Nuova Era – Teknoelettronica Teramo 30 – 38 ( primo tempo 13 – 19 )

Un Teramo veloce ed arrembante ha dimostrato di meritare il primo posto provvisorio in classifica mentre Nuova Era ha pienamente meritato la sconfitta, figlia principalmente di una difesa rilassata e poco determinata e dei tanti errori di frettolosità al tiro in attacco.

Parte forte la compagine Marchigiana che al 5’ conduce 1 – 4 ed al 10’ 4 – 8 imponendo il suo gioco veloce con attacchi mirati e sempre precisi nello specchio della porta Reggiana mentre Nuova Era concede larghi spazi difensivi e commette errori di leggerezza al tiro in attacco. Si giunge al 20’ con Teramo che conduce 8 – 14 ed al suono della sirena, che sancisce il termine del primo tempo, con il punteggio di 13 – 19 per la Tecnoelettronica.

Si torna in campo e le cose non cambiano, Teramo continua e centrare la porta Reggiana con facilità mentre i ragazzi di Mister Galluccio sembrano frastornati dal gioco veloce dei Marchigiani e non riescono a contrastarli in difesa e tantomeno ad essere precisi al tiro in attacco e si giunge così al 40’ con il punteggio di 18 – 25 per arrivare al 43 quando il gioco viene sospeso per un infortunio occorso al portiere di Nuova Era, Raffaele Scicchitano, che in una parata si scompone e cade a terra sul ginocchio sinistro. Tempo fermo e partita sospesa per una quindicina di minuti per fare intervenire l’ambulanza che ha provveduto a portare l’infortunato al pronto soccorso Scandianese dove le radiografie hanno escluso rotture e solamente una risonanza magnetica diagnosticherà la reale entità dell’infortunio.

Si riprende il gioco per giungere mestamente al fischio finale che sancisce una giusta vittoria per Teramo con il risultato di 30 – 38.

Alla luce di quanto visto sul terreno di gioco si deduce che la classifica è veritiera di una situazione che vede Nuova Era al terzultimo posto con 3 punti seguita da Farmigea a 2 punti e Bologna a 0 punti, Bologna che sarà la prossima avversaria di Nuova Era dopo la sosta del campionato.

In 6 partite i ragazzi di Mister galluccio hanno rimediato 5 sconfitte ed una sola vittoria, hanno subito 167 reti a dimostrazione che la difesa, numericamente la peggiore del campionato, è un colabrodo e si è dimostrata il punto debole della formazione Reggiana che concede troppo agli avversari che vanno a segno con tanta facilità mentre in attacco le conclusioni sono spesso affrettate ed approssimative.


Nuova Era Casalgrande:
Scicchitano (P), Morelli 8, Pranzo 3, Ruozzi 4, Usai 1, Lassouli 1, Ricciardo, Lamberti 7, Barbieri 1, Giubbini, Rivi (P), Scalabrini, Mammi 5, Montanari. All.: Galluccio.

Teknoelettronica Teramo: Di Marcello (P), Leodori 8, Marano 1, Barbuti, Gabriele 8, Santucci, Murri 1, Nikocevic 11, Di Giandomenico (P), Vaccaro 7, Collevecchio (P), Lodato, Pagano 2, Bellia. All.: Fonti.

Arbitri: Visciani di Roma e Busalacchi di Palermo.

Note: spettatori 200 circa.

Altri risultati della sesta giornata: Farmigea – Ancona 34-31 dopo i rigori, Romagna – Ferrara 32-33 dopo i rigori e Bologna – Carpi 24-39. Ha riposato l’Ambra .

Classifica di pallamano serie A maschile (girone B): Teramo e Carpi 15 punti; Ambra 12; Ferrara 11; Ancona e Romagna 7; Nuova Era Casalgrande 3; Farmigea 2; Bologna 0.

 

Casalgrande 28 Ottobre 2013

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *