Giovanili, le squadre targate Casalgrande Padana brillano a Rubiera nella giornata conclusiva del Memorial “Nello Corradini”. Gli Under 19 di Fiumicelli conquistano il trofeo di categoria: “Torneo di alto livello, con quasi tutte le principali candidate alla conquista del titolo regionale”. Buoni risultati anche nel tabellone Under 13 misto. Ilenia Furlanetto: “La formazione femminile è giunta seconda. Inoltre i ragazzi si sono impegnati tantissimo, pur essendo alla prima uscita stagionale”

La domenica pallamanistica è stata foriera di ottimi risultati per le squadre targate Casalgrande Padana. Le buone notizie provengono dall’11° Memorial “Nello Corradini”: la celebre e prestigiosa competizione organizzata dalla Pallamano Rubiera è giunta ieri alla sua giornata conclusiva.


Per la precisione, il nostro club è sceso in campo anche nella competizione Under 19 maschile: in questo caso i ragazzi allenati da Fabrizio Fiumicelli hanno conquistato il titolo, imponendosi al termine del ricco programma di gare che si è svolto al Pala Bursi. I biancorossi sono stati inseriti nel gruppo preliminare A insieme a Carpi, Nonantola e Romagna B: per la cronaca l’altro raggruppamento raccoglieva invece Carpine, Romagna A e i padroni di casa del Secchia Rubiera. Nella sfida di esordio, la Casalgrande Padana ha pagato dazio per 13-17 nel duello con il Romagna B: tuttavia a seguire i biancorossi si sono ripresi in modo brillante, prevalendo 19-14 sul Nonantola e 15-14 sul Carpi. Questo doppio successo ha permesso ai casalgrandesi di conquistare il 1° posto nel girone: di conseguenza è arrivato l’accesso alla finalissima per il titolo, disputata contro il Rubiera che ha primeggiato nell’altro raggruppamento. La sfida finale si è dunque conclusa con il brillante successo della Padana, che ha dettato legge contro la pur coriacea e volenterosa formazione locale: 17-8 il punteggio. Tutte le gare si sono disputate su un tempo unico di mezz’ora.


“Un torneo di alto livello – spiega Fabrizio Fiumicelli – A parte Bologna, ieri erano presenti tutte le formazioni maggiormente favorite per la conquista del titolo regionale: tra queste ci siamo anche noi, sperando beninteso che il campionato Under 19 emiliano-romagnolo possa partire. Per i nostri ragazzi si è trattato della prima vera uscita stagionale, e dunque c’è ancora molto da fare per perfezionarsi e affinarsi in vista del futuro: d’altronde abbiamo un gruppo consolidato che gioca insieme da ormai tanti anni, e ciò ha rappresentato senza dubbio un notevole aiuto per noi. Aggiungo inoltre una nota di merito per gli organizzatori della Pallamano Secchia Rubiera, club che ha confermato la propria spiccata attitudine nell’organizzare questo genere di eventi – evidenzia Fiumicelli – Anche stavolta il club biancorosso ha gestito il tutto alla perfezione, muovendosi con efficacia pur tra le irrinunciabili restrizioni legate all’emergenza Covid”. L’unica vera nota stonata nell’affermazione degli Under 19 è costituita da un problema di infermeria, che potrebbe condizionare anche l’organico della Modula di A2: “Purtroppo Riccardo Prodi ha rimediato una botta al gomito – spiega il trainer biancorosso – Capiremo la reale entità del problema solo dopo gli accertamenti, che verranno effettuati in questi giorni”. 


Il nostro club era poi presente all’interno della competizione Under 13, che si è articolata su un tabellone misto: anche in questo caso partite a tempo unico, ma con una durata pari a 20 minuti. I ragazzi casalgrandesi hanno dato vita alla formazione A, mentre la Padana B ha avuto una composizione interamente femminile: ovviamente, entrambe le formazioni sono state dirette dalle allenatrici Furlanetto e Rondoni. Le due squadre hanno disputato un girone unico al Pala Bergianti: Franciacorta (Brescia), Chiaravalle e Nonantola le altre realtà in lizza. In questo caso il risultato più eclatante è arrivato dalle ragazze, che hanno conquistato una lusinghiera seconda piazza: le nostre beniamine si sono piegate soltanto nella finalissima, vinta dalle marchigiane del Chiaravalle per 15-5. 

“Questo 2° posto rappresenta senza dubbio un risultato di spessore, che dà ulteriore slancio in vista del futuro – commenta Ilenia Furlanetto – Il cammino della compagine maschile è stato invece meno brillante sotto l’aspetto dei risultati: tuttavia per tanti di loro si è trattato delle primissime partite dopo il lungo stop, e dunque i risultati hanno ancora un valore piuttosto relativo. Sono comunque contenta per il notevole impegno messo in campo dai ragazzi”.

Nelle foto:

  • Fabrizio Fiumicelli, allenatore della Casalgrande Padana Under 19 maschile
  • Ilenia Furlanetto, allenatrice dell’Under 13 e coordinatrice delle giovanili biancorosse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *