LA PAROLA AI PROTAGONISTI

Ancora sull’onda dell’entusiasmo dopo il Bronzo Under 16 Maschile e l’Argento Under 16 Femminile diamo la parola agli allenatori protagonisti dell’impresa.

 

IMG_5002Giorgia Di Fazzio:

“La prima cosa che mi viene da dire è che: “Smentire i pronostici è davvero piacevole!

Senza polemica alcuna ,ma anzi con il sorriso sulle labbra, nessuno dei vari commentatori ed esperti di pallamano ci avrebbe date in semifinale alla vigilia del torneo, e probabilmente anche l’ampia vittoria nel girone contro il Fiemme e Fassa e poi il pareggio contro il Cassano (giunto dopo avere dominato l’incontro per tutta la partita, giungendo ad un massimo vantaggio di più sette nel secondo tempo) sembrava a molti frutto del caso e della buona sorte.

Del resto come dargli torto, il Casalgrande mancava da troppo nel panorama della pallamano giovanile che conta (anche se a un osservatore attento non saranno sfuggite le Finali Nazionali under 14 femminili e 12 maschili dello scorso anno).

La vittoria sul Malo ha forse iniziato a far riflettere qualcuno in quanto, di buona sorte, non si poteva proprio parlare ( 9 pali in 50 minuti di cui 7 nel primo tempo)… e la sconfitta in finale (di certo meritata) ha dimostrato ulteriormente che di caso non si trattava. Le ragazze hanno affrontato la formazione di Bolzano, un gruppo molto più compatto di noi per età ed esperienza (quasi tutto l’organico composto da giocatrici del 99 che da 4-5 anni lavorano insieme, contro la nostra formazione composta da un 99 quattro 2000 un 2001 e una 2002) senza alcun timore reverenziale e lottando strenuamente fino di minuti finali. Abbiamo incontrato grosse difficoltà ad andare al goal a causa di certo dell’ottima difesa delle Bolzanine ma anche della estrema fatica fisica, ma anche le ragazze del Bozen hanno fatto molta fatica a superare la nostra difesa (come mostra il risultato della gara).

Il risultato finale comunque è il migliore che qualunque squadra abbia incontrato il Bolzano in questo torneo abbia ottenuto.

I premi di Giorgette Kere come miglior giocatrice del torneo e miglior realizzatrice completano il quadro di una finale nazionale che resterà indelebile per tutti… tutte le ragazze sono state eccezionali per impegno, caparbietà e coraggio, oltre ad avere espresso un gioco spesso di ottimo livello.

Quando si lavora con dei ragazzi non si può mai sapere quanto rapida sarà la loro crescita, ne immaginare esattamente quali saranno le loro prestazioni in un torneo lungo e duro come le finali nazionali, ma sono certa che sentirete ancora parlare di questo gruppo e della pallamano Casalgrande in ambito giovanile.

Questo risultato (incluso il magnifico terzo posto dei ragazzi nell under 16) sono frutto di un investimento e di un progetto della società partito ormai da quattro anni che ha portato a una crescita esponenziale del nostro settore giovanile in termini numerici e di risultati.

La strada è ormai segnata… sono certa che ci porterà lontano!”

 

25Yassine Lassouli:

“Il campionato di questa squadra è stato strepitoso, siamo campioni indiscussi.

In un anno abbiamo perso solo 2 partite in 24 impegni di campionato e 7 partite di finali.

Il bronzo era inaspettato prima della partenza, il nostro obiettivo lo ammetto era la semifinale, e questi ragazzi se la sono aggiudicata a punteggio pieno, eliminando anche i campioni in carica del Noci, riuscendo a mantenere un vantaggio significativo fino a fine gara.

E’ stato allora che abbiamo capito che una medaglia ce la meritavamo, e abbiamo dato il massimo.

Dopo la partita persa contro un Olimpic Massa, che si è dimostrato più forte di noi in quella gara, la squadra aveva in mano l’ultima occasione per concludere un’annata quasi perfetta, giocare la finale 3/4 posto.

La finale contro il Città Sant’Angelo ha visto una partita viva fino a 2/3 della gara, quando la squadra dello Spallanzani, per una fluidità di gioco e un buon reparto difensivo, ha avuto la tenacia di concludere la gara e portare a casa la medaglia.

Sono orgoglioso di questa squadra, la medaglia ha coronato quello che abbiamo fatto di buono in questi 3 anni. Ce l’hanno messa tutta e mi auguro che non si accontentino mai. Per loro non è una fine ma un inizio di qualcosa di spettacolare.

Un plauso va a Marco Giubbini con il premio di miglior realizzatore (73 goal su 7 gare) e per Toro Kristian per miglior ala sx, e a tutta la squadra che ha lottato e guadagnato tutto questo.”

IMG_5019

LUNEDI 8 GIUGNO ALLE ORE 19.30 AL PALAKEOPE DI CASALGRANDE ci sara’ la riunione degli allenatori del settore giovanile con i genitori dei ragazzi per la programmazione della prossima stagione.

 

A SEGUIRE CI SARA’ UNA FESTA IN ONORE DEI RAGAZZI E DELLE RAGAZZE CHE HANNO PORTATO A CASA LE MEDAGLIE DALLE FINALI NAZIONALI!!!

Casalgrande 4 Giugno 2015

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *