Dossobuono – Casalgrande Padana 26-23 (p.t. 13-10)

BASSI LORENA
BASSI LORENA

Una Casalgrande Padana opaca e poco concreta ha lasciato il palazzetto di Dossobuono con il sacco vuoto, lasciando l’intera posta in palio alle padrone di casa che hanno saputo essere più incisive in fase di attacco.

Bassi e compagne dopo la buona prestazione di sabato scorso non sono riuscite a ripetersi in trasferta. Troppi gli errori al tiro, palle perse e una difesa poco incisiva nel primo tempo, hanno permesso alle ragazze di Escanciano di mettere in campo l’arma in più che ha permesso loro di vincere, il Cuore.

La partita :

  • La partita parte subito punto a punto e al 5’ le formazioni sono sul 3 pari, con Bassi che tiene in partita le reggiane. Si prosegue punto a punto fino al 16’, poi un blackout delle ragazze di Lassouli che prendono un 3-0 e arriviamo al 20’ con il risultato di 9-6 per le padrone di casa. Non basta Furlanetto il primo tempo finisce 13-10 per le veronesi.
  • Si torna in campo e Casalgrande Padana non trova la briglia del goal e al 35’ le veronesi sono in vantaggio 17-13, ed è qui che si vede una reazione di orgoglio e al 45’ il risultato è 19-18. Ci pensano Furlanetto e Kere e al 50’ Casalgrande Padana mette la testa davanti sul 20-21. Saranno 2 le esclusioni per due minuti, Dallari e Raccuglia e ci ritroviamo 5 contro 7 e con una continua lotta punto a punto arriviamo al 55’ 23 pari. Qui si vede il cuore di Dossobuono che negli ultimi minuti piazza un 3-0 che chiude l’incontro sul 26-23.

 

Prestazione sotto le aspettative e sotto le capacità, dove le ragazze reggiane non hanno saputo impostare il loro gioco rincorrendo sempre una squadra che ha dimostrato di avere più voglia di vincere. Da segnalare la buona prova di Bassi tra i pali che nel primo tempo ci ha tenuto in partita, e una Furlanetto sugli scudi (10 realizzazioni per lei). Per il resto troppi gli errori al tiro e poca convinzione.

Dobbiamo pensare subito alla prossima partita che ci vede protagonisti a Mestrino, per cercare di sfatare il male di trasferta.

Serve più precisione al tiro e più amalgama nel gioco che spesso è macchinoso e poco chiaro.


Olimpica Dossobuono: Ascari, Luchin, Dolci, De Togni 3, Guadagnini 10, De Marchi 5, Mazzieri 2, Zanette 3, Ampezzan 2, Manfredini, Merzi 1, Corazza. All: Roberto Escanciano Sanchez

Casalgrande Padana: Savoca, Raccuglia 2, Giombetti 4, Kere 3, Franco, Gaddi, Furlanetto 10, Dallari 3, Pranzo, Artoni S, Artoni A, Bassi, Orlandi, Bernabei 1. All: Yassine Lassouli

Arbitri: Zancanella – Testa

 

Classifica dopo la 7° d’andata

Indeco Conversano, Jomi Salerno 21, Estense 18, Cassano Magnago, Teramo, Brescia,Ariosto Ferrara 12, Messana 10, Brixen 9, Casalgrande Padana 8, Dossobuono 6, Flavioni, Mestrino 3, Nuoro 0.

 

Casalgrande 14 Ottobre 2016

T.E.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *