Nuova Era – Ambra 30 – 35 ( primo tempo 14 – 18 )

Una Nuova Era completamente diversa da quella scesa in campo e sconfitta a Ferrara e nettamente migliorata rispetto alla prestazione vittoriosa in casa contro la Farmigea, una Nuova Era molto più determinata, costante e meno remissiva che ha commesso ancora alcuni errori in attacco ed in difesa ma caratterialmente e come gioco ha fatto vedere un notevole passo in avanti.
Una gara determinata anche da alcuni errori arbitrali che hanno messo più volte in difficolta i ragazzi di Mister Galluccio che al 17’ del primo tempo perdevano Matteo Usai sanzionato con un rosso diretto, inspiegabile ed ingiustificabile che nulla toglie alla vittoria dell’Ambra che ha dimostrato che il primo posto in classifica ad oggi è meritato e non frutto di un caso.

Parte bene Nuova Era che si porta subito in vantaggio e che fino al 5’ riese a rmanere nettamente in partita 4 – 4 il risultatao poi i Toscani hanno un’accelerazione e si portano in vantaggio, 4 – 7 al 10’ e 7 – 9 al 15’, vantaggio che terrano sino al termine dell’incontro. Al 20’ si giunge con il risultato di 9 – 12 per arrivare al termine del primo tempo con il risultatao di 14 – 18.
Si torna in campo ed al 35’ Nova Era sembra reagire e si porta a sole due lunghezze, 18 – 20 per arrivare al 45’ 22 – 28 per chiudere la gara con il risultatao di 30 – 35 che assegna i 3 punti alla compagine Toscana che consolida il suo primato a punteggio pieno, 4 gare 4 vittorie, 12 punti.

Nuova Era ci ha provato e non ha demeritato, con un Davide Ruozzi in giornata, 9 reti al suo attivo, con il giovane Lamberti che lo ha eguagliato, 9 reti anche per lui e con un Morelli in non perfette condizioni fisiche che ha dato il suo contributo, mentre Enrico Mammi, infortunato si è dovuto accontentare di vedere la partita dalla panca. Buone le prestazioni dei giovani Lassouli , Scalabrini e Giubbini che dimostrano pian piano di entrare nel ruolo e nei meccanismi gi gioco acquistando sempre più padronanza delle propie capacità.
Una Nuova Era che non ha demeritato e che ha saputo tenere testa ad una formazione che punta al vertice e che certamente lotterà in ottica scudetto e che ha saputo in vari momenti mettere in seria difficolta la formazione Toscana.

Nuova Era Casalgrande: Scicchitano (P), Morelli 3, Pranzo 1, Ruozzi 9, Usai 1, Lassouli 4, Ricciardo, Lamberti 9, Lenzotti, Giubbini 2, Rivi (P), Scalabrini 1, Mammi, Montanari. All.: Galluccio.
Ambra Poggio a Caiano: Ballini, Chiaramonti 7, Cipriani 1, De Stefano 9, Dei 7, Di Marcello (P), Faggi, Naldoni, Mannori, Maraldi 6, Morini, Raupenas 5, Trinci (P), Giovanchelli. All.: Morlacco.
Arbitri: Colasanto e Felice.
Note: spettatori 150 circa. Rigori: Nuova Era 0 su 1, Ambra 2 su 2. Esclusioni per due minuti: Nuova Era 3, Ambra 5. Espulsi al 17’pt Usai (N) per intervento falloso su Ballini e al 13’st Faggi (A) per fallo su Giubbini.
Altri risultati : Farmigea Pisa-Teknoelettronica Teramo 22-23, Terraquilia Carpi-Estense Ferrara 39-22 e Bologna-Luciana Mosconi Dorica Ancona 33-35; ha riposato il Romagna Imola.
Classifica di pallamano serie A maschile (girone B): Ambra 12 punti; Teramo e Carpi 9; Ancona e Ferrara 6; Nuova Era Casalgrande e Imola 3; Farmigea e Bologna 0.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *