Nuova Era – Cassa Padana Leno

Sabato 24 Marzo 2012 alle ore 20,30 la Nuova Era sarà di nuovo di scena sul proprio terreno di gioco nel Palakeope di Casalgrande per affrontare la compagine della Cassa Padana Leno che se pur ultima in classifica si è aggiudicata lo scontro casalingo con il Sassari, Sabato scorso, quindi un segnale d’attenzione per Nuova Era che sarà inoltre priva di Baschieri che dovrà scontare un turno di squalifica inflittogli dal giudice sportivo per il comportamento tenuto nella partita contro il Parma che gli era costata l’espulsione.

 Cassa Padana Leno occupa attualmente l’ultimo posto in classifica con 4 punti con una sola vittoria e 13 sconfitte, di cui una ai rigori, 392 sono reti all’attivo della la squadra Bresciana contro le 464 reti subite.

Nuova Era occupa saldamente il 5° posto in classifica con 24 punti, 8 vittorie e 7 sconfitte con 400 reti realizzate contro le 393 subite

 Sarà certamente una partita da affrontare con molta attenzione in quanto l’avversaria di turno dei Reggiani arriverà galvanizzata dal successo ottenuto Sabato scorso contro il Sassari quando la squadra Bresciana si è imposta 32 – 30 e di conseguenza vorranno cercare un risultato utile in quei di Casalgrande per riuscire ad avvicinare ulteriormente al Parma che precede a 11 punti in classifica in ottica salvezza.

 Paolo Spallanzani a parte lo squalificato Baschieri potrà contare su l’intero organico, salvo defezioni dell’ultima ora, confidando di riuscire a mettere in campo una squadra motivata e reattiva con una voglia di giocare maggiore di quella evidenziata Sabato scorso contro Parma e con un Davide Ruozzi all’altezza della situazione,come Sabato scorso, che ha saputo togliere la Nuova Era da situazioni difficili e difficoltose con un’ottima prestazione ed andando a segno 11 volte nei momenti importanti dell’incontro.

 Arbitri i Sig Tanasescu e Zappaterreno

  Classifica: Cassano Magnago 36, Merano 35, Ferrara e Carpi 33, Nuova Era 24, EmmeTi 18, Sassari 16, Oderzo 12, Parma 11, Leno 4.

 Casalgrande 21.03.2012

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *