Archivi categoria: A Femminile

Comunicazioni FIGH sui campionati maggiori

La F.I.G.H., in data 27 Luglio, ha diramato con una nota sul suo sito le linee guida che andranno a regolamentere i campionati di serie A maschile, 1° divisione Nazionale e di serie A1 femminile a cui sono iscritte e parteciperanno entrambe le formazioni di Casalgrande, Nuova Era maschile e Casalgrande Padana femminile.

___________________________________________________

Serie A maschile – 1° divisione Nazionale:

saranno 28 le formazioni che parteciperanno al massimo campionato con una formula che prevede tre gironi, A – B – C, con gare di andata e ritorno prevedendo inoltre una Poule Play-off ( andata e ritorno ) per le prime quattro classificate ed una Poule Retrocessione ( ad orologio ) per le squadre classificate dal quinto posto in poi

 

Girone A – 10 squadre :

Pressano, Cologne, Mezzocorona, Brixen, Merano, Cassano Magnago, Ferrara, Bolzano, Oderzo e Trieste

 

Girone B – 9 squadre :

Dorica, Teramo, Ambra, Appuania, Nuova Era, Sassari, Carpi, Bologna e Romagna

 

Girone B – 9 squadre :

Fondi, Albatro, Gaeta, Lazio, Cus Palermo, Chieti, Benevento, Junior Fasano e Conversano

 

Coppa Italia che si disputerà dal 31 Gennaio al 2 Febbraio e vedrà la partecipazione di otto squadre che si affronteranno sulla base delle posizioni in classifica al termine del girone d’andata, le prime tre classificate del Girone A, le prime due classificate dei gironi B e C e la miglior terza dei gironi B e C

____________________________________________

Serie A1 femminile

Casalgrande Padana, Scinà Palermo, Amatori Conversano, Salerno, Cassano Magnago, Sinergia Sassari e Nuova HF Teramo saranno le formazioni partecipanti al campionato di serie A1 con una regular season con gare di andata e ritorno, le prime quattro classificate daranno vita alla Poule scudetto con le prime due classificate che si disputeranno la finale scudetto al meglio delle tre gare,  mentre le ultime quattro, della regular season, disputeranno la Poule retrocessione con semifinali e spareggio salvezza con gare ad eliminazione diretta ( andata e ritorno )

 

Tutte le 8 squadre prenderanno parte alla Coppa Italia in un concentramento che si svolgerà dal 28 Febbraio al 2 Marzo che prevede che le formazioni si affronteranno sulla base della posizione in classifica al termine della regolar season

_______________________________________________

 

Restiamo quindi in attesa che vengano formalizzate, con apposita variante al Vademecum 2013/14, le modifiche ai campionati anticipate dalla Federazione e che vengano resi noti i calendari completi di entrambe le competizioni Nazionali.

Per il momento unica certezza, anticipata dalla Federazione, la prima di campionato maschile vedrà la   Nuova Era debuttare in quei di Ancona il 21 Settembre e Casalgrande Padana iniziare il suo campionato in data 28 Settembre

 

Casalgrande 29 Luglio 2013

 

C.T.

Please follow and like us:

Casalgrande Padana ingaggia Ilenia Furlanetto

Ultimo colpo di mercato per la Casalgrande Padana che dopo 4 anni di assenza dalla massima serie si riaffaccia al campionato Nazionale di pallamano femminile in serie A1 chiudendo la sua campagna acquisti con l’ingaggio della giocatrice Italiana Ilenia Furlanetto, dopo Marcella Popescu ed Elvira Swiszcz Klimek si aggiunge così un’altra pedina importante alla formazione guidata da Luca Montanari.

 

Ilenia Furlanetto, classe 1988:

–          nata pallamanisticamente nel Pontinia dove ha militato fino al 2004/05

–          ha trascorso 2 stagioni agonistiche nel Dossobuono in serie A1, 2005/6 e 2006/7

–          nel 2007/8 ha indossato la maglia del Vigasio in serie A1

–          nel 2008/9 si e trasferita a Salerno giocando con i colori del PDO Salerno sempre in A1

–          per 2 stagioni agonistiche, 2009/10 e 2010/11, è stata ingaggiata in A1 dal HC Teramo

–          per passare alle recenti 2 stagioni in terra Sarda, a Sassari 2011/12 e 2012/13

–          Ha fatto parte per anni e fino al 2012 della Nazionale Italiana Allieve, Juniores e Seniores

 

“Dicono che non ci sia  due senza tre e quindi dopo Marcella Popescu ed Elvira Klimek abbiamo portato a Casalgrande una terza giocatrice di valore – commenta Trinelli – e guarda caso al terzo tentativo siamo riusciti a portare Ilenia Furlanetto ad indossare la maglia di Casalgrande Padana. Avevamo contatto Ilenia due anni or sono per cercare di portarla a Casalgrande, in serie A2, ma non c’eravamo riusciti, come pure lo scorso anno avevamo interpellato di nuovo la forte giocatrice Laziale per cercare di convincerla a venire da noi, ma la serie A2 le stava stretta. Al terzo tentativo ecco in arrivo Ilenia che torna a ritrovare sue ex compagne di club ed ex compagne di Nazionale in quei di Casalgrande.”

Certamente un’altra atleta importante e d’esperienza da aggiungere all’organico della formazione Reggiana che vede cosi rinforzare la squadra per affrontare il campionato e potere dire la sua per cercare di uscire sempre a testa alta dal terreno di gioco e non essere considerata la cenerentola, ultima arrivata.

Come già ribadito in vari comunicati alla luce di una certa situazione che vede il prossimo anno Giorgia Di Fazzio molto a mezzo servizio, Giulia Fornari a volte presa da impegni universitari abbiamo deciso che non si potevano mandare al massacro le nostre giovani in serie A1 e quindi è stata una necessità l’ingaggiare alcune giocatrici di esperienza che possano fare da chiocce alle nostre giovanissime atlete.

Sarebbe stato controproducente mandare delle giovanissime pressoché allo sbando contro squadre composte da atlete esperte e di valore, vogliamo non bruciare i tempi e tanto meno le nostre ragazze e quindi abbiamo cercato di formare un organico che consenta a Luca Montanari di potere continuare il lavoro d’inserimento delle nostre giovani provenienti dal vivaio con gradualità e nel contempo non  fare figuracce in campo contro squadre certamente più blasonate della nostra.

 

Siamo soddisfatti dell’organico che siamo riusciti a mettere insieme per il prossimo anno:

Marcella Popesu, Elvira Klimek, Ilenia Furlanetto, Lorena Bassi, Andrea Putaru, Giorgia Di Fazzio, Giulia Fornari, Nicole Giombetti, Giulia Dallari, Greta Bernabei, Simona Neroni, Erica Bertolini, Tatiana Musio, Kere Eugeine Georgette con in aggiunta alcune delle giovanissime che hanno disputato a Mestrino le fìnali Nazionali under 18 tutte sotto la guida di Mister Montanari per il 3° anno consecutivo sulla panca di Casalgrande Padana

 

Casalgrande 24 Luglio 2013

c. t.

Please follow and like us:

Saranno 8 le formazioni al via nel campionato Nazionale di pallamano in serie A1 femminile

Jomi Salerno, Armatori Conversano, Mestrino, Casalgrande Padana, Cassano Magnago, Scinà Palermo, Sinergia Sassari e Nuova HF Teramo saranno le 8 formazioni al via il 12 Ottobre 2013  che daranno vita al campionato Nazionale di pallamano femminile di serie A1 nella prossima stagione agonistica 2013/14.

E prevista per Sabato 27 Luglio a Roma presso la sede Federale una riunione delle 8 società iscrittesi per definire la formula definitiva del campionato ed il relativo calendario alla luce del minor numero di squadre iscrittesi.

Non si sono iscritte alla manifestazione il Sassari ed il Nuoro che nella passata stagione avevano disputato il campionato di massima serie, vinto dal Salerno, classificandosi rispettivamente al 2° ed al 5° posto mentre la squadra di Altro Globo Teramo, che si era ritirata prima del termine del campionato, si era classificata all’ultimo posto con la relativa retrocessione in serie A2.

Un campionato ipotizzato e calendariato dalla Federazione a 10 squadre, alla fine viene molto ridimensionato a solo 8 formazioni che dovrebbero dare vita ad una manifestazione sostanzialmente piacevole che sulla carta vede Salerno favorita con Casalgrande Padana, Cassano Magnago e Scinà Palermo, le tre neopromosse, che si dovrebbero giocare tra di loro la salvezza con Conversano e Mestrino che cercheranno di contendersi la seconda piazza alle spalle della formazione Campana ed il Teramo che a tutto oggi si presenta come l’incognita da affrontare.

Le 8 formazioni iscrittesi al campionato di serie A1 daranno vita anche alla Coppa Italia che vedrà impegnate tutte le formazioni in un concentramento di tre giorni nel mese di Febbraio 2014, con sede a scelta dalla F.I.G.H.

Casalgrande Padana dopo 4 anni di assenza dalla serie A1 torna a calpestare i campi della massima divisione con una formazione composta da giovani atlete locali che lo scorso anno, in un campionato presso che insignificante, hanno saputo avere il sopravvento dell’unica avversaria di rilievo, il Ferrara e conquistare la promozione alla categoria superiore.

Alla luce della giovane età delle atlete che compongono l’organico la società ha provveduto ad ingaggiare alcune giocatrici d’esperienza che consentano alla formazione Reggiana di affrontare il campionato con una certa tranquillità e nel contempo diano una mano alle ragazze di casa di scendere in campo accompagnate e supportate in modo da non fare figuracce ed in particolar modo per potere consentire alle giovanissime un inserimento graduale in massima serie contro formazioni con organici esperti e pieni di marpione sempre pronte a metterti in difficoltà.

È in dirittura d’arrivo la trattativa in corso per portare a Casalgrande una terza giocatrice Italiana di esperienza – dice Trinelli – per chiudere definitivamente la campagna acquisti di Casalgrande Padana e dare a Mister Luca Montanari un organico di un certo rilievo per potere affrontare il campionato con serenità e permettere al pubblico di Casalgrande ed agli appassionati locali la possibilità di assistere al Palakeope a partite di pallamano femminile piacevoli e combattute in serie A1.

Casalgrande 23 Luglio 2013

c. t.

Please follow and like us:

INSIEME TRA SPORTO E VOLONTARIATO 2013

Come ormai di consueto, anche quest’anno i ragazzi e le ragazze del G.S.D. Pallamano Spallanzani, insieme ai volontari dell’Ema, metteranno da parte divise e palloni per sostituirli con padelle e grembuili.

L’appuntamento con la festa INSIEME TRA SPORT E VOLONTARIATO è alle porte, dal 11 luglio 2013 al 14 luglio 2013 al Parco Secchia vi aspettiamo numerosi per quattro serate all’insegna del buon cibo e della buona musica.

Dopo il grande successo dell’edizione del 2012 cercheremo di mantenere lo stesso standard con un programma ricco di spettacoli tutti gratuiti, due aree di musica live, uno per gli amanti del liscio e uno spazio per i giovani, tre punti ristoro, “la pagoda del mare” per portare il sapore del pesce in secchia, il “ristorante le nostre tradizioni” con piatti tipici del nostro territorio e l”Emaball Cafè” che quest’anno avrà lo spazio dedicato al Gnocco e tigelle con affettati.

Già dalla prima sera giovedì 11 si inizierà alla grande, direttamente da Roma, rock allo stato puro, concerto del gruppo Big Ones tribute band degli Aerosmith presso l’area Emaball cafè, mentre presso la balera Ivana e Felice faranno ballare gli amanti del liscio. Venerdì un salto indietro nel tempo, i Goodbye Seventies ci riporteranno e faranno ballare i favolosi anni 80, mentre Edmondo Comandini con la sua fisarmonica incanterà tutti i presenti della balera. Sabato l’idolo locale con il suo grande swing Bixio e le simpatiche canaglie, mentre in balera Omar Paolini farà scatenare i suoi fans. Grande novità di questa edizione sarà la domenica. Una domenica a tutto gas, si inizierà già dalla mattina con il 1° motoincontro “insieme tra sport & volontariato” in collaborazione con il moto club di Castellarano, che unirà tutti gli appasionati delle due ruote per un moto giro sulle nostre colline, mentre in una area appositamente attrezzata Duilio moto si esibirà con quad e prototipi autocross da competizione per tutta la giornata di domenica. Per l’occasione il ristorante osserverà una apertura straordinaria con menù fisso anche a mezzogiorno. Ma non finisce qui, domenica sera presso Emaball cafè tributo a Ligabue con il concerto del gruppo Rodiofreccia, e in balera Antonella Marchetti farà ballare gli irriducibili amanti del liscio. A fine serata ci sarà l’estrazione dei biglietti della lotteria con fantastici premi. Abbiamo pensato anche ai più piccoli allestendo una zona gioco con gonfiabili. L’incasso di questi quattro giorni di Festa sarà finalizzato per l’acquisto di un nuovo pulmino per il trasporto disabili che sarà in esposizione presso la Festa, chi fosse intenzionato a fare una piccola donazione può farlo passando presso la sede dell’Ema in Via Aldo moro 11 a Casalgrande, oppure seguendo le istruzioni sul sito www.emilia-ambulanze.it.

 

Vi aspettiamo numerosi per questo nostro appuntamento.

MANIFESTO 70X100

 

PIEGHEVOLE 2 PIEGHEVOLE

 

QUAD

Please follow and like us:

Casalgrande Padana ingaggia Elvira Klimek

Dopo l’ingaggio di Marcela Popescu arriverà a disposizione di Luca Montanari la mancina Italianizzata Elvira Klimek a rinforzare la rosa di Casalgrande Padana.

 

Elvira Klimek dopo la vittoria dello scudetto nella passata stagione agonistica nelle file del Salerno ha deciso di indossare la maglia della squadra Reggiana nella prossima stagione agonistica e di sposare il progetto di Casalgrande Padana per fare crescere le giovani atlete di Casalgrande.

 

Elvira Klimek sono anni che milita nei campionati italiani:

2002/2003       Pallamano Rubiera Serie A1

2003/2004       Pallamano Rubiera Serie A2

2004/2005       Ariosto Ferrara Serie A1

2005/2006       Dossobuono Serie A1

2006 al 2008   Ariosto Ferrara Serie A1

2008 al 2011   Pallamano Vigasio Serie A1

2011/2012       Pallamano Vigasio Serie A2

2012/2013       Jomi Salerno Serie A1

 

Abbiamo deciso di ingaggiare Elvira in aggiunta a Marcela Popescu per cercare di rinforzare la rosa della squadra per non mandare le nostre giovani ragazze al massacro e/o a fare brutte figure contro squadre blasonate con atlete con esperienza – dice Trinelli – e grazie ad alcuni sostenitori che si sono resi disponibili, dopo la conferma di Casalgrande Padana alla sponsorizzazione della squadra, ci siamo ritrovati con la disponibilità economica di fare questi inserimenti e di cercare di portare a Casalgrande oltre a Marcela ed Elvira anche una terza atleta di buon livello con cui abbiamo una trattativa in corso sempre nello spirito di fare crescere le nostre giovani inserendole nel gioco di una campionato di Serie A1 in modo graduale cercando di farle crescere.

 

Nel dubbio che anche Giorgia Di Fazzio possa essere veramente a mezzo servizio per motivi di lavoro e/o a causa di problemi fisici – continua Trinelli – abbiamo deciso di cercare la terza giocatrice di esperienza da inserire nell’organismo e quindi a breve pensiamo e speriamo di potere comunicare il nominativo dell’ultimo ingaggio in corso di trattativa.

 

Restiamo inoltre in attesa di conoscere i nomi ed il numero delle nostre avversarie in quanto la federazione ha prorogato il termine per l’iscrizione al campionato di serie A1 al 15 Luglio in quanto attualmente le squadre iscritte sono solamente 8 , Casalgrande Padana, Cassano Magnago, Mestrino, Teramo, Salerno, Conversano, Palermo, Sinergia Sassari.

 

Con questa proroga, che personalmente ritengo irregolare ed ingiusta come quella concessa per il campionato maschile di serie A – dice Trinelli – si cerca probabilmente di favorire un qualche solito noto, senza fare nomi, sperando che Sassari e Nuoro si iscrivano oltre il primo termine del 29 Giugno già scaduto

 

Casalgrande 8 Luglio 2013

c. t.

Please follow and like us:

Casalgrande Padana ingaggia Marcela Popescu

Abbiamo ingaggiato per la prossima stagione agonistica 2013/2014 in serie A1 femminile una nuova giocatrice per Casalgrande Padana, Marcela Popescu.

Marcela, Rumena di nascita ma naturalizzata Italiana, ha giocato per anni in Romania e poi si è trasferita in Italia da anni ed ha militato nel campionato Italiano di serie A1 in varie società.

Ultima sua presenza in serie A1 risale al 2010 con Bancole che poi si è ritirato dalla massima serie e Marcela si è accasata nel Mantovano e nella passata stagione agonistica ha giocato nel campionato di serie B contribuendo alla promozione in serie A2 di Bancole che si riaffaccia in questo modo ad un campionato Nazionale il prossimo anno.

La scelta di portare Marcela a Casalgrande è dovuta alla grande duttilità di gioco della giocatrice capace di coprire tutti i ruoli dello schieramento.

Compagna di squadra, in passato, di Lorena Bassi, Marcela, vista la sua posizione di naturalizzata Italiana, ha militato in più occasioni anche con la Nazionale Italiana ed ha accettato la nostra proposta per rimettersi in gioco, per dimostrare prima di tutto a se stessa di essere ancora all’altezza di una serie A1, pur non essendo più giovanissima.

“A noi serviva una giocatrice d’esperienza da schierare in campo assieme alle nostre giovani – dice Trinelli – che oltre che ad essere in grado di coprire tutti i ruoli avesse anche la caratteristica di sapere dare una mano e consigli alle nostre giovani atlete che devono crescere e fare ancora tanta esperienza ed avere una giocatrice di esperienza come Marcela in formazione, che conosciamo da anni, riteniamo sia cosa importatane e di avere raggiunto uno dei nostri obiettivi.

Breve curriculum sportivo di Marcela Popescu

Nata a Drobeta Turnu Severìn ( Romania ) il 05/03/1977

Dall’età di 16 anni ha militato in diverse squadre di serie A1 in Romania, ha vinto lo scudetto Romeno con il Silcotub Zalau ed è vicecampionessa ai mondiali universitari del 2000 con la Nazionale Rumena

Dal 2001 si è trasferita in Italia dove ha disputato 3 stagioni consecutive in Sicilia con Eos Siracusa e Messina diventando capocannoniere in serie A1.

Ha giocato inoltre:

a Regalbuto ( A1 ),

a Bancole ( A1 ) dove ha vinto la Coppa Italia,

a Teramo dove ha vinto uno scudetto ( A1 )

a Dossobuono vincendo il campionato di serie A2,

e nella stagione appena terminata a Bancole ha vinto la promozione in serie A2

Dal 2007 al 2010 è stata una giocatrice della Nazionale Italiana senior, in quanto naturalizzata ed ha partecipato ai giochi del Mediterraneo a Pescara nel 2009

 

Nella prossima stagione agonistica indosserà la maglia di Casalgrande Padana.

 

Casalgrande 25 Giugno 2013

c. t.

Please follow and like us:

Casalgrande Padana, sempre al fianco della pallamano in gonnella di Casalgrande in serie A1

Il connubio tra il G. S. D. Pallamano Spallanzani e la ceramica Casalgrande Padana non conosce l’usura del tempo; per il 21° anno consecutivo l’azienda di Casalgrande guidata dal Cav. Franco Manfredini sarà ancora al fianco della squadra biancorossa in serie A1 ed a tutte le squadre del settore giovanile femminile della società. Si può affermare che anche per il prossimo anno tutta la pallamano in gonnella di Casalgrande sarà targata Casalgrande Padana.

“Con il rinnovo dell’accordo tra la nostra società e Casalgrande Padana possiamo guardare alla prossima stagione agonistica con una certa serenità – afferma Trinelli – e potremo iscrivere la squadra al massimo campionato femminile Nazionale di pallamano. L’obiettivo sarà quello di cercare di ben figurare e di mantenere la categoria con lo scopo di fare crescere le nostre giovani atlete permettendo loro di fare una buona ed importante esperienza in serie A1 contro compagini ben attrezzate e più blasonate di noi. Siamo molto soddisfatti perché avere delle certezze, con l’aria che tira al giorno d’oggi, è molto importante e quanto concessoci da Casalgrande Padana ci mette nelle condizioni di avere una buona base di partenza e di guardare al futuro ed in particolar modo siamo soddisfatti, più che altro, perché continuare a ricevere per ben 21 anni consecutivi un sostegno economico dall’azienda più significativa del nostro Comune è un riconoscimento importante al nostro lavoro ed anche perché il lavoro iniziato nelle scuole elementari e medie del Comune potrà continuare. Certamente dovremo riuscire ad avere anche altri sostegni economici con altre sponsorizzazioni minori – continua Trinelli – da affiancare a Casalgrande Padana e ci stimo muovendo in questo senso ed alcuni consensi e segnali positivi ci sono già arrivati “

Nella scorsa stagione agonistica, appena conclusa, Casalgrande Padana ha disputato un campionato di vertice, in serie A2, conquistando il primo posto nel nostro girone e la conseguente promozione in serie A1; le nostre giovani under 18 si sono qualificate per le finali Nazionali classificandosi al 4° posto nel loro girone di qualificazione a Mestrino e quindi alla luce di questi riscontri sul campo vorremmo migliorare ancora le nostre prestazioni e ben figurare anche in massima serie puntando sempre, come obiettivo primario, alla crescita del nostro settore giovanile.

Dopo la riconferma di Luca Montanari alla guida tecnica della squadra, alla conferma di Lorena Bassi tra i pali stiamo valutando la possibilità di portare a Casalgrande una giocatrice d’esperienza per dare manforte alle nostre giovani che necessitano di una guida in campo per consentire alla squadra di non fare figuracce contro avversarie esperte che sono anni che calpestano i campi di gioco in serie A1

Non conosciamo ancora le nostre avversarie della prossima stagione agonistica in quanto solamente a fine del mese di Giugno si conoscerà il calendario del prossimo campionato ma non siamo preoccupati per le eventuali avversarie da affrontare ma ben si per alcune trasferte aeree che dovremo sostenere con costi che ci preoccupano e ci tengono un po’ in apprensione.

Quanto al settore giovanile Fabrizio Fiumicelli sarà sempre il responsabile ed il coordinatore di un lavoro molto accurato e mirato, iniziato lo scorso anno con ottimi risultati, rivolto in primo luogo ai ragazzi ed alle ragazze  che frequentano le scuole elementari e medie nel territorio.

Al progetto giovani , che sarà illustrato al meglio nelle prossime settimane, collaboreranno anche atleti ed atlete delle squadre seniores con lo scopo di incentivare sempre più i giovanissimi a praticare la pallamano, arrivando a partecipare a tutti i campionati regionali di categoria nella prossima stagione agonistica

 

Casalgrande 17.06.2013

Please follow and like us:

LETTERA ALLA F.I.G.H.

Spett F.I.G.H.

Stadio Olimpico (Curva Nord)

00135 Roma

Att.ne Sig. Presidente Francesco Purromuto

                                                      e. p. c.                      Consiglio federale

e. p. c.     Segretario Generale Sig Adriano Ruocco

Ogg.to : campionato di serie A1 femminile 2013/2014

 

Abbiamo appreso con grande sorpresa e rammarico le linee guida generali dell’attività sportiva della prossima stagione agonistica, pubblicate sul sito federale in data 26 maggio 2013 in cui si comunica che il Consiglio Federale ha deliberato che la serie A1 femminile risulterà strutturata con un girone all’Italiana composto da 10 squadre e play-off con semifinali e finali.

 

In data 7 maggio, con nostra comunicazione, su espressa Vs richiesta datata 30 Aprile 2013, avevamo formulato il nostro punto di vista sull’assetto che i campionati femminili avrebbero dovuto avere nella prossima stagione agonistica 2013/2014 ed avevamo indicato la nostra preferenza per una riorganizzazione come avvenuta per il settore maschile con un campionato suddiviso a gironi per cercare di economizzare i costi di trasferta e ci risulta che altre società avevano caldeggiato tale soluzione.

 

Già in quell’occasione avevamo ipotizzato di non avere la certezza della possibilità economica ad iscrivere la nostra squadra “ Casalgrande Padana “ ad un campionato di serie A1 con la formula di un girone unico che ci vedrebbe costretti a spese di trasferta troppo onerose e forse insostenibili, avendo già la nostra squadra maschile “ Nuova Era “ impegnata nel campionato di serie A, prima divisione Nazionale.

 

Vorremmo ricordare che la nostra società vive solo ed esclusivamente con il sostegno di piccole sponsorizzazioni e/o aiuti da parte di ditte locali che contribuiscono al nostro sostentamento ed in un momento economico particolare, specialmente nella media e piccola industria, dove le ditte hanno grossi problemi economici per conto loro, reperire denaro per attività sportive minori è molto difficile se non pressoché impossibile.

 

Noi no percepiamo, verificabile, il che minimo contributo da enti pubblici tipo Regione, Provincia, Comune, Coni Regionale e Provinciale come al contrario avviene in tante altre realtà territoriali che percepiscono rimborsi a piè di lista per le trasferte e contributi importanti da enti Regionali, Provinciali e Comunali, verificabile e dimostrabile. Di questo la federazione avrebbe dovuto tenere conto nel valutare la decisione di impostare il campionato di serie A1 a girone unico, in contrapposizione ad un campionato a gironi che avrebbe consentito di contenere i costi di trasferta.

 

Come sta cambiando la politica italiana anche la politica sportiva si dovrebbe adeguare ai tempi che stiamo vivendo, non è possibile non tenere in considerazione la crisi economica che ci sta colpendo e che sta mettendo in difficoltà l’intero paese.

Si stanno eliminando le Provincie, si cerca di eliminare e/o ridurre i costi della politica, si tolgono i finanziamenti pubblici ai partiti, gli stessi ministri si riducono gli stipendi per fare una riduzione dei costi e una federazione non prende nella dovuta considerazione la riduzione delle spese di trasferta per uno sport dilettantistico, sembra una utopia.

 

Una Federazione attenta e moderna dovrebbe fare sua la scelta di economicizzare in tutto e per tutto l’attività agonistica e cercare che risorse economiche non vengano buttate al vento per l’orgoglio ed il piacere di pochi.

 

Nella passata stagione agonistica 2012/2013 abbiamo vinto il nostro girone B di serie A2 femminile con un solo punto in classifica conquistando la promozione in serie A1 e sarebbe bastato perdere l’ultima partita di campionato per non porci il problema della prossima stagione agonistica, ma sarebbe stato un comportamento antisportivo che esula dal nostro modo di vivere lo sport ed antieducativo per le nostre giovani atlete.

 

Non pretendiamo con questa nostra di cambiare le decisioni del consiglio federale, anche se lo invitiamo ad un ripensamento, ma vorremmo fare presente che stiamo cercando in ogni modo di reperire la somma necessaria per riuscire ad essere ai blocchi di partenza in serie A1 nella prossima ed imminente stagione agonistica, ma dopi i primi contatti la vediamo dura ed in salita.

 

Vorremmo solamente, nel caso non riuscissimo nel nostro intento e quindi dovessimo rinunciare alla serie A1 per motivi economici, non subire la penalizzazione di dovere ripartire dalla serie B che nella nostra Regione è pressoché inesistente con solamente 2 squadre che non sono interessate alla promozione e quindi avere la possibilità di potere partecipare al campionato di serie A2 come lo scorso anno per cercare di mantenere vivo il settore femminile che in serie B potrebbe rischiare di scomparire ( come avvenuto lo scorso anno nel settore maschile che a certe squadre che non si sono iscritte al campionato di serie A è stato concesso la possibilità di partecipare al campionato in serie A2 )

 

In attesa di un vostro gradito riscontro sono a porgere cordiali saluti

 

Casalgrande 29 Marzo 2013

 

 

G. S. D. Pallamano Spallanzani Casalgrande

                                                                                                              Carlo Trinelli

Please follow and like us: