassi, Giorgia Di Fazzio e Chiara Cazzuoli

Dopo la conferma di Luca Montanari alla guida di Casalgrande Padana nella prossima stagione agonistica 2013/2014 la società di Casalgrande ha messo a segno un altro tassello importante, l’accordo che vede anche per il prossimo anno Lorena Bassi difendere la porta di Casalgrande Padana in quanto Lorena nella stagione appena conclusa ha dimostrato di essere ancora uno dei migliori portieri Italiani in attività. Lorena, oltre che a parare in prima squadra, continuerà anche il suo impegno nel settore giovanile, come lo scorso anno in aiuto a Fabrizio Fiumicelli, per cercare di valorizzare sempre più il vivaio societario per proseguire il lavoro iniziato nelle scuole elementari e medie di Casalgrande e di alcune località limitrofe, come Scandiano ed Arceto.

Lorena, in abbinamento con Giorgia Di Fazzio sarà inoltre alla guida della squadra under 16 femminile che parteciperà al campionato Regionale di categoria nella prossima stagione agonistica.

“Crediamo e puntiamo molto su Lorena – dice Trinelli – prima di tutto come portiere per la prossima stagione agonistica ed in secondo luogo guardando al futuro quando Lorena sarà a fine carriera,  visto il suo attaccamento e la sua passione per la pallamano, potrebbe diventare un punto di riferimento tecnico importante della società in particolar modo per portare avanti il progetto nel settore giovanile iniziato alcuni anni or sono e che, diciamocelo piano, comincia a fare vedere un qualche frutto nonostante il lavoro da fare sia ancora tanto.”

Altro tassello importante è la disponibilità di Giorgia Di Fazzio e di Chiara Cazzuoli che hanno garantito la loro presenza anche per il prossimo anno ad indossare la maglia di Casalgrande Padana con una clausola, compatibilmente con le loro condizioni fisiche e con gli eventuali impegni di lavoro.

Per quanto riguarda Giorgia, la forte atleta Siciliana, ormai Casalgrandese d’adozione e di fatto, ci ha confermato, come per la stagione appena conclusa, di essere inoltre disponibile assieme a Lorena Bassi ad allenare la squadra under 16 Femminile ed a dare una mano nel settore giovanile.

Come comunicato in occasioni precedenti la società è già attiva con contatti con atlete Italiane di valore per cercare di portare a Casalgrande una giocatrice Italiana di peso per incrementare la rosa volendo affrontare il campionato di massima serie in modo decoroso e per non fare la cenerentola nella nuova stagione agonistica 2013/2014.

Notizie dell’ultima

Dalla Federazione ci fanno sapere che sembra prevalere la decisione di strutturare il prossimo campionato di serie A1 ( 2013/2014) in un girone unico a 10 squadre.

“A questo punto – dice Trinelli – diventa una salita ardua e difficile affrontare economicamente il campionato di serie A1 a girone unico con trasferte che spaziano su tutto il territorio Nazionale da Palermo a Salerno, da Conversano a Sassari, da Cassano Magnago a Nuoro ecc…, ma si dovrà cercare di riuscire a partecipare in quanto l’alternativa, in caso di rinuncia alla serie A1 sarebbe il ripartire da zero e quindi dalla serie B, il che significherebbe gettare al vento il lavoro di anni.”

 

Casalgrande 27 Marzo 2013

c. t.

 

Please follow and like us:

Campionato Nazionale serie A1 femminile 2013-2014

Nell’attesa che la Federazione Nazionale prenda la decisione di come sarà strutturato il prossimo campionato di serie A1 femminile, a cui dovrebbe partecipare la Casalgrande Padana neo promossa, la società di Casalgrande ha cominciato in ogni caso a mettere tasselli e punti fermi per la prossima stagione agonistica per cercare di allestire una squadra competitiva con obbiettivo primario la salvezza.

Un tassello importante è la riconferma di Luca Montanari alla guida della prima squadra e della squadra under 18 femminile.

“Un allenatore che in una stagione agonistica ottiene la promozione in massima serie con la squadra seniores e che nella stessa stagione agonistica conquista il titolo Regionale con la squadra under 18 femminile con il relativo pass per disputare le finali Nazionali di categoria, non si cambia – dice Trinelli – e quindi come società abbiamo offerto a Luca Montanari la riconferma per il prossimo anno. Anche da parte di Luca c’è stata la volontà di proseguire l’avventura a Casalgrande con le femmine per il terzo anno consecutivo e di continuare ad allenare la squadra appena promossa anche per il prossimo anno condividendo l’obbiettivo societario di mantenere la categoria e proseguire il lavoro con le giovani atlete che già in questa stagione agonistica hanno fatto minutaggi importanti in campionato per poterle pian piano inserire a pieno titolo nella rosa della prima squadra. Siamo soddisfatti – prosegue Trinelli – della scelta di Mister Montanari di restare alla guida di Casalgrande Padana anche nella prossima stagione agonistica per proseguire il lavoro iniziato due anni fa che ha portato al secondo anno la formazione di Casalgrande a piazzarsi al primo posto in classifica in un campionato predominato dalla sfida tra Casalgrande Padana e Ferrara fino all’ultima di campionato con la conquista della promozione in massima serie da parte della compagine Reggiana.”

Tra pochi giorni si concluderà definitivamente la stagione agonistica in corso e non vi era modo migliore di terminare una stagione così felice se non con la partecipazione alle finali Nazionali femminili under 18 a Mestrino dal 6 Al 9 Giugno 2013 per il Titolo Italiano di Categoria a cui parteciperà anche la nostra squadra targata Casalgrande Padana avendo conquistato il titolo Regionale di categoria, sempre alla guida di Mister Montanari che in ogni caso ha portato a termine una stagione da incorniciare e da annoverare tra gli annuari societari.

Da oggi vi è l’impegno societario di cominciare a tirare le somme anche con le atlete che hanno appena concluso il campionato per cercare di capire chi, il prossimo anno, sarà ancora ai blocchi di partenza.

In ogni caso alla riunione di fine stagione svoltasi alcuni giorni fa in prima persona Trinelli avrebbe promesso alle ragazze che hanno portato a termine il campionato con il successo della promozione l’impegno societario di portare a Casalgrande un’atleta italiana di valore per rinforzare l’organico e per cercare di affrontare in ogni modo la prossima stagione agonistica 2013/2014 per fare possibilmente una buona figura con obbiettivo finale il mantenimento della categoria.

Casalgande 23 Maggio 2013

 

c.t.

Please follow and like us: