Archivi categoria: Settore Giovanile

Under 17 maschile, la Casalgrande Padana ottiene il 5° successo di fila e torna in testa alla classifica: Modena ko al Keope. Under 15 sconfitti sul campo del Carpine, mentre Asia Mangone ha accumulato una nuova esperienza nella nazionale U20

Nuovo successo per la Casalgrande Padana Under 17 maschile: ieri, domenica 28 novembre, i giovani pallamanisti biancorossi hanno collezionato la quinta affermazione consecutiva. Questa volta, la formazione ceramica ha prevalso nella sfida interna contro la Spm Modena: il duello disputato al pala Keope era valevole per la settima giornata, e si è chiuso sul punteggio di 29-22. Con questa affermazione, i beniamini locali sono tornati al comando della graduatoria.

“Bene il risultato, ma purtroppo non è tutto oro quello che luccica – sottolinea Marco Agazzani, trainer dell’Under 17 casalgrandese – A livello di gioco, ci siamo resi autori di una partita non certo tra le migliori: tantissimi gli errori, specialmente per quanto riguarda la scarsa efficienza offensiva. Troppe le palle perse: inoltre, siamo incappati in una quantità eccessiva di imprecisioni al tiro. Nonostante le lusinghiere prove individuali fornite dal portiere Yuri Rosolia e dal pivot Andrea Meloni, nel complesso la squadra ha effettuato un passo indietro rispetto alle due uscite precedenti: di certo c’è parecchio su cui riflettere e lavorare in vista dell’immediato futuro”.

Questo il tabellino della Casalgrande Padana contro la Spm Modena: Bacchi 8, Bottazzi 1, Canelli, Galopin J., Capozzoli 1, D’Arcio 2, Tronconi 5, Vignali 1, Zironi 4, Meloni 7, Rosolia (P), Caprili (P).

Gli altri risultati del 7° turno sono Secchia Rubiera-Carpi 22-28 e Ravarino A-Valsamoggia 48-23: ha riposato Parma. Classifica del girone A: Carpi e Casalgrande Padana 10 punti; Parma 9; Ravarino A 6; Secchia Rubiera 5; Spm Modena 2; Valsamoggia 0.

L’ottava giornata, che sarà anche la prima di ritorno, è in agenda per domenica prossima 5 dicembre: la Casalgrande Padana sarà di nuovo al pala Keope, nella sfida d’alta quota contro Parma. Fischio d’inizio alle ore 18,30.

UNDER 15 MASCHILE. Sempre ieri è scesa in campo anche la Casalgrande Padana Under 15 maschile: in questo caso, i biancorossi hanno dovuto ulteriormente rimandare l’appuntamento con i primi punti stagionali. La compagine ceramica ha fatto tappa al pala Fassi di Carpi, per affrontare il Carpine: il confronto, valevole per il 2° turno, si è concluso sul 35-27 a favore dei padroni di casa. Come già sottolineato in varie altre occasioni, la Padana Under 15 ha un organico innovativo e sperimentale. Si tratta di una formazione che deve ancora compiere qualche passo avanti per trovare la propria migliore dimensione: intanto però i primi risultati iniziano già a intravedersi, sotto la supervisione del quartetto composto da Stefania Guiducci, Gaia Lusetti, Chiara Rondoni e Marco Agazzani.

Sempre per il 2° turno, si è giocata anche Felino-Secchia Rubiera 18-22: il programma si completerà con il posticipo del 7 dicembre Parma-Rapid Nonantola. Classifica del girone A: Secchia Rubiera 4 punti; Felino, Carpine e Parma 2; Rapid Nonantola e Casalgrande Padana 0. Parma e Rapid hanno una partita in meno.

La Padana tornerà alla ribalta domenica 5 dicembre, in occasione della terza giornata. Dalle ore 16 i biancorossi affronteranno Parma, subìto prima dell’analoga sfida che riguarderà invece il campionato Under 17.

NAZIONALE UNDER 20 FEMMINILE. Parlando invece dell’Under 20 femminile, purtroppo l’Italia non ce l’ha fatta a staccare il biglietto per i Mondiali di categoria: nel fine settimana, a Podgorica, le azzurrine hanno rimediato una doppia sconfitta. Sabato la nostra rappresentativa è stata superata dalla Polonia, per 17-25: ieri è quindi arrivato lo stop di misura contro le padrone di casa montenegrine, che si sono imposte per 26-24. A staccare il biglietto per il tabellone iridato è stata la Polonia, vittoriosa sul Montenegro con un perentorio 31-19.

Nonostante l’amarezza per il mancato raggiungimento dell’obiettivo, l’ala casalgrandese Asia Mangone ha comunque accumulato un’ulteriore e significativa esperienza nel panorama della Nazionale: ora anche lei si sta preparando in vista della partita di sabato prossimo 4 dicembre al Keope, quando la Casalgrande Padana ospiterà Mestrino. Il confronto sarà valido per la nona giornata di A1, e segnerà la ripresa del cammino biancorosso in campionato dopo la pausa novembrina.

Nelle foto, dall’alto verso il basso della pagina:

  • La Casalgrande Padana Under 17 maschile, stagione 2021/22
  • Marco Agazzani
  • Gaia Lusetti
  • L’ala Asia Mangone con la maglia della Nazionale.

Giovanili, le Under 17 della Casalgrande Padana hanno la meglio anche su Tavarnelle: ora le biancorosse sono in vetta al girone. Gli U15 debuttano invece con un’onorevole sconfitta a Rubiera

Seconda vittoria consecutiva per la Casalgrande Padana Under 17 femminile: ieri pomeriggio, domenica 21 novembre, le pallamaniste biancorosse hanno superato con grande autorità la formazione toscana del Tavarnelle. Il duello disputato al pala Keope era valido per il secondo turno di campionato: le padrone di casa sono state capaci di ottenere una larga affermazione per 35-16, e ora sono sole al comando della classifica.

“Abbiamo dovuto fronteggiare due assenze – spiega l’allenatrice casalgrandese Ilenia Furlanetto – Elisa Rondoni è ancora infortunata, mentre Asia Mangone sta lavorando con la Nazionale Under 20. Nonostante ciò, la squadra è comunque riuscita a fornire una prova davvero maiuscola: le ragazze si sono dimostrate parecchio volitive, e stanno dedicando grande attenzione nel seguire le mie indicazioni. In particolare molto bene la fase difensiva, che ci ha permesso di lasciare il segno già nelle fasi iniziali dell’incontro: durante il 1° tempo abbiamo subìto appena 7 gol in mezz’ora, e ciò la dice davvero lunga sull’assoluta qualità della cerniera costruita intorno alla porta. Il lavoro da fare resta ancora tanto, soprattutto per quanto concerne la precisione e l’efficienza a livello di attacco – rimarca Ilenia Furlanetto – D’altro canto questa Casalgrande Padana è davvero in continuo miglioramento, e dunque intravedo senz’altro il terreno fertile per concretizzare con successo i miglioramenti che servono”.

Gli altri risultati del 2° turno sono Mugello-Romagna 30-29 e Tushe Prato-Ariosto Ferrara 42-18. Ha riposato il Green Parma.

Classifica del campionato U17 femminile Emilia Romagna-Toscana: Casalgrande Padana 4 punti; Romagna, Tushe Prato, Tavarnelle e Mugello 2; Green Parma e Ariosto Ferrara 0.

La terza giornata è in agenda per il 4 e 5 dicembre, ma nell’occasione la Casalgrande Padana osserverà il proprio turno di riposo. La formazione ceramica tornerà alla ribalta domenica 19 dicembre al pala Del Bono di Parma, contro le padrone di casa targate Green: per le biancorosse, così come per le ducali, si tratterà dell’ultimo impegno ufficiale del 2021. Fischio d’inizio alle ore 11.

Intanto, a proposito della già citata Asia Mangone, venerdì scorso l’ala casalgrandese è scesa in campo a Pontinia: lei ha siglato un gol nelle file dell’Italia Under 20, che ha pareggiato 29-29 contro le beniamine locali di serie A1. Nel prossimo fine settimana, la Nazionale diretta da Beppe Tedesco sarà a Podgorica per disputare le qualificazioni ai Mondiali di categoria: sabato 27 le azzurre affronteranno la Polonia, mentre domenica 28 sarà la volta della sfida con le padrone di casa montenegrine. Entrambi i confronti avranno inizio alle ore 18.

UNDER 15 MASCHILE. Nel fine settimana appena trascorso, ha preso il via il campionato regionale Under 15 maschile. Venerdì sera, 19 novembre, la Casalgrande Padana ha esordito con una sconfitta onorevole nell’atteso derby sul campo del Secchia Rubiera: al pala Bursi, la formazione della Via Emilia si è imposta con il punteggio di 33-25. In questo caso l’organico biancorosso ha ancora un assetto sperimentale: si tratta di un concetto che nei giorni scorsi è stato ampiamente ribadito da Stefania Guiducci, componente del gruppo di tecnici che supervisionano l’attività Under 15. Il Secchia ha una squadra ben più strutturata, e quindi l’affermazione rubierese rientrava nelle previsioni: in compenso Casalgrande ha evitato di farsi travolgere a livello di risultato, e ciò lascia ben sperare in vista degli impegni futuri.

Il programma della prima giornata si è completato ieri con Carpine-Parma 24-27 e Rapid Nonantola-Felino 21-28.

Classifica del girone A: Secchia Rubiera, Felino e Parma 2 punti; Carpine, Rapid Nonantola e Casalgrande Padana 0.

Padana di nuovo in campo domenica prossima, 28 novembre: dalle ore 16, i biancorossi Under 15 saranno impegnati al pala Fassi di Carpi nel duello contro il Carpine.

UNDER 17 MASCHILE. In Under 17 maschile, giovedì scorso la Casalgrande Padana ha prevalso sul campo bolognese del Valsamoggia con un netto 17-36. Ieri si sono giocate le altre due partite valevoli per la sesta giornata: Spm Modena-Parma 11-33 e Ravarino A-Carpi 19-27. Ha riposato il Secchia Rubiera.

La nuova classifica del girone A: Parma 9 punti; Carpi e Casalgrande Padana 8; Secchia Rubiera 5; Ravarino A 4; Spm Modena 2; Valsamoggia 0.

Domenica prossima, 28 novembre, gli U17 allenati da Marco Agazzani saranno al pala Keope per sfidare la Spm Modena: in campo dalle ore 18,30.

Nelle foto, dall’alto verso il basso della pagina:

  • Matilde Giovannini, terzino della Casalgrande Padana U17
  • L’allenatrice Ilenia Furlanetto
  • Chiara Bacchi, terzino/ala della Casalgrande Padana U17
  • Asia Mangone, ala dell’Under 17 biancorossa e della squadra di A1
  • Stefania Guiducci
  • Gli Under 17 della Padana durante un time-out con il tecnico Marco Agazzani.

Immagini realizzate da Monica Mandrioli

Under 17 maschile, la Casalgrande Padana prevale anche sul campo del Valsamoggia: quarto successo di fila. Biancorossi momentaneamente in vetta alla classifica

La Casalgrande Padana Under 17 maschile non smette di vincere: ieri sera, giovedì 18 novembre, i pallamanisti biancorossi hanno riportato la quarta affermazione consecutiva. Questa volta, la formazione guidata da Marco Agazzani ha dettato legge in terra bolognese: al pala Peppino Impastato di Bazzano è arrivato un largo e convincente successo sui padroni di casa targati Valsamoggia, regolati con un maiuscolo 17-36. La superiorità ospite ha avuto modo di emergere in maniera netta fin dal 1° tempo: la Padana ha infatti raggiunto l’intervallo con un largo vantaggio di 7-19 in proprio favore. A livello individuale spicca la prova fornita da Mattia Bacchi, trascinatore con i suoi 9 centri personali: in evidenza anche Hendrick Tronconi, che ha invece totalizzato 7 centri.

“In difesa abbiamo fornito una prova di buon spessore – commenta Marco Agazzani – Viceversa a livello di attacco siamo stati meno brillanti, ma ciò non ha comunque impedito di ottenere un’ampia e gratificante affermazione. Anche stavolta, ci siamo presentati con un assetto piuttosto rimaneggiato: nonostante ciò, il nostro gruppo sta continuando a evidenziare una costante crescita. Da segnalare anche le prove degli Under 15 Alessio Tosi e Davide Ravazzini: entrambi hanno messo a segno il loro primo gol nel panorama Under 17″.

Questo il tabellino biancorosso nel confronto con Valsamoggia: D’Arcio 5, Bacchi 9, Meloni 1, Capozzoli 5, Tronconi 7, Galopin 4, Vignali 3, Tosi 1, Ravazzini 1, Masini, Caprili (P), Rosolia.

LA SITUAZIONE NEL GIRONE A. Il duello contro Valsamoggia era valido come anticipo della sesta giornata: il programma del turno si completerà domenica 21 con Spm Modena-Parma e Ravarino A-Carpi, mentre il Secchia Rubiera osserva il proprio turno di riposo.

Classifica (tra parentesi il numero di gare disputate): Casalgrande Padana 8 punti (5); Parma 7 (5); Carpi 6 (4); Secchia Rubiera 5 (5); Ravarino A 4 (4); Spm Modena 2 (4); Valsamoggia 0 (5).

Dunque, in attesa dei risultati che scaturiranno nel fine settimana, i biancorossi sono momentaneamente balzati in vetta alla graduatoria. Ora il prossimo impegno della Padana è fissato per domenica 28 novembre: appuntamento al pala Keope per la sfida casalinga con la Spm Modena, che avrà inizio alle ore 18,30.

Nelle foto, dall’alto verso il basso della pagina:

  • Gli Under 17 della Casalgrande Padana durante un time-out
  • L’allenatore Marco Agazzani
  • La Casalgrande Padana U17 maschile, stagione 2021/22.

Immagini realizzate da Monica Mandrioli

Casalgrande Padana Under 15, le ragazze esordiscono con un ampio successo interno contro il Green Parma: i ragazzi si apprestano invece a debuttare nel derby sul campo del Secchia Rubiera

Pallamano Spallanzani Casalgrande alla ribalta anche per quanto riguarda i campionati Under 15: il percorso agonistico delle ragazze ha preso il via con una convincente affermazione casalinga, mentre i ragazzi esordiranno domani sera venerdì 19 novembre.

UNDER 15 FEMMINILE. Andando con ordine, le U15 targate Casalgrande Padana sono state inserite in un girone a 5 squadre che coinvolge Emilia Romagna e Toscana. Il lotto delle formazioni in lizza comprende anche Spm Modena, Green Parma, Tushe Prato e Ariosto Ferrara: il calendario si articolerà secondo la formula più classica, con partite di andata e ritorno. Prato è l’unica toscana del raggruppamento, e dunque è già sicura di accedere alle finali tricolori: l’altro posto disponibile nella griglia delle finali scudetto andrà alla squadra meglio piazzata tra le 4 emiliano-romagnole.

Intanto, l’esordio delle biancorosse è stato davvero promettente: domenica scorsa le casalgrandesi si sono imposte al pala Keope, regolando il Green Parma con un netto 22-9.

“Abbiamo un organico in buona parte simile a quello della passata stagione – spiega Stefania Guiducci, confermatissima alla guida della Casalgrande Padana U15 femminile – Durante la primavera/estate 2021, le ragazze hanno svolto un cammino che è servito parecchio in termini di crescita: nella fattispecie i miglioramenti sono avvenuti sia in termini caratteriali, sia per quel che concerne il livello della pallamano che la squadra sa esprimere. Peraltro, ritengo che la qualificazione alle finali nazionali di Misano abbia costituito un passaggio di basilare importanza: l’esperienza del luglio scorso ha rappresentato un prezioso arricchimento per il bagaglio sportivo delle nostre giovani giocatrici. Ora, non possiamo certo nasconderci dietro mezze parole – rimarca l’allenatrice biancorossa – Nella scorsa annata abbiamo fatto una sorta di “prova generale”: stavolta invece disponiamo dei mezzi necessari per inseguire risultati di rilievo, fin da sùbito e con la massima convinzione. Stavolta c’è un solo posto a disposizione per le finali nazionali, e non due come nella passata stagione: quindi l’imbuto si restringe, ma noi abbiamo comunque le carte in regola per centrare l’obiettivo di conquistare le fasi tricolori”.

“La squadra è in buona forma, e al momento non dobbiamo fare i conti con gli infortuni – aggiunge Stefania Guiducci – Inoltre le tre nuove arrivate Giulia Abruzzese, Giulia Reggiani e Greta Trevisi si stanno inserendo molto bene nei meccanismi dell’organico. Per giunta, quest’anno molte delle nostre U15 giocano anche nell’Under 17 diretta da Ilenia Furlanetto: un doppio impegno che richiederà parecchi sforzi, ma che certamente darà ulteriore slancio e qualità a ciascuna delle giocatrici coinvolte. Queste buone prospettive si coniugano al meglio con la vittoria conquistata domenica, durante una partita in cui ho potuto applicare un’ampia rotazione tra le varie ragazze: d’altro canto, si tratta di due fattori che non autorizza affatto a dormire sugli allori. Il Green Parma è squadra molto volenterosa ma meno strutturata rispetto alla nostra: di conseguenza, il pur largo successo che abbiamo riportato nel turno inaugurale non va affatto visto come garanzia di costante predominio. Quindi procediamo con umiltà e concentrazione, sempre con il preziosissimo aiuto della vice allenatrice Gaia Lusetti”.

Questo il programma gare delle biancorosse Under 15 durante la stagione regolare.

1a giornata (andata 14 novembre 2021 – ritorno 6 febbraio 2022): Casalgrande Padana-Green Parma.

2a giornata (a 28/11 – r 6/3): riposo.

3a giornata (a 12/12 – r 20/3): Ariosto Ferrara-Casalgrande Padana.

4a giornata (a 9/1 – r 3/4): Spm Modena-Casalgrande Padana.

5a giornata (a 23/1 – r 1/5): Casalgrande Padana-Tushe Prato.

La sfida con il Green Parma era l’anticipo del turno inaugurale: la prima giornata si completerà domenica con Tushe Prato-Ariosto Ferrara, mentre la Spm Modena riposa.

Questo invece l’organico della Casalgrande Padana U15 femminile per la stagione 2021/22: Giulia Abruzzese (classe 2007 – pivot), Chiara Bacchi (2008 – terzino/ala), Emma Baroni (2007 – terzino), Alessandra Capellini (2009 – centrale), Alexia Capucci (2007 – centrale), Giulia Cosentino (2008 – pivot), Emma Ferrari (2007 – ala), Linda Frascari (2009 – ala), Camilla Galletti (2009 – ala), Matilde Giovannini (2008 – terzino), Carlotta Giubbini (2009 – ala), Viola Giubbini (2008 – portiere), Chiara Lanzi (2007 – terzino/ala), Malak Lassouli (2008 – ala), Margherita Marazzi (2008 – terzino/ala), Giulia Reggiani (2007 – portiere) e Greta Trevisi (2008 – terzino).

UNDER 15 MASCHILE. Il campionato regionale Under 15 maschile è invece strutturato su tre gironi. La Casalgrande Padana fa parte del tabellone A insieme a Secchia Rubiera, Carpine, Parma, Rapid Nonantola e Felino. Nel gruppo B troviamo Imola, Faenza, Estense, Lugo di Romagna, Ariosto Ferrara A e Ariosto Ferrara B: le squadre del tabellone C sono invece Marconi Jumpers Castelnovo Sotto, Sportinsieme Castellarano, Modena, Pallamano 85 San Lazzaro di Savena, Bologna United, Carpi e 2 Agosto Bologna.

Per quanto riguarda il girone che coinvolge la Padana, il programma prevede sfide di andata e ritorno. Al termine si svolgerà la seconda parte del campionato, che porterà i biancorossi ad affrontare anche formazioni del girone B: i raggruppamenti saranno costituiti in base ai piazzamenti scaturiti al termine della prima fase.

I casalgrandesi lavorano sotto la supervisione di Stefania Guiducci, Gaia Lusetti, Chiara Rondoni e Marco Agazzani. Domani, venerdì 19 novembre, la Padana U15 debutterà con il derby sul campo del Secchia Rubiera: appuntamento al pala Bursi, con fischio d’inizio previsto per le ore 19.

“La nostra Under 15 maschile è una squadra che potremmo definire “sperimentale” – spiega Stefania Guiducci Ora come ora è una compagine nuova e tutta da interpretare, sia per quanto riguarda gli assetti di gioco sia per quel che concerne i ruoli da assegnare ai singoli ragazzi. Dunque, nella stagione agonistica che sta per iniziare, l’obiettivo primario sarà semplicemente quello di giocare e di fare esperienza il più possibile: si tratta di un organico proiettato verso il futuro, che tuttavia ha bisogno di tempo per maturare. Intanto, le premesse sono quelle giuste: la forma fisica è soddisfacente, e l’impegno è già consistente da parte di tutti”.

Questo il calendario degli Under 15 biancorossi durante la prima fase:

1a giornata (andata 19 novembre 2021 – ritorno 16 gennaio 2022): Secchia Rubiera-Casalgrande Padana.

2a giornata (a 28/11 – r 23/1): Carpine-Casalgrande Padana.

3a giornata (a 5/12 – r 29/1): Casalgrande Padana-Parma.

4a giornata (a 8/12 – r 6/2): Felino-Casalgrande Padana.

5a giornata (a 16/12 – r 13/2): Rapid Nonantola-Casalgrande Padana.

L’organico della Casalgrande Padana Under 15 maschile comprende Andrea Caprili (2008), Nicolò Caprili (2010), Luca De Francesco (2008), Egor Fedotov (2009), Nicholas Gherman (2010), Riccardo Lasala (2009), Leonardo Masini (2007), Thomas Mattioli (2009), Filip Nicolai (2011), Davide Ravazzini (2008), Francesco Rovatti (2007), Antonio Sciannamea (2009) e Alessio Tosi (2007). “Una composizione ancora in divenire – rammenta Stefania Guiducci – Stiamo infatti cercando di ampliare i ranghi, e per questo siamo sempre aperti a nuovi ingressi”.

Nelle foto, dall’alto verso il basso della pagina:

  • La centrale biancorossa Alessandra Capellini
  • Il terzino Emma Baroni
  • L’allenatrice Stefania Guiducci
  • L’ala/terzino Margherita Marazzi
  • L’ala Camilla Galletti
  • L’ala Linda Frascari
  • Gaia Lusetti
  • Marco Agazzani.

Under 17 maschile, la Casalgrande Padana centra un ottimo blitz a Carpi e aggancia i bianconeri al 2° posto nel girone A

La Casalgrande Padana Under 17 maschile viaggia a suon di vittorie: ieri mattina, domenica 14 novembre, i pallamanisti biancorossi hanno centrato la terza affermazione su 4 gare di campionato fin qui disputate. Stavolta la formazione ceramica è riuscita a espugnare il pala Vallauri di Carpi, campo storicamente ostico: l’organico bianconero può contare su potenzialità tecnico-agonistiche di prim’ordine, ma ciò non ha impedito alla Padana di imporsi con il punteggio di 28-29. Un risultato che ha permesso a Casalgrande di salire al 2° posto, agganciando proprio i carpigiani: la vetta dista soltanto una lunghezza.

Un successo tutt’altro che scontato, specie considerando la situazione della compagine ospite: la Padana si è infatti presentata con un organico molto rimaneggiato, e ciò ha reso ancora più arduo il percorso verso il blitz. “I nostri ragazzi si sono resi autori di una prova eccellente, contro un’avversaria tutt’altro che semplice da fronteggiare – commenta Marco Agazzani, trainer degli U17 biancorossi – Nel dettaglio, la ricetta che ci ha permesso di espugnare Carpi è composta sostanzialmente da due ingredienti: pochi errori e tanta, anzi tantissima pazienza. Di fatto, al pala Vallauri siamo stati capaci di raggiungere un duplice traguardo: oltre a conquistare i 2 punti, la squadra ha messo in atto tutte le mosse e le strategie che servivano per arginare al meglio le numerose e rilevanti assenze. Di certo, montarsi la testa sarebbe del tutto fuori luogo: si tratta di un concetto che ho già ribadito varie volte nelle scorse settimane, e credo proprio che sia il caso di ripeterlo una volta di più. Al tempo stesso, i meriti vanno comunque riconosciuti: la prova fornita al pala Vallauri è la migliore tra quelle che abbiamo fornito in questo primo scorcio della stagione ufficiale”. Il filmato completo della gara è disponibile sulla pagina Facebook della Pallamano Carpi.

LA SITUAZIONE IN UNDER 17 MASCHILE. Gli altri risultati della quinta giornata sono Valsamoggia-Parma 12-46 e Ravarino A-Secchia Rubiera 34-31: ha riposato la Spm Modena.

Classifica del girone A: Parma 7 punti; Carpi e Casalgrande Padana 6; Secchia Rubiera 5; Ravarino A 4; Spm Modena 2; Valsamoggia 0.

Il prossimo impegno dei biancorossi è fissato già per giovedì 18 novembre, nell’anticipo del 6° turno: dalle ore 20.30 la Padana sarà di scena al pala Peppino Impastato di Bazzano, per sfidare i padroni di casa bolognesi del Valsamoggia.

Nelle foto, dall’alto verso il basso della pagina:

  • La Casalgrande Padana Under 17 maschile, stagione 2021/22
  • Il tecnico Marco Agazzani
  • Gli U17 casalgrandesi durante un time-out.

Immagini realizzate da Monica Mandrioli

Under 17 femminile, ottimo esordio per la Casalgrande Padana: biancorosse largamente vittoriose a Ferrara

Il percorso stagionale della Casalgrande Padana Under 17 femminile è iniziato nel migliore dei modi. Ieri sera, mercoledì 10 novembre, le giovani pallamaniste biancorosse hanno debuttato nel campionato di categoria: un esordio decisamente felice, contraddistinto dalla maiuscola affermazione sul sempre difficile campo dell’Ariosto Ferrara. Per la cronaca, la formazione ceramica ha espugnato il pala Boschetto col punteggio di 21-34: “Il risultato potrebbe far pensare a una semplice passeggiata, ma in realtà non è stato esattamente così – commenta Ilenia Furlanetto, allenatrice della Padana U17 – Durante il 1° tempo le padrone di casa sono state capaci di crearci varie difficoltà, mantenendo così piena fede alla fama combattiva che caratterizza l’Ariosto. A seguire, nel corso della ripresa il nostro predominio è emerso in maniera visibile: di conseguenza, abbiamo potuto festeggiare una vittoria che ritengo davvero significativa e meritata”.

“Questo successo nasce infatti dalla prova di pregevole livello che l’intera squadra ha saputo fornire – rimarca la timoniera biancorossa – In ambito individuale spicca senz’altro Asia Mangone, che ha guadagnato la palma di miglior realizzatrice dell’incontro: al tempo stesso ciò non offusca affatto i meriti di tutto il resto del gruppo, perchè ciascuna ragazza ha fornito un contributo di rilievo nel centrare i 2 punti. Peraltro, a Ferrara sono arrivati riscontri molto incoraggianti anche dalle giocatrici più giovani di età: un aspetto che fa sicuramente ben sperare in vista dei prossimi impegni, e che ci autorizza a continuare il lavoro con ulteriore slancio motivazionale”.

LA SITUAZIONE. Gli altri due confronti valevoli per il turno inaugurale si sono disputati sabato scorso: Green Parma-Romagna 6-38 e Tavarnelle-Mugello 36-30. Ha riposato la Tushe Prato.

Questa dunque la classifica del campionato U17 femminile Emilia Romagna-Toscana: Romagna, Casalgrande Padana e Tavarnelle 2 punti; Tushe Prato, Ariosto Ferrara, Mugello e Green Parma 0.

Ora, il prossimo impegno delle biancorosse è fissato per domenica 21 novembre: appuntamento al pala Keope dalle ore 15.30, per la sfida casalinga contro la compagine fiorentina del Tavarnelle. Un duello molto atteso fin da ora, che porrà di fronte due realtà artefici di un ottimo avvio di campionato.

Nelle foto, dall’alto verso il basso della pagina:

  • La Casalgrande Padana Under 17 femminile immortalata ieri sera al pala Boschetto
  • Foto di gruppo per le U17 casalgrandesi
  • L’ala casalgrandese Asia Mangone
  • La pivot biancorossa Giulia Cosentino.

Under 17 femminile, la Casalgrande Padana debutta sul campo dell’Ariosto Ferrara. Ilenia Furlanetto: “Le nostre ragazze hanno bisogno di accumulare molta esperienza, e la conformazione del campionato sarà un buon aiuto in tal senso”

Periodo molto intenso per le giovanili biancorosse: domani sera, mercoledì 10 novembre, i riflettori saranno puntati sull’esordio in campionato della Casalgrande Padana Under 17 femminile. A partire dalle ore 18.30 le biancorosse calcheranno il parquet del pala Boschetto di Ferrara, per affrontare le pari età dell’Ariosto: la sfida rappresenterà il posticipo del turno inaugurale, che ha preso il via sabato scorso.

LA FORMULA. Andando con ordine, la Padana è inserita in un girone unico che si snoda tra due regioni: nella fattispecie le altre 6 formazioni del lotto sono Mugello, Romagna, Tavarnelle, Tushe Prato, Green Parma e il già citato Ariosto Ferrara. Il cammino si articolerà secondo lo svolgimento più classico, ossia con partite di andata e ritorno. Al termine, saranno due le squadre che staccheranno il biglietto per le finali nazionali: la meglio classificata tra le emiliano-romagnole e la meglio piazzata tra le toscane.

Questo il programma delle sfide che coinvolgeranno le biancorosse:

1a giornata (andata 10 novembre 2021 – ritorno 27 febbraio 2022): Ariosto Ferrara – Casalgrande Padana.

2a giornata (a 21/11 – r 13/3): Casalgrande Padana – Tavarnelle.

3a giornata (a 4/12 – r 26/3): riposo.

4a giornata (a 19/12 – r 10/4): Green Parma – Casalgrande Padana.

5a giornata (a 16/1 – r 24/4): Tushe Prato – Casalgrande Padana.

6a giornata (a 30/1 – r 8/5): Casalgrande Padana – Mugello.

7a giornata (a 13/2 – r 22/5): Romagna – Casalgrande Padana.

LE PROSPETTIVE. “La struttura del campionato ci sarà di buon aiuto – prevede Ilenia Furlanetto, allenatrice della Casalgrande Padana U17 femminile – La presenza delle squadre toscane darà l’opportunità di giocare più partite, e inoltre alzerà ulteriormente il livello generale del girone che stiamo per affrontare. Tutto ciò costituisce un ottimo terreno fertile per noi: le nostre ragazze hanno infatti bisogno di accumulare esperienza, e dunque la loro necessità è quella di giocare il più possibile all’interno di un contesto che le possa mettere alla prova con ostacoli impegnativi. Del resto, si tratta di un’esigenza che appare in modo chiaro anche osservando l’età media dell’organico – rimarca la timoniera biancorossa – Pur giocando nella categoria Under 17, abbiamo infatti un gruppo composto quasi interamente da Under 15: tra i primi obiettivi ci sarà quello di cercare il giusto amalgama con le più esperte Sara Apostol, Asia Mangone ed Elisa Rondoni, che già frequentano la formazione di A1. A proposito di Elisa Rondoni, purtroppo la nostra capitana dovrà stare fuori per qualche tempo a causa della sublussazione alla spalla: è quindi l’occasione per augurarle pubblicamente di ristabilirsi con rapidità”.

L’ORGANICO. La rosa della Casalgrande Padana Under 17 femminile per la stagione 2021/22 comprende quindi Giulia Abruzzese (classe 2007 – pivot), Sara Apostol (2006 – pivot), Emma Baroni (2007 – terzino), Alexia Capucci (2007 – centrale), Giulia Cosentino (2008 – pivot), Emma Ferrari (2007 – ala), Matilde Giovannini (2008 – terzino), Viola Giubbini (2008 – portiere), Chiara Lanzi (2007 – terzino/ala), Malak Lassouli (2008 – ala), Asia Mangone (2005 – ala), Margherita Marazzi (2008 – terzino/ala), Leila Mazizi (2006 – ala), Giulia Reggiani (2007 – portiere), Elisa Rondoni (2005 – centrale) e Greta Trevisi (2008 – terzino).

Nelle foto, dall’alto verso il basso della pagina:

  • Alexia Capucci, centrale della Casalgrande Padana U17
  • Il terzino biancorosso Matilde Giovannini
  • L’ala casalgrandese Asia Mangone
  • Ilenia Furlanetto, allenatrice dell’Under 17 biancorossa e capitana della Casalgrande Padana di A1
  • Da sinistra, il portiere biancorosso Viola Giubbini e la pivot Sara Apostol
  • L’ala casalgrandese Malak Lassouli

Immagini realizzate da Monica Mandrioli.

Under 20 maschile, partenza in salita per la Casalgrande Padana: a Carpi arriva una triplice battuta d’arresto, ma Corradini pensa già alla riscossa

Dal punto di vista dei risultati, i ragazzi della Casalgrande Padana Under 20 si sono resi protagonisti di una spedizione infruttuosa: il cammino biancorosso nel campionato Youth League 2021/22 ha infatti preso il via con una triplice sconfitta. Durante lo scorso fine settimana, la formazione ceramica ha preso parte al concentramento che si è svolto a Carpi: al pala Vallauri si sono ritrovate le compagini inserite nel gruppo C.

Venerdì scorso la squadra di Corradini ha pagato dazio contro i padroni di casa, nella gara che ha dato inizio al ricco programma del fine settimana: 29-15 il punteggio a favore dei bianconeri carpigiani. In seguito, sabato la Padana è andata vicina a muovere la classifica: il duello contro Tavarnelle si è però concluso con il successo dei toscani per 25-30. Tutto questo fino ad arrivare a ieri mattina, domenica 7 novembre: nell’occasione, il Romagna ha superato i biancorossi con un netto 34-25.

“In realtà, lo scenario che ci riguarda si presenta meno fosco rispetto a ciò che i numeri potrebbero lasciar pensare – commenta il trainer casalgrandese Matteo Corradini – Innanzitutto, le sfide con Carpi e Romagna non sono state completamente a senso unico: in entrambi i casi abbiamo retto bene nel corso del primo tempo, cedendo alla distanza soltanto durante la ripresa. Inoltre non va affatto trascurata la prova fornita contro Tavarnelle, che per noi è probabilmente stata la migliore delle tre. I fiorentini hanno preso il sopravvento negli ultimi 10 minuti: tuttavia nelle fasi precedenti abbiamo saputo distinguerci in maniera davvero soddisfacente, e non a caso siamo stati in vantaggio per consistenti tratti dell’incontro”.

“Al tempo stesso, ovviamente sono ben lungi dal voler negare l’evidenza – prosegue Corradini – Con tre battute d’arresto su altrettante partite, non posso affatto tracciare un bilancio rose e fiori: i ragazzi hanno raccolto meno di quanto seminato, ma di certo restano problemi che dovremo continuare ad affrontare con impegno e costanza. Tra i principali inghippi incontrati a Carpi, c’è senza dubbio quello legato alla stanchezza: dopo l’intervallo siamo andati incontro a una certa carenza di energie, diventata sempre più pressante con il passare dei minuti anche a causa di una quantità di cambi non immensa. Inoltre serve un passo avanti sul piano dell’atteggiamento, da parte di tutti – afferma deciso il tecnico – Nel dettaglio, gli Under 17 che giocano nel nostro organico devono abbandonare ogni possibile forma di scoraggiamento o di timore reverenziale: inoltre gli elementi di maggiore esperienza, che frequentano pure la squadra di A2, hanno il compito di assumere più concretamente il ruolo di trascinatori”.

Ad ogni modo, il timoniere biancorosso crede fermamente in un tangibile riscatto: “Il secondo concentramento si terrà in gennaio a Camerano – ricorda l’allenatore – In quell’occasione, affronteremo le due avversarie del gruppo C che non abbiamo ancora sfidato: la locale formazione anconetana può contare su un organico completo e molto ben assortito in ogni reparto, doti che peraltro sono emerse in modo puntuale già nello scorso fine settimana. Ci confronteremo poi con l’Eymeco Atellana: i casertani possono contare su un vero fantasista come Arena, autentico valore aggiunto che può fare la differenza in ogni frangente e in qualsiasi momento. D’altronde, penso comunque che questa Casalgrande Padana abbia ciò che serve per schiodarsi dallo zero in classifica: peraltro nel prossimo concentramento potremo contare sull’importantissimo ritorno del centrale Riccardo Prodi, la cui assenza si è fatta parecchio sentire nelle gare di Carpi. In ogni caso la strada che porta alle finali scudetto si presenta ancora molto lunga, e resta senza dubbio percorribile anche per noi”.

Intanto, sta per tornare alla ribalta la serie A2 maschile: il campionato riprenderà nel prossimo fine settimana, con la Modula impegnata nella difficile trasferta contro la prima squadra del Camerano. “Purtroppo domenica saremo ancora privi di Prodi e Kristian Toro – rimarca Matteo Corradini – Inoltre, incrociamo le dita per il pivot Andrea Strozzi: lui è uscito claudicante dal fine settimana carpigiano, e dunque le sue condizioni saranno valutate con la massima attenzione in questi giorni”.

I TABELLINI. Questi i tabellini delle sfide che hanno visto protagonisti i biancorossi.


CARPI – CASALGRANDE PADANA 29 – 15

CARPI: Samah Hai Frej (P), Girolamodibari, Solmi, Soria 4, Lamberti 5, Carabulea 7, Rossi 5, Selmi Haj Frej (P), Botti, Stefani, Vastano 1, Sortino 2, Ragazzoni 1, Ben Hadj Ali 1, Samuele Serafini 2, Boni E. 1. Allenatore: Davide Serafini.

CASALGRANDE PADANA: Bacchi, Canelli 2, Caprili (P), D’Angelo, Ferrari, Galopin M., Galopin J. 1, Lanzi (P), Luciardi, Ravaglia 5, Rispoli 1, Strozzi 6, Vignali, Zironi. Allenatore: Matteo Corradini.

ARBITRI: Riello e Panetta.

NOTE: primo tempo 13-10. Rigori: Carpi 2 su 2, Casalgrande Padana 2 su 2. Esclusioni per due minuti: Carpi 7, Casalgrande Padana 2.


CASALGRANDE PADANA – TAVARNELLE 25 – 30

CASALGRANDE PADANA: Bacchi 1, Canelli, Caprili (P), D’Angelo, Ferrari 2, Galopin M. 6, Galopin J., Lanzi (P), Luciardi, Ravaglia 2, Rispoli, Strozzi 6, Toro D. 8, Zironi, Vignali. Allenatore: Matteo Corradini.

TAVARNELLE: Nenci, Riotti (P), Nencioni, Bazzani 1, Borgianni 3, Autieri 2, D’Amico (P), Orselli C. 10, Orselli N. 3, Calosi 9, Aretini, Nardi 2. Allenatore: Matteo Pelacchi.

ARBITRI: Wieser e Pipitone.

NOTE: primo tempo 16-14. Rigori: Casalgrande Padana 2 su 4, Tavarnelle 3 su 3. Esclusioni per due minuti: Casalgrande Padana 3, Tavarnelle 2.


ROMAGNA – CASALGRANDE PADANA 34 – 25

ROMAGNA: Giraldi 2, Tondini 13, Bianconi 2, Manduchi, Arietti 2, Soglia 2, Zavagli 1, Pulli (P), Nori 1, Zanoni 3, Ramondini 4, Donati (P), Lubraco 2, Drago 2. Allenatore: Domenico Tassinari.

CASALGRANDE PADANA: Bacchi, Canelli, Caprili (P), D’Angelo, D’Arcio, Ferrari 1, Galopin M. 6, Lanzi (P), Luciardi 2, Ravaglia 2, Rispoli 5, Strozzi 2, Toro D. 7, Vignali, Zironi. Allenatore: Matteo Corradini.

ARBITRI: Carrino e Pellegrino.

NOTE: primo tempo 15-12. Rigori: Romagna 2 su 2, Casalgrande Padana 1 su 3. Esclusioni per due minuti: Romagna 1, Casalgrande Padana 3.

LA SITUAZIONE IN UNDER 20 MASCHILE. Gli altri risultati emersi nel concentramento inaugurale sono Camerano-Romagna 29-27, Tavarnelle-Eymeco Atellana 26-28, Carpi-Romagna 25-17, Eymeco Atellana-Camerano 24-23, Carpi-Eymeco Atellana 29-20 e Camerano-Tavarnelle 30-27.

Classifica del girone C: Carpi 6 punti; Camerano ed Eymeco Atellana 4; Tavarnelle e Romagna 2; Casalgrande Padana 0.

Nelle foto, dall’alto verso il basso della pagina:

  • Matteo Corradini, allenatore della Casalgrande Padana Under 20 maschile e della Modula di A2
  • Il terzino biancorosso Dennis Toro
  • Il centrale casalgrandese Riccardo Prodi
  • Al centro, il pivot biancorosso Andrea Strozzi in azione
  • L’ala casalgrandese Leonardo Rispoli
  • L’ala/terzino casalgrandese Mathieu Galopin.

Under 17 maschile, Casalgrande Padana di nuovo vincente: al Keope i biancorossi si aggiudicano il derby con Rubiera

Nuovo successo per la Casalgrande Padana nel campionato Under 17 maschile: nella fattispecie, i pallamanisti biancorossi hanno centrato la seconda affermazione nell’arco di pochi giorni. Domenica scorsa, 31 ottobre, la compagine allenata da Marco Agazzani si era imposta sul non semplice campo modenese del Ravarino A: ieri sera, al pala Keope, è invece arrivato un convincente successo nel sempre atteso derby con il Secchia Rubiera.

Il confronto con l’organico della Via Emilia era valevole per il 4° turno del girone A: la Padana ha dettato legge con il punteggio di 27-21. Un’affermazione che non era certo semplice da prevedere, specie considerando che i biancorossoblù si presentavano con ottime credenziali: oltre a prevalere su Valsamoggia e Modena, la squadra diretta da Luca Ferroni ha anche saputo bloccare Parma sul pari. “Una vittoria incoraggiante, proprio come quella di domenica – commenta Agazzani – D’altro canto, non dobbiamo certo illuderci di aver raggiunto la massima efficienza possibile. Resta ancora moltissimo da fare: in particolare per quanto riguarda le palle perse, che contro Rubiera sono state decisamente troppe”.

LA SITUAZIONE. La quarta giornata si completerà domenica prossima 7 novembre, con i confronti Valsamoggia-Spm Modena e Carpi-Parma: riposa il Ravarino A.

Classifica del girone A (tra parentesi il numero di partite disputate): Parma 5 punti (3); Secchia Rubiera 5 (4); Carpi 4 (2); Casalgrande Padana 4 (3); Ravarino A 2 (3); Valsamoggia 0 (2); Spm Modena 0 (3).

Il 5° turno è previsto per domenica 14 novembre: nell’occasione i biancorossi saranno di scena al pala Vallauri di Carpi, per sfidare i padroni di casa a partire dalle ore 11.

Nella foto in alto: Marco Agazzani, allenatore della Casalgrande Padana Under 17 maschile.

Nella foto a centropagina: la Casalgrande Padana Under 17 maschile durante un time-out.

Under 20 maschile, scatta il campionato nazionale Youth League: la Casalgrande Padana è pronta per esordire affrontando il concentramento di Carpi

Il campionato nazionale Under 20 maschile – Youth League è ai nastri di partenza. Le prime partite si svolgeranno venerdì 5 novembre: come ampiamente annunciato, tra le squadre in lizza c’è anche la Casalgrande Padana allenata da Matteo Corradini.

LA FORMULA. Le formazioni partecipanti sono state suddivise in quattro gironi: i pallamanisti biancorossi si cimenteranno con il tabellone C, insieme ad altre 5 compagini. Questa la griglia completa:

Girone A – Trieste, Cassano Magnago, Derthona Tortona, San Giorgio Molteno, Medicea, Palazzolo.

Girone B – Bressanone, Pressano, Cus Venezia, Mori, Merano.

Girone C – Romagna, Casalgrande Padana, Tavarnelle, Camerano, Carpi, Atellana.

Girone D – Conversano, Haenna, Keyjey Ragusa, Lanzara, Aretusa Siracusa.

Le prime due fasi prevedono la disputa di altrettanti concentramenti. Nel caso del girone C, si scenderà in campo al pala Vallauri di Carpi (in viale Peruzzi) da venerdì 5 fino a domenica 7 novembre: il secondo appuntamento è invece in programma tra il 14 e il 16 gennaio 2022, al pala Principi di Camerano (Ancona).

La classifica che ne scaturirà resterà valida anche per la terza e quarta fase del torneo, quando le squadre in lizza verranno suddivise in due gruppi: il gruppo 1 comprenderà le formazioni dei gironi A e B, mentre il gruppo 2 raccoglierà le iscritte ai gironi C e D. Anche in questo caso si svolgeranno due concentramenti, in sedi ancora da stabilire: in campo dal 18 al 20 marzo, e poi di nuovo tra il 15 e il 17 aprile. In entrambe queste occasioni, la Casalgrande Padana affronterà le squadre del girone D secondo un calendario che verrà determinato in seguito.

Tutto ciò fino a giungere alle finali scudetto, in agenda nel periodo 2-5 giugno 2022: vi accederanno otto formazioni, vale a dire le prime 4 classificate di ciascun gruppo al termine della quarta fase.

L’AGENDA DELLA PRIMA FASE. Intanto, il cammino della Casalgrande Padana si aprirà con le sfide in programma a Carpi: nella fattispecie i biancorossi affronteranno Tavarnelle, Romagna e i padroni di casa. Questo il programma completo:

Venerdì 5 novembre: ore 16.30 Carpi-Casalgrande Padana, ore 18.30 Camerano-Romagna, ore 20.30 Tavarnelle-Eymeco Atellana.

Sabato 6 novembre: ore 16.30 Carpi-Romagna, ore 18.30 Casalgrande Padana-Tavarnelle, ore 20.30 Eymeco Atellana-Camerano.

Domenica 7 novembre: ore 10.30 Romagna-Casalgrande Padana, ore 12.30 Carpi-Eymeco Atellana, ore 14.30 Camerano-Tavarnelle.

PROSPETTIVE. “Di certo dobbiamo partire con grande umiltà, e non si tratta affatto di una frase preconfezionata – sottolinea il trainer casalgrandese Matteo Corradini – Innanzitutto, non disponiamo di un organico così numeroso. In più buona parte della squadra è composta da ragazzi che stanno affrontando anche il campionato U17, sotto la guida di Marco Agazzani: di conseguenza per i ragazzi più giovani l’Under 20 rappresenta un’esperienza gratificante e formativa, ma non certo facile da affrontare sotto l’aspetto delle energie fisiche. Accanto ai giocatori emergenti, possiamo poi contare su un gruppo di elementi contraddistinti da maggiore esperienza: si tratta dei pallamanisti che disputano l’A2 con la maglia della Modula. Pure loro stanno sostenendo fatiche di rilievo, in aggiunta rispetto a quelle già notevoli che vengono richieste dal campionato di seconda serie: la Modula è in netta ripresa e gli ultimi due successi lo testimoniano, ma ciò non significa affatto che la traiettoria della squadra di A2 sia diventata meno impegnativa o pressante. Come se non bastasse, a Carpi avremo una pesante defezione – rimarca Corradini – Il centrale Riccardo Prodi sarà sicuramente assente, a causa del taglio alla testa rimediato nella sfida di seconda divisione contro Ambra. In compenso Gianluca Ravaglia sta tornando in forma dopo i problemi fisici degli ultimi tempi: quindi, tutto lascia pensare che lui sarà finalmente schierabile”.

Nonostante un quadro generale oggettivamente complesso, Corradini mantiene ugualmente una forte e ragionevole fiducia nei confronti della Casalgrande Padana Under 20: “Per noi, le situazioni che ho appena descritto non sono affatto fonte di amarezza o abbattimento – rimarca il tecnico – Gli ostacoli da superare sono rilevanti, legati pure alla conformazione degli organici avversari: molte delle squadre che affronteremo sono realtà che non conosciamo benissimo, e ciò porta ulteriori incognite in merito a quello che sarà il nostro cammino. D’altro canto, possiamo contare su ragazzi che in varie occasioni hanno già avuto modo di evidenziare il talento che li contraddistingue: inoltre, il lavoro di preparazione alle sfide di Carpi si è comunque svolto con una buona dose di impegno e dedizione. Come risulta facile immaginare, adesso credo che sia ancora troppo presto per delineare con precisione quelli che saranno gli obiettivi stagionali: ad ogni modo, posso garantire che non lasceremo nulla di intentato per provare a raggiungere le finali nazionali”.

LA ROSA. L’organico della Casalgrande Padana Under 20 per la stagione 2021/22 comprende Mattia Bacchi (classe 2005 – centrale), Paolo Canelli (2005 – ala), Antonio Capozzoli (2006 – terzino), Matteo Caprili (2005 – portiere), Leonardo D’Angelo (2003 – ala), Federico D’Arcio (2005 – pivot), Ciro Falcocchio (2005 – terzino), Gabriele Ferrari (2002 – ala), Jean Galopin (2005 – centrale), Mathieu Galopin (2002 – ala/terzino), Alessandro Lanzi (2003 – portiere), Gabriele Luciardi (2004 – centrale), Andrea Meloni (2005 – pivot), Riccardo Prodi (2002 – centrale), Gianluca Ravaglia (2003 – terzino), Leonardo Rispoli (2002 – ala), Andrea Strozzi (2002 – pivot), Dennis Toro (2003 – terzino), Marco Vignali (2005 – ala), Alberto Zironi (2006 – ala).

Nelle foto, dall’alto verso il basso della pagina:

  • Matteo Corradini, allenatore della Casalgrande Padana Under 20 e della Modula di A2
  • L’ala casalgrandese Paolo Canelli
  • Il portiere biancorosso Alessandro Lanzi
  • Il centrale biancorosso Gabriele Luciardi
  • Il terzino casalgrandese Gianluca Ravaglia
  • Andrea Strozzi, pivot della Padana U20.