Nuova Era – Luciana Mosconi Dorica Ancona 28 – 29 ( 11 – 13 )

Non c’è due senza tre; la Nuova Era incappa nella terza sconfitta consecutiva ad opera della squadra di Ancona che Sabato sera al Palakeope ha dimostrato, senza essere nulla di trascendentale, di essere fisicamente più veloce con più energia nelle gambe e con una migliore visione di gioco rispetto alla squadra di Casalgrande che nonostante tutto con un po’ più d’attenzione avrebbe potuto fare sua la gara .Un avversario alla portata della compagine Reggiana che con una prestazione di poco spessore, commettendo tanti e troppi errori difensivi, ha buttato al vento l’occasione per incamerare i primi punti della stagione.

La squadra Anconetana ha condotto la gara dall’inizio alla fine toccando anche un vantaggio di 5 lunghezze, in certi momenti della partita e solamente negli ultimi 10 minuti di gioco la Nuova Era è riuscita a rimontare agguantando in un’occasione il pari per poi gettare al vento tutto.

Forse qualcuno dei protagonisti sceso sul terreno di gioco potrebbe dire anche mea culpa perché non è possibile farsi sanzionare dai direttori di gara, per ben due volte, per proteste, specialmente nel momento cruciale quando la squadra guidata da Mister Soallanzani aveva profuso il massimo impegno agguantando l’avversario. Non ci si può fare espellere per somma di esclusioni motivate da proteste nei confronti degli arbitri. Si possono prendere 2 minuti per falli di gioco ma mai e poi mai per protesta

Alla luce di come sono andate le cose nell’arco dei 60 minuti il risultato è sostanzialmente giusto, la squadra guidata da Mister Guidotti ha dimostrato di essere più forte e di meritare la vittoria, non per niente ha quasi sempre condotto la gara e nulla è da recriminare agli arbitri per come sono andate le cose; abbiamo fatto tutto da soli, inizialmente non siamo riusciti a contrastare l’avversario ed ad essere pericolosi ed abbiamo lasciato troppo spazio al loro contropiede, poi siamo riusciti, giocando con maggior attenzione, a riacciuffare l’avversario e per finire abbiamo concesso ingenuamente all’Ancona di chiudere la gara a suo favore. Quando si è in superiorità numerica non si và al tiro dall’ala ed in certi momenti non si deve avere fretta di andare a concludere, meglio rischiare il passivo, ma in rosa ci sono tanti giovani che si devono fare esperienza e devono imparare le malizie necessarie per portare a casa risultati utili anche in partite come quelle si sabato sera; impareranno.

Nuova Era : Baschieri, Rivi, Ruozzi 7, Scorziello, Morelli 2, Lassuoli, Barbieri 1, Lenzotti 3, Mammi 6, Lamberti 9, Ricciardo, Pranzo, Montanari, Giubbini, All.re Spallanzani

Ancona : D’Intino, Gianbartolomei, Rocchetti 2, Campana 3, Castillo 8, Bastari, Cardinali, Skret Santinelli, Lucarini 7,  Crdile 5,  Sabattini 4, Serpilli, Zannini, All.re Guidotti

Arbitri dell’incontro i Sig.ri Regalia e Greco

Altri risultati della 3° d’andata :

Bologna – Sassari 32 – 35 ; Carpi – Romagna 27 – 18 ; Cingoli – Castenaso 28 – 29 ;

Farmigea – Ambra 23 – 27

 

Classifica dopo la 3° d’andata :

Ambra, Sassari, Carpi 9 ; Farmigea , Luciana Mosconi Dorica 6 ; Romagna, Castenaso 3 ; Cingoli, Bologna, Nuova Era 0

 

Casalgrande 8 Ottobre 2012

c.t

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *