Mestrino – Casalgrande Padana 31 – 27 (16-14)

Sconfitta con l’amaro in bocca quella di Domenica 11/12/2011 che ha visto le ragazze di Menin imporsi sulla Casalgrande Padana con il risultato di 31 – 27.

La Casalgrande Padana esce comunque a testa alta, buona la prova in collettivo delle ragazze di Montanari che riescono con grinta e voglia di vittoria a riportarsi in partita, dopo un inizio sottotono che vedeva le ospiti al10’in vantaggio per 10 – 3, affrontando le forti venete e portandosi al21’sul 11-10.

 Ottima la prova di Di Fazzio a segno con 14 reti, ma buona soprattutto la prova corale di squadra che porta le reggiane ad uscire a testa alta dal campo, con un po’ di amaro in bocca, ma comunque consapevoli di aver lottato e dimostrato il loro valore. Qualche errore si troppo non ha permesso alla Casalgrande Padana di portare a casa la posta in gioco. Adesso andremo a riposo con buon 3° posto in classifica.

 Classifica: Ferrara 19, Mestrino 18, Casalgrande Padana 17, Vigasio 16, Cassano Magnago 15, Raluca e Brescia 12, Taufers 11, Brixen 6, Schenna 4, Mezzocorona 0.

 La partita:

Parte male Casalgrande Padana che al10’si trova sotto di 7 reti 10-3 segna il tabellone luminoso, un time-out chiamato da Montanari riporta le ragazze sulla retta via così Di Fazzio e compagne mettono in campo lucidità e buona difesa e si riportano al21’sul 11-10 riaprendo la partita. In questo frangente alcuni errori in fase d’attacco e 3 pali nemici permettono al Mestrino di rimanere in vantaggio e andare a riposo sul 16-14.

 Secondo tempo molto avvincente, il Mestrino cerca di allungare ma Casalgrande Padana non molla, anche se non riesce mai ad andare in vantaggio al37’siamo sul 21-18 e al50’sul 26-23. Finale di gara con errori difensivi da parte delle reggiane, portano le Venete a portarsi a casa l’intera posta in gioco vincendo per 31-27.

 

MESTRINO VALLE AUTOTRASPORTI: Bacelle (p), Moretti (p), Zanato (p), Scarpel 6, Losco 9, Piasentini 5, Cazzola 1, Niga 5, Rossato 3, Zuin P, Zuin G 1, Dal Porto, Perin, Marinello. All. Menin

SPALLANZANI CASALGRANDE: Manzini (p), Putaru (p), Di Fazzio 14, Cazzuoli C 3, Ciamaroni 1, Dallari, Bertolini, Neroni, Guiducci 2, Giombetti 4, Musio, Bedeschi, Bernabei, Fornari 3. All. Montanari

 

Arbitri: Cipriani e Trevisan

 

Casalgrande 13. 12. 2011

 

Nuova Era – Merano 25 – 20 (12 – 8)

Sabato 10-12-2011 la Nuova Era tra le mura amiche del Palakeope ha vinto 25 – 20 una bellissima partita contro un notevole avversario, il Merano che attualmente occupa il 2° posto in classifica.

Il Merano ha pagato l’assenza del suo straniero Gagovic, ma sabato sera se anche Merano fosse stato al completo la gara sarebbe stata dura.

 La nuova Era ha giocato da vera squadra, senatori e nuove leve si sono scambiate sul campo di gioco dimostrando di essere tutti indispensabili per la riuscita della gara.

 Ottima la prova di Baschieri tra i pali che ha dato del filo da torcere agli avversari, e ottima la prova del giovane Lamberti.

La partita:

Parte bene la Nuova Era che con una scelta rivelatasi ottima dell’allenatore Spallanzani ha schierato le Nuove Leve lasciando in panchina i senatori per averli freschi nei moenti che si rivelassero importanti. Scelta azzeccata in quanto i giovani della Nuova Era sono stati eccellenti e hanno tenuto il Merano sempre distaccato di 2-3 goal. L’ingresso dei sentori non ha fatto altro che cementare questo distacco e nuova era si porta a riposo sul 12 – 8.

Si torna in campo e 10 minuto doi sbandamento portano il Merano a rifarsi sotto, ma un Mammi in serata ha infilato dei goal importantissimi lasciando sempre il Merano a rincorrere la posta in gioco. Baschieri impeccabile, chiude la porta e non permette agli avveersari di avvicinarsi. Si chiude l’incontro e il tabellone luminoso dice 25 – 20 per i padroni di casa.

“Nuova Era è la classica squadra che perde con l’ ultime in classifica e vince con le prime” questo è quanto dichiarato da Paolo Spallanzani.

Otiimo il risultato in vesta di classifica che vede la Nuova Era 5° appaiata a EmmeTi Mestrino e di spogliatoio. Sabato prossimo Nuova Era sarà impegnato nella gara in casa dell’Oderzo penultimo in classifica con 6 punti per l’ultima gara del girone di andata e dell’anno 2011 prima della sosta natalizia.

Nuova Era Casalgrande: Baschieri (P), Ruozzi D. 3, Mammi 8, Braglia M. 2, Morelli 4, Scorziello 3, Fontana, Spenga 1, Corradini 2, Barbieri, Lamberti 2, Lassouli, Rivi (P), Pranzo, All. Spallanzani

 

Merano: Pfattner (P), Christanell (P), Parth, Gerstgrasser 1, Gufler, Mall, Lang 3, Prentki 4, Stecher 3, Stricker, Trojer Hofer, Tartarotti 1, Starcevic 4, Carli 4. All.: Prantner.

 

Arbitri: Dei Negri e Brunetta.

Casalgrande 12. 12. 2011 

Mestrino – Casalgrande Padana

Domenica 11 Dicembre ore 18,00 sul campo di gioco di Mestrino la Casalgrande Padana scenderà in campo per disputare la 9° d’andata contro la squadra locale. Partita fondamentale per la compagine Reggiana chiamata ad una verifica importante in quanto le ragazze di Luca Montanari saranno chiamate alla prova verità per dimostrare se veramente il 2° posto, attualmente occupato in classifica, è veritiero o dovuto a concomitanze e/o a casualità.

 La nostra avversaria di turno, il Mestrino, occupa attualmente il 4° posto in classifica a 15 punti con 7 partite disputate in quanto la squadra Padovana ha già effettuato il suo turno di riposo, mentre Casalgrande Padana l’effettuerà alla 10° d’andata, il 14 Gennaio 2012.

La compagine Veneta ha realizzato 221 reti e ne ha subite 169, su 7 partite giocate mentre la squadra Reggiana ha realizzato 240 reti e ne ha subite 221 su 8 partite disputate.

 Sicuramente sarà una gara aperta a tutti i risultati e solamente chi scenderà in campo con più determinazione e voglia di vincere avrà più probabilità di incamerare i 3 punti pur mettendo sul piatto della bilancia che a volte le partite sono segnate da singoli episodi che ne determinano l’andamento a favore dell’una o dell’altra contendente.

 Dovremo andare in campo con serenità e con la consapevolezza che Mestrino è alla nostra portata e che si possono incamerare i 3 punti per arrivare alla sosta Natalizia con una classifica che a tutto oggi, in ogni modo, è più rosea rispetto le aspettative del precampionato e che potrebbe diventare molto interessante.

 “ Anche se il risultato in quei di Mestrino Domenica pomeriggio non fosse a nostro favore è doveroso, in ogni modo, fare un plauso alle nostre ragazze – dice Trinelli – che sino ad ora hanno dimostrato di giocare una buona pallamano e di avere migliorato notevolmente, rispetto ad inizio campionato, sia in attacco che in difesa ed anche dal punto di vista dell’impegno e del carattere e le 6 vittorie su 8 partite disputate ne sono la dimostrazione. Sono contento per loro ed anche per la società che viene ripagata dei tanti sacrifici economici che sta facendo per mantenere due squadre, la femminile e la maschile, in campionati di rilevanza Nazionale come sonola Serie A2 F e la serie A1 M con entrambe le squadre si stanno comportando molto bene senza l’ausilio di giocatori professionisti e/o stranieri, al contrario di tante nostre avversarie. Andiamo a Mestrino con la convinzione e la determinazione di fare il risultato – prosegue Trinelli – ed in ogni modo per vendere cara la pelle e di uscire a testa alta dal campo di gioco della squadra Padovana, comunque vada sarà un successo.

Speriamo di riuscire a recuperare Giulia Fornari alle prese con noie di natura fisica che non le consentono di allenarsi con continuità e tanto meno, ad oggi, di scendere in campo per giocare.

 Non ultimo giochiamo di Domenica, per noi giorno anomalo e speriamo che questa variante non arrechi scompensi in quanto quando si è abituati a giocare di Sabato pomeriggio il cambiare giorno può, a volte, arrecare disturbi a chi deve cambiare le proprie abitudini, loro ci sono abituate le nostre giocatrici no e si potrebbero trovare in leggero imbarazzo.

 Arbitri della gara i Sig.ri: Cipriani e Trevisan

 

Casalgrande 07. 12. 2011

 

 

Nuova Era – Merano

La Nuova Era torna tra le mura amiche del Palakeope , Sabato 10 Dicembre alle ore 20,30, per disputare la 8° d’andata contro la 2° in classifica con 17 punti, il Merano, che è reduce dalla vittoria casalinga di Sabato scorso contro il Sassari ( 31 – 30 ) e che ad oggi ha vinto 6 gare  su 7 di cui una ai rigori subendo una sola sconfitta ad opera del Cassano Magnago e la squadra Altoatesina ha realizzato 229 reti subendone 193.

La formazione di Casalgrande, guidata da Paolo Spallanzani, è a sua volta reduce dalla bella vittoria in terra Bresciana contro il Cassa Padana Leno con il risultato di 24 – 27, occupa attualmente il 5° posto in classifica con 9 punti alla pari di Parma  Sassari ed ha realizzato 176 reti subendone 180.

 Paolo Spallananzani potrà contare sul rientro di Marco Morelli che ha scontato il suo turno di squalifica e quindi se il diavolo non ci mette lo zampino la formazione Reggiana dovrebbe essere al completo per affrontare la squadra Altoatesina al Palakeope, al contrario il Merano non potrà schierare il suo straniero, Gagovic Miljan, squalificato per due turni per il fallo commesso nell’ultimo minuto di gioco nella gara contro Sassari Sabato scorso.

 Vorremmo una vittoria contro la squadra di Merano, per la classifica, per l’orgoglio societario ma soprattutto per il pubblico che vorrebbe assistere ad una bella sfida ma con un risultato utile per la formazione di casa. Dovranno essere molto attenti i ragazzi di Spallanzani in quanto l’avversaria di turno è compagine coriacea che gioca un’ottima pallamano, molto fisica e che, da quanto è dato sapere, ha anche ambizioni di classifica e non disdegnerebbe una promozione, quindi verrà certamente a Casalgrande con l’intenzione di fare risultato.

 Davide Ruozzi e compagni hanno dimostrato contro il Leno di godere di ottima salute e se riusciranno a scendere in campo con la giusta attenzione e concentrazione la squadra Altoatesina potrebbe anche pagare pegno a Nuova Era, sarà molto un problema di testa, non si deve accettare di mettere la partita sul piano della fisicità e non si devono accettare provocazioni di sorta, servono nervi saldi.

 “ Certe gare si vincono con la testa e con tanta voglia di vincere – afferma Trinelli – sono convinto che i nostri ragazzi siano in grado, attualmente, di affrontare e competere alla pari con tutte le avversarie del nostro girone, tutti ci temono e tutti sanno chela Nuova Era è una squadra che gioca una buona pallamano e che specialmente sul suo campo di gioco è ancora più temibili. Merano deve essere molto preoccupato di venire ad incontrarci in questo momento al Palakeope, specialmente senza uno dei suoi atleti più forti e significativo, noi vorremmo vincere per caricarci ulteriormente e proseguire questo cammino in serie A1 a testa alta.” “Il nostro organico – continua Trinelli – ci viene invidiato da tanti, è composto in parte da un gruppo di atleti esperti, veterani, di cui alcuni sono stati ai vertici della pallamano Italiana in Elite e con ancora oggi tanta convinzione e voglia di fare bene per mettersi in gioco, affiancati da un gruppo di giovani ragazzi volenterosi e promettenti disposti ad accettare consigli ed a farsi guidare dai compagni più navigati. Siamo orgogliosi della nostra squadra tutta composta da atleti Italiani e di Casalgrande che giocano per passione e tranne Marco Morelli, tutti cresciuti nel vivaio della società e non ultimo con anche l’allenatore, Paolo Spallanzani nostro ex giocatore , anche lui cresciuto in società. Vincere contro Merano ci appagherebbe e ci gratificherebbe tanto. Forza ragazzi”

 Arbitri dell’incontro i Sig : Dei Negri e Brunetta

Casalgrande 07. 12. 2011 

Cassa Padana Leno – Nuova Era 24 – 27 ( 11 – 10 )

La Nuova Eratorna a casa con 3 punti importanti dalla Lombardia, avendo vinto a Borgosatollo Bs contro la formazione del Cassa Padana Leno, punti che oltre che incrementare la classifica fanno morale alla luce di come si è svolta la gara.

 Da ricordare che Nuova Era si è recata ad affrontare la squadra Bresciana priva di Marco Morelli, squalificato per un turno dal giudice sportivo e con Enrico Mammi rientrante da un infortunio e quindi non in perfette condizioni fisiche.

Artefice del risultato il gioco di squadra ma và segnalata la prova di chi è stato chiamato a sostituire gli assenti e/o coloro che nel corso della gara hanno abbandonato il campo per espulsione, come il duo Mammi e Ruozzi espulsi, il primo a14’minuti dal termine ed il secondo a8’minuti dalla fine o chi come Marco Braglia ha gettato la spugna per problemi fisici, Spenga, Corradini, Fontana e Lamberti sono stati negli ultimi minuti di gioco l’arma vincente di Paolo Spallanzani.

 La Partita:

– Partenza che vede le due squadre contendersi punto a punto fino al12’quando il risultato è di 3 – 3 con il Leno che accelera e riesce a portarsi in vantaggio per giungere al15’6 – 3 ed al20’8 –5 afavore della squadra di casa. Una reazione di Nuova era torna a portare il risultato in parità, 9 – 9, al28’con la squadra Bresciana che riesce a chiudere il tempo in vantaggio 11 – 10.

– Si torna in campo e si ricomincia a giocare punto a punto, 15 – 15, al40’e 18 – 18 al45’quando di nuovo la squadra di casa torna ad allungare per giungere al46’quando viene espulso per somma di esclusioni Enrico Mammi e con Marco Braglia che ha già cominciato ad accusare disturbi fisici con il risultato di 20 –18 infavore del Leno. Si và sul 21 – 18 per la squadra di casa che sembra avere più continuità ma con un secco e meraviglioso 0 –5i Reggiani si portano sul 21 – 23 nonostante l’esclusione al52’, per un fallaccio di Davide Ruozzi che con il suo sacrificio ha salvato Baschieri da rete certa ed a questo punto la gara è nelle mani di Spenga, Corradini, Fontana e Lamberti che infilano la rete avversaria portando il risultato al56’sul 22 – 27 per chiudere la partita con il risultato finale di 24 –27 infavore di Nuova Era.

 Partita di cuore da parte dei ragazzi guidati da Paolo Spallanzani ed in particolar modo di alcuni giocatori di Nuova Era che con questa bella vittoria incamera tre punti e si prepara ad affrontare Sabato prossimo al Palakeope il Merano, 2° forza del campionato con 17 punti, che segue il Cassano Magnago, 1° in classifica con 18 punti , mentre Nuova Era si porta al 5° posto con 9 punti alla pari con Sassari e Parma precedute al 4° posto dalla coppia  EmmeTi e Carpi con 12 punti a loro volta precedute dalla 3°, il Ferrara, con 16 punti. Seguono al 6° posto l’Oderzo a 3 punti mentre il Leno chiude la classifica a 0 punti.

 

Nuova Era : Baschieri, Rivi, Ruozzi 6, Scorziello 3, Mammi 1, Braglia 2, Corradini 5, Spenga 6, Martucci, Fontana 2, Albertini, Scalabrini, Pranzo, Lamberti 2, All.re Spallanzani

Cassa Padana Leno: Antonio 10, Benigno 4, Brevi, Ippomei, Meneghetti 1, Pè 1, Reccagni, Redaschi, Reghenzi 3, Riello A 2, Riello M 1, Sartori 2, Sermani, All.re Kljajic

 

Arbitri dell’incontro saranno i Sig.ri : Regalie e Greco

Casalgrande 05. 12. 2011 

Casalgrande Padana – Schenna 23 – 17 ( 13 – 6 )

Casalagrande Padana contro lo Schenna, gioca, vince, convince e si porta al 2° posto provvisorio in classifica generale con 17 punti dietro l’Ariosto Ferrara che è al comando con 19 punti, squadra che a differenza della compagine di Casalgrande ha già effettuato il suo turno di riposo e che quindi ha una partita in meno, con Casalgrande Padana che con quest’ultima vittoria mantiene l’imbattibilità del Palakeope alla 8° d’andata.

Al 3° posto con 16 punti segue il Vigasio che come Casalgrande Padana deve ancora effettuare il turno di riposo a sua volta seguito al 4° posto dal Mestrino con 15 punti e che sarà la prossima avversaria delle ragazze di Luca Montanari. Nella disputa della 9° d’andata Domenica prossima.

Al 5° posto con 12 punti un terzetto composto da Cassano Magango, Raluca e Brescia con quest’ultima che a sua volta deve ancora riposare. Al 6° posto Taufers con 8 punti seguito da Brixen a 3 punti e Schenna con 1 punto che precede l’ultima in classifica con 0 punti, il Mezzocorona.

La Partita: Inizio stentato per entrambe le contendenti che faticano a trovare il ritmo e la via del gol a causa dei tanti errori al tiro delle giocatrici di tutte e due le squadre e solamente al 5’ Casalgrande Padana realizza la prima rete per giungere al 15’ con il risultato di 6 –3 a favore della squadra di casa. Sin dall’inizio si ha avuto la netta sensazione che lo Schenna non avrebbe impensierito più di tanto la Casalgrande Padana ed al 20’ il risultato premiava il miglior gioco della squadra di casa con il risultato di 10 – 5, con Luca Montanari che cominciava a ruotare sul terreno di gioco tutte le sue atlete a disposizione che al termine della gara tutte possono dire di essere state protagoniste e partecipi della vittoria. Al suono della sirena indicante il termine della prima frazione di gioco il risultato era di 13 –16 a favore di Casalgrande che già nel primo tempo faceva debuttare in una gara ufficiale la sedicenne Giulia Dallari davanti al suo pubblico.

Si torna in campo per il secondo tempo e l’andamento della partita non cambia, al40’il risultato è di 18 –9 afavore di Casalgrande Padana con l’allenatore che da molto spazio alle giovani leve che hanno saputo contrastare adeguatamente le Altoatesine dimostrando di meritare l’occasione di scendere sul terreno di gioco davanti al proprio pubblico, al 50’il risultato è di 19 –11 afavore della squadra di casa che chiude definitivamente la gara con una vittoria più che meritata con il risultato finale di 23 – 17

“ Guardare avanti, è il motto che deve ispirare questa squadra – dice Trinelli – non possiamo adagiarci e/o gongolarci sugli allori si deve pensare al prossimo impegno a ed in particolare a Domenica prossima quando dovremo scendere sul campo di Mestrino per affrontare la squadra di casa e certamente sarà partita tosta. Quella di Domenica prossima sarà la partita verità che dovrebbe dare risposte e sciogliere interrogativi sul ruolo che Casalgrande Padana intende avere in questo campionato e nel suo proseguo. Siamo a tutto oggi più che mai convinti – prosegue Trinelli – di avere disputato un campionato al di sopra delle aspettative, anche se un piccolo pensiero ad inizio campionato che Casalgrande Padana potesse essere una delle protagoniste lo avevamo fatto e messo sul piatto della bilancia, non puntavamo e non puntiamo a vincere il campionato ma a dire la nostra. Domenica pomeriggio, giorno anomalo con orario insolito, il Mestrino sarà la nostra bilancia, il nostro metro di misura su un campo di gioco dove non abbiamo mai vinto e si vedrà la tenuta ed il comportamento delle ragazze di Luca Montanari che dovranno dimostrare prima di tutto a loro stesse di essere squadra solida, determinata e con carattere e in grado di ripetere la partita disputata a Cassano Magnago quando vinsero 14 – 27 con una prestazione impeccabile.”

Casalgrande Padana: Manzini, Di Fazzio 6, Cazzuoli C. 4, Ciamaroni 2, Cazzuoli S 2, Dallari, Bertolini, Neroni 1, Guiducci 3, Giombetti 4, Bernabei, Donelli, Fornari, Putaru, all. Montanari

Schenna: Dosser C, Dosser V 1, Kirchlechmer 2, Klotzmerkat, Reimer, Tartarotti, Dapra, Matler, Eder7, Thaler 4, Popova 2, Patscheider, All. Pircher

Arbitri Sig.ri De Mauri e Gentile

Casalgrande 05. 12. 2011

U18 M – Pallamano Modena – Spallanzani (15 – 15) 31 – 28

Martedi 29 novembre i ragazzi Under 18 dello Spallanzani hanno avuto al Palamolza l’esordio contro il Modena.

I ragazzi allenati da Corradini ,alcuni reduci dall’incontro contro il Castenaso il giorno prima,hanno dimostrato tuttavia di essere fisicamente e mentalmente pronti all’incontro.

La partita fin dai primi minuti di gioco si dimostrata tosta,una di quelle partite punto a punto che può essere decisa solo dagli episodi o dalla fortuna.

Infatti il primo tempo si è concluso  15-15 con Lamberti migliore in campo tra le fila del Casalgrande e Lanzani tra le fila del Modena.

Il secondo tempo è l’esatta  fotocopia del primo:le due squadre incollate che difendono e attaccano senza mai rifiatare senza mai allontanarsi di punteggio senza mai dare nulla per scontato.Alla fine il Modena ha la meglio vincendo l’incontro 31-28 , meritevole di aver avuto più freddezza e meno paura nei minuti finali della gara.

Una bella partita di quelle che si sentono nel cuore e nelle gambe ,di quelle che non lasciano spazio alla noia,di quelle che anche se perdi non ti lasciano alle spalle i rimorsi.

.Buona la prestazione di Scalabrini e Montanari.

Dai ragazzi la prossima volta andrà meglio

 Spallanzani;Pazdro P.,Fantini,Scalabrini 6, Montanari M. 4, Lamberti 11 , Pertoldi 4, Ferrari, Giubbini 3,Casoli,Zucchini, Messori,Bartoli, Catalano, Montanari G. All.Corradini

Modena: Dallari, Ansaloni 2, Barbolini, Ceccarini 7,Corradini 2 ,Gozzi 1,Jahollari 8, Lanzani 9, Mattioli, Menozzi, Monfredini,Montorsi 2, Rossi, Bonacini. All.Sgarbi.

U20 M – Spallanzani -Castenaso (15-9) 35-21

Lunedi  28 novembre si è disputata al Palakeope la seconda gara di andata del campionato Under 20 maschile tra Casalgrande e Castenaso .

I padroni di casa reduci dalla brutta sconfitta contro il Romagna si sono presentati in campo pieni di voglia di rivincita e con la determinazione di guadagnare i primi tre punti della stagione.

Grazie ad un Pranzo in splendida forma,ad un Lamberti in netto miglioramento ed ad uno Scalabrini inarrestabile,ma soprattutto grazie ad un bel lavoro di squadra,i ragazzi allenati da Montanari hanno dominato il primo tempo di gioco che è terminato 15-9.

Nella ripresa mantenendo,la lucidità e la concentrazione, lo Spallanzani ha gestito il risultato mostrando a tratti anche una bella pallamano.Nonostante la buona prestazione, l’avversario non è mai riuscito ad essere incisivo o a mettere in difficoltà il Casalgrande che ha vinto l’incontro 35-21.Buona nel secondo tempo  la prestazione del capitano Lenzotti e dell’ala Martini .

Un ottima partita in generale,considerando che sul terreno di gioco si sono alternati tutti i 14 giocatori a disposizione del Mister Montanari,ed ognuno di loro ha contribuito al raggiungimento della vittoria.

Bravi ragazzi stiamo riscoprendo il vecchio affiatamento.

 

Spallanzani ;Pazdro P.(p),Rivi (p), Lamberti 11, Giubbini, Ferrari,Montanari, Rabacchi,Pranzo 6,Pertoldi 3,Lenzotti 6, Scalabrini 2,Martini 3,Pazdro R.2,Ricciardo 2.All. Montanari

Castenaso :Paltrinieri 5, Delucca,Mei 9,Gugger 3,Bengco,Ragno 1, Novi 2,Chelli,Tozzi1,Bedosti,Bichecchi.All. Jelich

 

Casalgrande Padana – Schenna

Dopo l’ultima vittoria in trasferta a Cassano Magnago e dopo la sosta forzata del campionato per impegni della Nazionale Italiana, under 18 femminile,la Casalgrande Padana torna in campo sul suo Palakeope per affrontare lo Schenna nella 8° d’andata.

La compagine guidata da Luca Montanari si presenta forte del suo 3° posto in classifica generale con 14 punti, preceduta da Mestrino al 2° posto con 15 punti e dal Ferrara 1° in classifica con 16 punti, che a differenza delle 3 squadre che la seguono ha già effettuato il suo turno di riposo.

 Schenna attualmente è posizionata al penultimo posto in classifica con 1 punto, con 116 reti realizzate contro le 175 subite seguita a 0 punti da Mezzocorona che chiude la classifica generale.  Casalgrande Padana è una delle compagine che ad oggi ha realizzato il maggior numero di reti, con 217 realizzazioni, preceduta dal solo Mestrino con 221 reti, ma in contropartita la squadra allenata da Luca Montanari è la compagine che ha subito il maggior numero di reti in assoluto con 204 gol incassati.

 La partita di Sabato è certamente alla portata delle ragazze Reggiane che però non devono sottovalutare l’avversaria di turno, lo Schenna, in quanto la squadra Altoatesina in più occasioni ha messo in difficoltà formazioni blasonate con ambizioni di vertice dimostrando di sapere giocare una buona pallamano ma soffrendo della giovane età delle sue atlete che mancano d’esperienza ma che con il passare del tempo stanno dimostrando e facendo vedere buone cose e quindi possono essere pericolose per capitan Guiducci e compagne

 Dovrà essere bravo Luca Montanari a fare mantenere l’attenzione e la concentrazione alle sue ragazze che a causa della sosta forzata di 15 giorni potrebbero essersi rilassate e deconcentrate.

La partita di Sabato contro la squadra Altoatesina sarà molto importante per Casalgrande Padana che dovrà prima di tutto vincere per tenere incrementata la classifica ma più che altro per caricarsi moralmente e mettere a punto schemi è tattica per prepararsi ad affrontare il Mestrino in trasferta nella successiva 9° di andata in calendario per Domenica 11 Dicembre 2011, ultima gara del 2011, inquanto dopo detta gara il campionato subirà un fermo di circa 30 giorni per le festività Natalizie e di fine d’anno.

 Le ragazze hanno lavorato intensamente in questi 15 giorni in cui il campionato si è fermato e da quanto è dato a vedere in allenamento la squadra sembra avere la giusta voglia di giocare e di ben figurare, Sabato 3 Dicembre alle ore 18,30, in casa davanti al suo pubblico per mantenere l’imbattibilità a tutto oggi conquistata del suo Palakeope e prevediamo che la gara contro lo Schenna dovrebbe essere una bella partita che potrebbe anche consentire a Montanari di fare scendere sul terreno di gioco anche quelle atlete con minor minutaggio nelle gambe ad oggi.

 Arbitreranno l’incontro i Sig.ri : Gentile e De Mauri

 

Casalgrande 30. 11. 2011

Cassa Padana Leno – Nuova Era

Sabato 3 Dicembre trasferta in Lombardia per Nuova Era che sarà di scena al Palazzetto dello Sport di Borgosatollo Bs per affrontare nella 7° giornata d’andata la squadra di Leno sponsorizzata dalla Cassa Padana con un obiettivo ben preciso, vincere per portare a casa 3 punti.

 Pur prevedendo di affrontare la squadra di coda del campionato, in quanto Leno è a 0 punti ultimo in classifica, con 162 reti realizzate e 200 reti subite, i ragazzi di Paolo Spallanzani dovranno scendere in campo con molta attenzione senza sottovalutare l’avversario, non lasciandosi tradire dalla classifica della squadra Lombarda in quanto in casa sua, Cassa Padana Leno, ha dato filo da torcere a tante avversarie mettendone alcune in serie difficoltà che hanno dovuto sudare le fatidiche 7 camicie per avere ragione della compagine allenata da Mister Kljiaj.

 Si deve andare a Borgosatollo per vincere, per incrementare la classifica che ad oggi è deficitaria in quanto Nuova Era ha regalato 3 punti contro l’EmmeTi a Mestrino ed a Parma ha concesso 3 punti facili per un totale di 6 punti ( 3 + 3 ) che mancano alla squadra di Casalgrande e che senza nulla togliere alle avversarie sarebbero dovuti venire ad incrementare il punteggio della classifica di Nuova Era che a giudizio di tanti non merita l’attuale punteggio e la classifica che ne consegue.

 Certamente non si possono giocare le partite punto a punto fino alla fine dei 60 minuti di gioco e pretendere d’incrementare la classifica, si deve sempre scendere in campo per cercare di chiudere  ogni gara possibilmente entro i primi 40 minuti per poi cercare la gestione del risultato fino al termine, cosa non sempre possibile, ma che in molte occasioni non è riuscita ai ragazzi di Spallanza per carenze loro e più che altro perché vi è troppa carenza di realizzazioni da parte delle ali.

 Normalmente i soliti realizzatori di Nuova Era sono giocatori con il ruolo di terzino e/o di pivot e sono un numero ben determinato, sempre quelli, Marco Morelli, Davide Ruozzi, Enrico Mammi, Marco Braglia e Daniele Scorziello e basta che qualcuno di loro sia in serata no e/o infortunato le potenzialità realizzative della squadra Reggiana si riducono notevolmente e di conseguenza Nuova Era paga pegno tenuto in considerazione che anche in difesa ogni tanto vi sono svarioni evitabilissimi, basterebbe usare più attenzione nel marcare l’avversario.

 Alla luce di quanto sopra è necessario che ogni giocatore faccia un attento esame di coscienza, una valutazione del proprio rendimento e che sappia reagire per andare in terra Bresciana per disputare una gara di svolta, giocare, difendere, realizzare, vincere e portare a casa 3 puti ai danni del Leno, prima di tutto per la salute della classifica ma più che altro per il morale della squadra che ha la necessità di ritrovarsi e di credere nei propri mezzi, che sono tanti.

Unica nota dolente per la gara di Sabato sera contro il Cassa Padana Leno sarà l’assenza forzata di Marco Morelli che dovrà scontare una giornata di squalifica per l’espulsione sanzionatagli Sabato scorso a Parna; in contropartita vi dovrebbe essere il rientro di Enrico Mammi che sembra avere recuperato dall’infortunio subito contro Sassari tre settimane orsono.

 È giunto il momento di dare un segnale, una svolta al campionato, certamente l’obbiettivo societario era, è e rimane quello di puntare alla permanenza in serie A1, che non riteniamo in discussione e/o a rischio ma vorremmo vedere una squadra più pimpante, più reattiva, con giocatori che credono maggiormente in loro stessi e nelle loro capacità, una squadra che ci faccia divertire togliendo anche una qualche soddisfazione ai suoi tifosi. Il campionato è ancora lungo e vi sono tutte le prospettive perché quanto precedentemente detto si avveri. Forza ragazzi !!!!!!!!!!!!!!!

 Arbitri dell’incontro saranno i Sig.ri : Regalie e Greco

Casalgrande 30. 11. 2011 

Handball Team