Giovanili, la Casalgrande Padana Under 15 femminile chiude la stagione regolare espugnando il campo della Spm Modena. Stefania Guiducci: “Vittoria meritata, ma le gialloblù sono cresciute parecchio e ci daranno molto filo da torcere nella semifinale regionale del 28 maggio”

La Casalgrande Padana Under 15 femminile ha terminato la stagione regolare con un prestigioso blitz sul campo della Spm Modena: nella serata di mercoledì 11 maggio, la formazione ceramica ha avuto la meglio con il punteggio di 14-20. “Noi siamo rimaste in vantaggio durante l’intera partita, e dunque il successo ci sta tutto – commenta l’allenatrice biancorossa Stefania Guiducci – D’altro canto, per noi non è stata una gara esente da problemi: si tratta infatti di un’affermazione che ha richiesto sforzi rilevanti. Avevamo già affrontato Modena lo scorso 17 marzo al pala Keope, e in quell’occasione ci siamo imposte 27-14: tuttavia in questi due mesi la Spm ha concretizzato visibili miglioramenti, e dunque stavolta il compito di affrontare le gialloblù si è rivelato ben più complesso. Poi, per motivi organizzativi, la sfida non si è disputata al pala Alighieri di Nonantola ma alla Polisportiva Gino Pini di Modena: si tratta di un campo più piccolo rispetto alle dimensioni standard regolamentari, e ciò ci ha portato ulteriori problemi da fronteggiare. Noi infatti siamo solite lavorare sulla tradizionale superficie di 40 metri x 20: il fatto di giocare su un parquet di dimensioni meno ampie ha comportato un certo disorientamento, perchè è un tipo di superficie a cui le nostre ragazze non sono certo abituate”.

Ad ogni modo, tutto ciò non giustifica affatto i limiti evidenziati in questa seconda sfida contro Modena – rimarca la timoniera casalgrandese – Bisogna crescere ancora, con l’obiettivo primario di aumentare la precisione che caratterizza il nostro gioco. Inoltre, tra i principali problemi che ci riguardano c’è senza dubbio la mancanza di una vera trascinatrice: l’organico di questa Padana U15 comprende giocatrici di buon livello, ma nessuna che sia in grado di prendere per mano la squadra nei momenti di maggiore difficoltà. Anche questo è un aspetto su cui bisognerà lavorare, in vista sia delle finali regionali sia della prossima annata agonistica: continueremo a concentrarci a fondo, anche grazie al prezioso contributo della mia vice Gaia Lusetti”.

L’allenatrice Stefania Guiducci mentre istruisce le biancorosse durante un time-out

Intanto tutti gli 8 turni della stagione regolare 2021/22 sono andati in archivio, e la classifica finale del campionato Emilia Romagna / Toscana recita così: Ariosto Ferrara 16 punti; Casalgrande Padana 12; Spm Modena 8; Green Handball Parma e Tushe Prato 2.

Prato è l’unica toscana del lotto, e come tale è qualificata di diritto alle finali nazionali. Le altre quattro formazioni si ritroveranno invece a fine mese, sul parquet del pala Boschetto di Ferrara: in palio ci sarà l’assegnazione del titolo regionale, che permette anche di accedere alle attesissime sfide scudetto. Nella fattispecie la Casalgrande Padana giocherà sabato 28 maggio dalle ore 17, per affrontare la semifinale proprio contro la Spm Modena: sùbito dopo, dalle 19, il Green Parma si confronterà invece con le padrone di casa targate Ariosto. Domenica 29 spazio quindi alle finali: dalle ore 15 si giocherà la sfida che determinerà la medaglia di bronzo, mentre il duello per il titolo emiliano-romagnolo scatterà alle ore 17,30. La formazione che avrà la meglio tra queste 4 andrà quindi a disputare le finali tricolori, in programma a Misano Adriatico dal 5 al 10 luglio nell’ambito del Festival della Pallamano Figh.

La Casalgrande Padana Under 15 mentre riceve il saluto da parte del pubblico

“La prospettiva di sfidare Modena ancora una volta non può certo autorizzarci a nutrire chissà quali supponenze – sottolinea Stefania Guiducci – Di certo, non si tratta affatto di un abbinamento così comodo: come detto la formazione d’oltre Secchia ha saputo compiere passi da gigante, e sono certa che da qui a fine mese la Spm riuscirà ad affinare in maniera ulteriore il proprio tasso di preparazione. A livello generale, l’Ariosto Ferrara è ovviamente la super favorita: del resto le biancoazzurre hanno vinto tutte le partite, e qualcosa vorrà pur dire. D’altro canto, ciò non significa affatto che affronteremo queste finali in modo rassegnato – aggiunge l’allenatrice biancorossa – Innanzitutto sarebbe davvero bello tornare a Misano come lo scorso anno: l’attuale Padana Under 15 è infatti molto simile a quella che un anno fa ha centrato il 2° posto emiliano-romagnolo, all’epoca sufficiente per accedere alle finali scudetto. Tuttavia, adesso per partecipare al Festival della Pallamano è necessario ottenere il titolo regionale: di conseguenza, credo proprio che l’assoluta importanza della posta in palio sarà molto utile a rendere ancora più consistente la carica motivazionale delle nostre ragazze. Inoltre, l’Ariosto è fortissima ma in fin dei conti non così invincibile: è vero che a inizio stagione loro ci hanno superate 30-13, ma nel ritorno dello scorso 27 marzo Ferrara ha sbancato il pala Keope di strettissima misura per 18-19. In buona sostanza, nulla è scontato”.

Gaia Lusetti, vice allenatrice delle U15 biancorosse

Stefania Guiducci fa inoltre il punto sulle attività delle prossime due settimane: “Molte delle U15 fanno parte anche della formazione Under 17 allenata da Ilenia Furlanetto, che ha appena vinto il titolo regionale con conseguente accesso agli spareggi nazionali. Ora però l’U17 deve completare la stagione regolare con gli ultimi tre appuntamenti, tutti al Keope: sabato prossimo 14 maggio alle ore 18.30 contro le Tushe Prato, domenica 15 dalle 15,30 contro Mugello e sabato 22 con Romagna a partire dalle 11. Un trittico di impegni che servirà parecchio, per effettuare nuove e preziose valutazioni in vista della trasferta al pala Boschetto. Intanto, il gruppo Under 15 è in lusinghiere condizioni: sia dal punto di vista del morale, sia per quanto riguarda la tenuta fisica. L’unico infortunio è quello del portiere Giulia Reggiani, che confidiamo di recuperare in tempo per Ferrara: inoltre mercoledì a Modena mancava Alexia Capucci per impegni personali, ma lei è già tornata regolarmente schierabile”.

Nella foto in alto, la Casalgrande Padana Under 15 femminile che si appresta a disputare le finali emiliano-romagnole. Le immagini presenti in questa pagina sono state realizzate da Monica Mandrioli.

Please follow and like us:
fb-share-icon

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.