Archivi tag: auguri buon anno

Buon anno dalla Pallamano Spallanzani Casalgrande: gli auguri biancorossi… in poesia!

“Buon anno!”: mai come stavolta, si tratta di un augurio che non ha affatto il sapore della semplice frase di circostanza. Usciamo da un 2020 difficile a 360 gradi, per i ben noti motivi di cui tutti siamo a conoscenza: anche e proprio per questo, ci avviciniamo al 2021 con una consistente e ragionevole dose di speranza.

Per quanto riguarda più nel dettaglio la Pallamano Spallanzani Casalgrande, anche per noi l’anno che giunge al termine non è certamente stato esente da ostacoli: difficoltà e tribolazioni legate alla situazione generale non sono affatto mancate, ma siamo riusciti a superarle grazie al pregevole contributo di tutti coloro che operano all’interno del nostro ambiente. Di conseguenza, gli auguri che rivolgiamo contengono pure una rilevante quota di gratitudine: un grazie che va a dirigenti, collaboratori, giocatrici, giocatori, tecnici e genitori dei ragazzi, oltre che ai preziosi sponsor sempre attenti e affezionati nel sostenere le attività che proponiamo. E inoltre, impossibile dimenticare tutti voi che siete il nostro insostituibile pubblico: un’altra componente a dir poco essenziale della linfa vitale che caratterizza la Pallamano Spallanzani Casalgrande.

L’auspicio per il 2021 sta immancabilmente nel ritrovarci tutti insieme al Pala Keope, e perchè no in tutti gli altri palazzetti d’Italia, per applaudire direttamente i protagonisti biancorossi in ogni campionato e categoria: intanto siamo grati per l’attenzione che tutti ci state continuando ad accordare, seguendo le nostre squadre attraverso il nostro sito, le pagine social e i vari media che si occupano di noi.

E a proposito del sito, ci risentiamo e “rileggiamo” tra pochissimi giorni, sùbito dopo il Capodanno: tanti gli argomenti che ci riguardano direttamente, a cominciare dai campionati femminili di Under 20 e serie A2 entrambi in imminente partenza. Intanto, per impreziosire il nostro “biglietto di auguri”, vi proponiamo una creazione dell’insigne poeta cileno Pablo Neruda: si tratta di un estratto dalla sua celebre “Ode al primo giorno dell’anno”. Un componimento risalente al 1957, che risulta di costante attualità.

Lo distinguiamo dagli altri
come se fosse un cavallino
diverso da tutti i cavalli.
Gli adorniamo la fronte
con un nastro,
gli posiamo sul collo sonagli colorati,
e a mezzanotte
lo andiamo a ricevere
come se fosse
un esploratore che scende da una stella.
Come il pane assomiglia
al pane di ieri,
come un anello a tutti gli anelli…
La terra accoglierà questo giorno
dorato, grigio, celeste,
lo dispiegherà in colline
lo bagnerà con frecce
di trasparente pioggia
e poi lo avvolgerà
nell’ombra.
Eppure
piccola porta della speranza,
nuovo giorno dell’anno,
sebbene tu sia uguale agli altri
come i pani
a ogni altro pane,
ci prepariamo a viverti in altro modo,
ci prepariamo a mangiare, a fiorire,
a sperare.

Please follow and like us: