La Federazione scioglie la prognosi della formula del campionato di serie A maschile

Con una nota datata 24 Giugno 2013, che sotto riportiamo, la Federazione scioglie la prognosi della formula del campionato di serie A maschile per la prossima stagione agonistica, dovuta alla rinuncia di ben 8 formazioni non iscrittesi al campionato di loro pertinenza.

NOTA:

Il Consiglio Federale ha esaminato, nel corso della riunione che ha avuto luogo in data odierna a Roma, il quadro delle iscrizioni al campionato di serie A maschile 2013/14, registrando le seguenti adesioni:

Bozen, Brixen, Meran, Pressano, Mezzocorona, Cassano Magnago, Cologne, Trieste, Oderzo, Ferrara, Spallanzani, Carpi, Bologna, Romagna, Apuania, Dorica, Sassari, Teramo, Cus Chieti, Lazio, Junior Fasano, Conversano, Albatro, Cus Palermo, Benevento.

Alla luce delle 25 squadre partecipanti al campionato, il Consiglio ha ritenuto di confermare la formula già in vigore lo scorso anno, che prevede un’articolazione in tre gironi, con fase regolare di andata e ritorno, poule play-off e retrocessione sempre con formula di andata e ritorno, cui faranno seguito semifinali e finale play-off.Al fine di verificare comunque la possibilità che anche le altre squadre aventi diritto e non ancora iscritte possano aderire, il Consiglio ha deciso inoltre di prorogare il termine di iscrizione a venerdì prossimo, 28 giugno, confermando peraltro che nessuna richiesta di ammissione al campionato di serie A2 maschile viene in alcun modo accolta per le società che rinunciano al campionato di competenza.

Alla luce di quanto sopra, in attesa della pubblicazione ufficiale della composizione dei 3 gironi, abbiamo fatto una nostra ipotesi sull’eventuale suddivisione logica dei 3 gironi:

NORD :

Bolzano, Brixen, Merano, Pressano, Mezzocorona, Cassano Magnago, Cologne, Oderzo, Trieste

CENTRO :

Ferrara, Nuova Era, Carpi, Bologna, Romagna, Appuania Farmigea, Dorica, Sassari

SUD :

Teramo, Chieti, Lazio, Fasano, Conversano, Albatro, Palermo, Benevento

Se così fosse Nuova Era continuerebbe a vedersela contro la stragrande maggioranza delle avversarie dello scorso anno con la nuova entrata Ferrara che potrebbe passare dal girone Nord, della stagione conclusa, al girone del Centro.

 

Casalgrande 25 Giugno 2013

 

c.t.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *