Settore giovanile unico padrone della scena nel fine settimana biancorosso. Al via domani il campionato Under 19 maschile: la Casalgrande Padana debutterà ospitando al Keope la Spm Modena. Il tecnico Fiumicelli: “Anche se il nostro organico deve fronteggiare alcune defezioni, abbiamo comunque ciò che serve per essere competitivi nella lotta per il titolo regionale”. Gli Under 17 di Daniele Scorziello giocheranno invece domenica, sul campo del Ravarino: un duello rivelatore, tra due squadre che puntano con fermezza a cancellare lo zero in classifica. In ambito femminile, ieri è terminato lo stage della Nazionale U17: tra le protagoniste anche la nostra Asia Kristal Mangone

Nell’imminente fine settimana, il palcoscenico pallamanistico biancorosso sarà monopolizzato dalle sfide che riguardano il Settore giovanile: le due squadre maggiori osserveranno infatti una pausa nel cammino all’interno dei rispettivi campionati. Il girone B di serie A2 maschile si fermerà in blocco, e di conseguenza la Modula non scenderà in campo: in A2 femminile la Padana osserverà invece il turno di riposo previsto dal calendario, una pausa che giunge mentre le giocatrici casalgrandesi colpite dal Covid si stanno man mano riprendendo.

UNDER 19 MASCHILE. Parlando quindi di giovanili, il campionato Under 19 maschile – Youth League giunge ai nastri di partenza: la traiettoria agonistica dei biancorossi scatterà domani sera, venerdì 12 marzo, con la sfida contro la Spm Modena valevole per il turno inaugurale. In campo al Pala Keope, con fischio d’inizio alle ore 19: ovviamente il duello verrà disputato a porte chiuse, nel pieno rispetto delle normative vigenti.

I ragazzi targati Casalgrande Padana sono stati inseriti nel gruppo A con Secchia Rubiera, Carpi e appunto Modena: il girone B raccoglie invece Romagna A, Romagna B, 1985 Pallamano Bologna e Rapid Nonantola. In entrambi i raggruppamenti, la formula prevede lo svolgimento di andata e ritorno: al termine, le prime due classificate di ciascun tabellone disputeranno le semifinali regionali incrociate. La formazione meglio piazzata del girone A si confronterà con la seconda del B: allo stesso modo, la squadra che avrà primeggiato nel B si confronterà con la seconda della griglia A. Le vincenti disputeranno quindi la finalissima per il titolo regionale: l’organico che si aggiudicherà l’alloro emiliano-romagnolo accederà poi alle finali nazionali, che assegneranno l’ambito tricolore di categoria.

Ad allenare gli Under 19 è Fabrizio Fiumicelli, lo stesso tecnico che guida pure la Prima squadra di A2: “Quello che sta per cominciare sarà un campionato davvero anomalo – commenta il trainer biancorosso – I problemi legati alla situazione generale si ripercuotono sull’intera attività giovanile: quasi tutte le società devono fare i conti con le pesanti defezioni di svariati giocatori, dovute al timore di entrare in contatto con il Covid durante allenamenti e partite. E’ un tema che riguarda da vicino anche noi: infatti, dobbiamo fare a meno di sei-sette giocatori che sarebbero stati davvero utili all’interno del nostro scacchiere di squadra. Ad ogni modo, impossibile biasimare gli assenti – sottolinea Fiumicelli – Considerando il periodo che l’intera collettività sta vivendo, con una curva dei contagi che purtroppo appare in aumento, la scelta di non giocare appare legittima e da rispettare. A livello generale, di certo ci si può chiedere se sia giusto giocare il campionato Under 19 con una pandemia ancora in pieno svolgimento: questa è comunque una riflessione di carattere più ampio, che ovviamente dovrebbe coinvolgere anche la Federazione e le altre società. Intanto noi iniziamo comunque a giocare, ovviamente attenendoci con la massima attenzione al protocollo sanitario in vigore”.

Fiumicelli entra poi nel merito degli obiettivi casalgrandesi: “Ci presentiamo con un organico privo di giocatori nati nel 2001 – sottolinea l’allenatore – Al tempo stesso, abbiamo dovuto ridisegnare la rosa ricorrendo all’inserimento di parecchi ragazzi classe 2004 e 2005: sono quindi giocatori di età inferiore rispetto alla categoria, con tutti i problemi che ciò comporta. Tuttavia, io intravedo ugualmente buoni motivi per avvicinarsi al campionato con fiducia. Del resto, questa Casalgrande Padana comprende un buon numero di elementi che da tempo fanno parte della squadra di A2 maschile: inoltre durante gli allenamenti ho riscontrato impegno ed efficacia da parte di tutti i giocatori, dai più giovani fino a quelli maggiormente navigati. Di certo, non sono qui per suggerire o coltivare facili illusioni – rimarca il timoniere biancorosso – Il cammino agonistico che ci attende sarà breve, ma denso di difficoltà: comunque sia, ritengo ugualmente che Casalgrande sia tra le possibili candidate alla conquista tel titolo regionale. A mio parere, l’elenco delle realtà meglio attrezzate per ambire all’alloro emiliano-romagnolo comprende anche Romagna A, Bologna, Carpi e Rubiera”.

Intanto, è tempo di pensare al debutto contro Modena: “Non abbiamo intoppi legati agli infortuni – evidenzia Fiumicelli – Riccardo Prodi e Andrea Strozzi provengono da alcune sedute di fisioterapia, ma domani saranno schierabili senza problemi. Per quanto riguarda il calendario, io non ho preferenze: prima o poi dobbiamo affrontare tutte le avversarie del girone, e l’ordine cronologico delle gare non ha affatto un rilievo così sostanziale. Ciò che conta sta nel partire sùbito in modo efficace: un successo contro Modena, avversaria volenterosa e di talento, ci darebbe senz’altro ulteriore slancio in previsione dell’immediato futuro”.

L’organico della Casalgrande Padana Under 19 maschile comprende Enrico Aldini (pivot/terzino sinistro e capitano – classe 2002), Mattia Bacchi (terzino sinistro – 2005), Elia Bondavalli (ala destra – 2004), Paolo Canelli (ala sinistra/centrale – 2005), Matteo Caprili (portiere – 2005), Alberto Elisi (ala sinistra/centrale – 2003), Ciro Falcocchio (terzino destro – 2005), Gabriele Ferrari (ala sinistra/centrale – 2002), Jean Galopin (centrale – 2005), Mathieu Galopin (ala destra/terzino – 2002), Gabriele Luciardi (terzino destro – 2004), Luigi Prandi (portiere e vicecapitano – 2002), Riccardo Prodi (centrale – 2002), Gianluca Ravaglia (terzino destro – 2003), Leonardo Rispoli (ala destra – 2002), Abel de la Caridad Rondon Calderon (ala sinistra – 2002), Andrea Strozzi (pivot – 2002), Dennis Toro (ala sinistra/terzino sinistro – 2003), Marco Vignali (ala sinistra – 2005).

Questo invece il calendario che attende i biancorossi U19 durante la stagione regolare:

Prima giornata (andata 12 marzo 2021 – ritorno 8 aprile 2021): Casalgrande Padana-Spm Modena.

Seconda giornata (andata 17 marzo – ritorno 18 aprile): Secchia Rubiera-Casalgrande Padana.

Terza giornata (andata 24 marzo – ritorno 29 aprile): Casalgrande Padana-Carpi.

L’altra gara del primo turno sarà Carpi-Secchia Rubiera, in agenda per domenica 14 marzo.

UNDER 17 MASCHILE. Riflettori puntati pure sull’Under 17 maschile: la scorsa settimana il torneo è giunto alla disputa della seconda giornata, ma la Casalgrande Padana ha usufruito del proprio turno di riposo. I biancorossi torneranno in campo domenica 14 marzo: a partire dalle ore 16, la compagine guidata da Daniele Scorziello sarà di scena sul campo modenese del Ravarino. I pallamanisti d’oltre Secchia provengono da due sconfitte di larghe dimensioni, con Modena e Carpi: la Padana ha quindi una grande occasione per cogliere i primi punti stagionali, riscattandosi dal ko casalingo rimediato contro Carpi nel turno inaugurale. Da parte dei nostri beniamini servirà comunque grande attenzione: Ravarino è infatti formazione tenace, e sarà animata da uno slancio motivazionale del tutto analogo a quello di Casalgrande.

Risultati del secondo turno: Carpi-Ravarino 47-24 e Parma-Spm Modena 13-22. Classifica del girone A: Carpi e Spm Modena 4 punti; Parma, Casalgrande Padana e Ravarino 0. La terza giornata prevede anche il duello Carpi-Parma, in programma per sabato 13/3.

UNDER 17 FEMMINILE. Ieri si è concluso il raduno della Nazionale azzurra Under 17, allenata da Ljljiana Ivaci. Le attività hanno avuto inizio domenica scorsa 7 marzo: tra le 26 atlete partecipanti c’era anche la nostra Asia Kristal Mangone, ala classe 2005 della Casalgrande Padana. Le sedute di allenamento si sono svolte al Pala Villanova di Torri di Quartesolo, nel Vicentino: il lavoro è terminato ieri con l’amichevole sul campo della Alì-BestEspresso Mestrino, vinta dalle padrone di casa patavine per 27-21.

Lo stage è stato organizzato come tappa di preparazione all’Ehf Championship, in programma dal 7 al 15 agosto a Tbilisi in Georgia: l’Italia sarà protagonista del gruppo B insieme a Serbia, Israele, Estonia e Isole Far Oer. Il gruppo A comprende invece Olanda, Ucraina, Georgia, Bosnia Erzegovina e Lussemburgo. La formazione che si aggiudicherà il titolo disputerà gli Europei di Prima divisione Under 17 e Under 19, nell’estate 2023.

Nelle foto, dall’alto verso il basso della pagina:

  • Riccardo Prodi, centrale della Casalgrande Padana Under 19
  • Il portiere biancorosso Luigi Prandi
  • Fabrizio Fiumicelli, tecnico dell’Under 19
  • L’ala/terzino casalgrandese Mathieu Galopin
  • A destra, il pivot/terzino casalgrandese Enrico Aldini
  • Il pivot biancorosso Andrea Strozzi
  • Daniele Scorziello, allenatore della Casalgrande Padana Under 17 maschile
  • Asia Kristal Mangone, ala della Casalgrande Padana di A2 femminile.
Please follow and like us:
fb-share-icon

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.