Nuova Era – Carpi 32 – 29 ( 16 – 11 )

Debutto migliore sulla panchina di Nuova Era non poteva avvenire, Paolo Spallanzani ha iniziato la sua avventura alla guida della squadra di pallamano maschile di Casalgrande in serie A1 con una vittoria netta e mai in discussione, contro una squadra che sulla carta dovrebbe essere una corazzata con ambizioni di promozione.

 Debutto in campionato in un Palakeope delle grandi occasioni con oltre 250 presenze sugli spalti che al termine hanno salutato entrambe le squadre che hanno dato vita ad una gara piacevole e divertente con Nuova Era che ha messo in luce un ottimo gioco difensivo con ripartenze veloci che hanno messo in seria difficoltàla squadra Modeneseche a parte i primi minuti iniziali non è mai riuscita ad intimorire i ragazzi di Paolo.

 La Partita

Parte forte il Carpi che al3’conduce 0 – 3 conla squadra Reggianache sembra smarrita, ma dopo pochi minuti, prese le misure e smaltita una certa apprensione della gara di debutto, contro un avversario che tutti danno per una delle favorite al passaggio in Elite, comincia a macinare gioco ed al8’ottiene il pareggio 4 – 4 per iniziare lentamente a sorpassarela squadra Modeneseper giungere al15’8 – 6.

Nuova Era gioca, diverte e realizza e tiene dietrola squadra Modeneseche è sempre costretta a rincorrere, si arriva al20’con il risultato di 11 –7 infavore della squadra di casa che continua fare pressione sull’avversario che non riesce a trovare le giocate per imbrigliare e mostra Nuova Era che al 25 conduce 15 – 9 e termina il primo tempo in vantaggio 16 – 11.

 Si torna in campo ed a nulla vale l’impegno di Di Matteo tra le fila Modenesi, saranno 14 al termine le sue realizzazioni, ma capitan Fontana e compagni non demordono e non concedono nulla al Carpi che al40’deve inseguire 20 – 17 e fino al termine dovranno continuare ad inseguire il risultato che al50’è di 28 – 24 per giungere a suon di sirena con i giocatori di Casalgrande che alzano in trionfo il loro nuovo Mister Spallanzani con il tabellone luminoso fermo sul risultato finale 32 – 29.

 Partita giocata in maniera impeccabile con un’ottima gestione del gioco sia in attacco che in difesa da parte di Nuova Era dove la precisione al tiro da parte della squadra Reggiana ha dimostrato maggiore lucidità e freschezza atletica contro un Carpi che non è riuscito, forse per merito della difesa reggiana, ad andare a segno con precisione perdendo anche molte palle in attacco che hanno consentito a Ruozzi e compagni di andare a segno in contropiede.

 Nuova Era in camera i primi 3 punti, importanti in ottica salvezza e lancia un segnale a tutte le sue avversarie “Chi viene al Palakeope quest’anno dovrà vendere cara la pelle.”

 Prossima partita Sabato 22 Ottobre a Cassano Magnago contro un’altra big del campionato ma con la certezza di affrontarla alla pari senza timori reverenziali e con tutte le intenzioni di fare risultato.

 I tabellini:

Nuova Era: Baschieri (P), Rivi (P), Ruozzi D. 7, Morelli 7, Scorziello, Mammi 5, Corradini 6, Braglia 5, Spenga, Fontana 2, Barbieri, Lassouli, Lamberti, Pranzo. All. Spallanzani.

Handball Carpi: Malavasi (P), Piretti (P), Bonazzi, Di Matteo 14, Giannella, Natale, Piccinini E. 4, Pieracci 2, Zafferi 3, Zoboli M. 3, Beltrami, Fontanesi 1, Piccinini R., Zoboli . 2, All. Serafini

 

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *