Archivi categoria: A2 Maschile

Serie Bm: Agaptour non riesce nell’operazione “primo posto”. Arriva la prima sconfitta della stagione

Marco Giubbini

Finisce 29-30 l’incontro tra Agaptour Casalgrande e lo Spartans Handball 2 Agosto di Bologna. Una sconfitta di misura, che lascia nei ragazzi casalgrandesi una certa delusione per due motivi: la vittoria li avrebbe lanciati alla testa della classifica, ed in ogni caso, anche solo un pareggio, avrebbe ulteriormente mantenuto l’imbattibilità dei rossogialli.

Così non è stato ed è anche giusto dire che i felsinei hanno ben interpretato la loro gara, ponendo attenzione in fase difensiva e senza farsi intimorire nemmeno dalle continue marcature a uomo operate dai padroni di casa.

Primo tempo che vede gli Spartans mettere la testa avanti già intorno al 15esimo, senza che Casalgrande riesca ad essere più incisivo se non attraverso Enrico Giubbini, zero palloni al pivot e con troppi errori sottoporta e diversi pali. Nonostante ciò la difesa di Agaptour non demerita, i bolognesi non hanno vita facile in attacco, e si comprende che basterebbe davvero una piccola scintilla in più per andarli a riprendere.

Quella scintilla la vedremo intorno al 13esimo minuto del secondo tempo quando, dopo essere stati sotto anche di 5 reti, la premiata ditta F.lli Giubbini (Enrico e Marco), in versione terzini sinistro e destro, infilano un parziale di 4-0 andando a raggiungere lo Spartans sul 23-23.

Da qui sarà testa a testa fino alla fine, con Bologna che riesce a mettere dentro un piccolo break e a difenderlo a denti stretti con una difesa diretta a togliere spazio ai giocatori di casa, che riusciranno, a 20 secondi dal termine ad accorciare le distanze, ma non ci sarà tempo per tentare di raggiungere il pareggio.

Occasione quindi sfumata, gioia per i felsinei che mantengono e consolidano il primato in classifica e i ragazzi di mister Scorziello costretti invece a cercare l’aggancio in altro momento. “Chi vince canta, chi perde impara” diceva qualche saggio, soprattutto in un campionato che, come già ribadito in altre occasioni, appare molto equilibrato ed ogni match viene deciso al fotofinish: occorre quindi fare tesoro anche delle esperienze negative e lavorare sui propri errori, di squadra e singoli, per ripartire più convinti che mai già dal prossimo turno.

Please follow and like us:

Serie Bm: Agaptour Casalgrande assalta e affonda la prima della classe Marconi Jumpers

il capitano Alberto Barbieri

Sabato sera, davanti al proprio pubblico, contro la prima in classifica. Agaptour è ancora imbattuta, ma ha collezionato troppi pareggi, mentre il Marconi Jumpers di Castelnuovo Sotto, ha già dimostrato a tutti quanto sa essere temibile. E’ l’ultima gara di andata, e ai casalgrandesi serve finalmente una vittoria senza se e senza ma. Quella che va in scena è la partita tra l’attacco fino ad ora più prolifico, quello di Agaptour, contro la difesa più ostica, quella dei Jumpers. I tecnici dicono che di solito, mettendo i due pesi sulla bilancia, a vincere è chi ha la difesa più tosta. Mister SCORZIELLO vuol far vedere da un lato che questo non è necessariamente un dogma, e per sfatare le statistiche imposta lui stesso un match con una maggiore copertura ed una difesa più coriacea. Pronti via, e la gara è da subito in bilico, continui botta e risposta: i Jumpers giocano con maggiore vivacità e velocità, Agaptour, con maggiore esperienza però, va al goal ad ogni tiro effettuato. In campo vediamo Yassine Lassouli come ala, da tempo lontano dalla pallamano giocata in prima persona, ma appena reduce dalla vittoria con le ragazze della A1 da lui dirette. Vediamo Martucci al costante cambio attacco/difesa con il più piccolo della classe Aldini che si occuperà di arginare gli assalti avversari, poi Pinelli tra i pali, l’esperienza di Maffei all’ala destra, Giubbini Enrico e Pranzo Johnathan terzini e Barbieri pivot. E’ un incontro “maschio”, ma assolutamente pari, con nessuna delle due squadre che riesce a staccare l’altra . Finisce il primo tempo 13-12 per Agaptour, ma da come pare, tutti temono un possibile ennesimo pareggio. All’inizio del secondo tempo i Jumpers sembrano più motivati e mettono la testa avanti; Casalgrande non ci sta , li riprende e l’incontro si rimette in equilibrio, poi per dieci minuti , dal 34esimo al 43esimo esiste solo Agaptour, che mette dentro un parziale di 7-0, con la difesa dei Jumpers che non riesce ad arginare Enrico Giubbini da una parte, e gli attaccanti castelnovesi che non riescono a superare la barriera difensiva di Casalgrande, in cui anche Pinelli si fa trovare pronto più di una volta, insieme a Ricciardo che parerà tre rigori. I Jumpers comprendono che l’unico modo per uscirne è lavorare con maggiore velocità e costringere all’errore la difesa di Agaptour e, complice anche un pò di stanchezza, l’incontro diventa più ruvido e le esclusioni per i casalgrandesi troppe: Barbieri e Giubbini verranno espulsi per somma di esclusioni, e in più momenti Agaptour si trova a giocare con soli 4 atleti in campo. La continua superiorità numerica dei castelnovesi gli permette di rifarsi sotto, nonostante Agaptour, cerchi di amministrare il vantaggio accumulato. Al 54esimo Casalgrande è avanti ancora di uno, 22-21, e si tratta di stringere i denti. La forza di questo gruppo esce e si vede qui: nonostante l’inferiorità numerica, per 5 minuti 5 i Jumpers non riusciranno a raggiungere il pareggio , con Agaptour che si difende con le unghie  ed i suoi ragazzi che si sostengono l’un l’altro, panchina compresa,  guardandosi negli occhi e gridandosi “Adesso, insieme!” Al minuto 59 SCORZIELLO chiama un time out; si rientra in campo con Pranzo mandato all’ala destra; giro di palla, scarico su Pranzo che si libera e va al tiro, mettendo dentro la palla del 23-21. Resta solo il tempo di un ultimo attacco per i Jumpers, che realizzeranno la rete che gli mancava da sei minuti, ma che non sarà sufficiente. La vittoria è di Agaptour e, possiamo dirlo anche in virtù dell’ampio vantaggio accumulato nel secondo tempo e della strenua difesa nei sei minuti finali, ampiamente meritata, non solo dal punto di vista meramente tecnico, ma per aver dimostrato ancora una volta come un gruppo nuovo e così eterogeneo, che va dal più vecchio atleta di 38 anni al più giovane di 15, da chi vanta esperienza anche in A1 a chi non giocava più da anni, sappia essere animato dalla stessa passione e i suoi membri sappiano sempre aiutarsi a vicenda, mettendo ognuno  i propri talenti a disposizione del bene della squadra.

Tabellini: Barbieri, Giubbini E. 14, Lassouli 2, Maffei, Martucci 1, Oliva, Pinelli, Pranzo 5, Dimitric, Giubbini M. 1, Lamberti, Mariani, Ricciardo, Aldini

Please follow and like us:

Serie Bm: classifica ancora positiva, ma la vittoria non arriva. A Modena un altro pareggio

Sarà affare di mister Scorziello tirare le somme dell’incontro di domenica 12 Novembre contro la Pallamano Modena, terminato con un altro pareggio per i ragazzi a targa Agaptour: si tratta infatti di comprendere se, fatte le debite considerazioni, si tratti di un punto perso oppure, in qualche misura, guadagnato.

Sicuramente utile il pareggio ai nostri avversari, che finalmente muovono la loro classifica che li vedeva ancora a zero punti, mentre per Agaptour sfuma la possibilità di staccare il biglietto per il treno di una alta classifica ottenuta in modo convincente. D’altro canto però, va detto che, per come si stava mettendo l’incontro, si è anche rischiato di non portare a casa alcun risultato utile.

Le magagne di Agaptour si vedono soprattutto nel primo parziale: si entra in campo con la classifica in testa, credendo quindi che Modena non impensierisca più di tanto, ed invece i canarini hanno fame di punti, danno più intensità in attacco, con la nostra difesa che non appare aggressiva come dovrebbe.Si va al riposo sul 13-9 per Modena. Rientro in campo e Modena, che pare più motivato, allunga fino al 16-10. Agaptour capisce che la partita le sta sfuggendo di mano e finalmente inizia ad imbrigliare gli attacchi modenesi in difesa, cui vanno aggiunti gli interventi di Pinelli che chiude la porta a diversi tiri dei canarini, permettendo ai compagni di ripartire ed andare finalmente a segno con più continuità, sia con i fratelli Giubbini che con Mariani e Barbieri, che riportano il conto in parità sul 17-17. Sarà ancora Barbieri a firmare il sorpasso temporaneo del 18-19, ma Modena chiaramente non ci sta, e negli ultimi minuti la gara sarà punto a punto. Ultimo minuto di gioco con palla ai casalgrandesi che sprecano l’occasione del vantaggio, e nell’azione successiva è Modena a segnare e sognare di tenersi stretto vantaggio e risultato.  Colpo di reni di Agaptour che si butta nell’ultimo assalto e un secondo prima della sirena guadagna un rigore che verrà trasformato, per il definitivo pareggio, da Enrico Giubbini. Tanti i pareggi e le vittorie di misura in questo girone di andata, non solo per Agaptour, ma anche per le altre compagini, mostrano come i valori in campo espressi siano tutti sullo stesso livello: sarà necessario quindi un cambio di marcia, per i nostri ragazzi, per ottenere quel salto di qualità utile a raggiungere vittoria e punti significativi per la scalata  di una classifica, ad oggi molto corta.

Please follow and like us:

Serie Bm: nel derby delle ceramiche un pareggio che sta stretto ad Agaptour

Si chiude 29-29 il derby della zona ceramica tra Agaptour Spallanzani Casalgrande e Sportinsieme Castellarano, con la prima a poter recriminare qualcosa e la seconda a gioire per un punto decisamente guadagnato.

Continua la lettura di Serie Bm: nel derby delle ceramiche un pareggio che sta stretto ad Agaptour

Please follow and like us:

Serie BM, prima di campionato: Agaptour, che carattere!

Prova di forza e di carattere per i ragazzi della Agaptour Spallanzani Casalgrande, che centrano alla prima di campionato il primo risultato utile, in una difficile trasferta contro lo Spartans Handball 2 Agosto Bologna, pareggiando 24-24.

Continua la lettura di Serie BM, prima di campionato: Agaptour, che carattere!

Please follow and like us: