Archivi tag: gabriele luciardi

A2 maschile, una Modula rimaneggiata è al lavoro in vista di Camerano. Luciardi: “Nel 2° tempo siamo troppo spesso calanti, ed è un problema da risolvere in fretta”

Dopo la pausa dello scorso fine settimana, la serie A2 di pallamano maschile si appresta a riprendere la propria corsa: l’agenda prevede le gare valide per l’ottava giornata, e la Modula Casalgrande sarà impegnata in un posticipo che presenta fin da ora notevoli complessità. L’appuntamento è quindi per domenica prossima 14 novembre: dalle ore 18 i pallamanisti biancorossi giocheranno al pala Principi di Camerano, ovviamente per affrontare la locale formazione marchigiana. Arbitri Ciro e Luciano Cardone: la sfida verrà trasmessa in diretta integrale, sulla pagina Facebook del club di casa.

lamberti mattia

Al momento, l’imminente avversaria della Modula rappresenta la terza forza del girone B: senza dubbio, la compagine allenata da Fernando Luis Capurro rientra tra le maggiori candidate al raggiungimento dei play off. Peraltro i gialloblù hanno sfiorato gli spareggi promozione anche nella scorsa annata, chiudendo al 3° posto: al timone c’era Davide Campana, che oggi guida invece il Camerano di serie A2 femminile. Per quanto riguarda il rendimento fornito durante le gare più recenti, i marchigiani hanno riportato ben 3 successi nelle ultime 4 occasioni agonistiche: gli anconetani sono stati capaci di piazzare il blitz sui campi di Ogan Pescara e Prato, senza dimenticare la vittoria del 30 ottobre scorso sul parquet abruzzese del Campus Italia. In mezzo a tutti questi trionfi, c’è però da segnalare la battuta d’arresto casalinga del 24 ottobre contro il Lions Teramo: un ko che al momento resta l’unico passaggio a vuoto all’interno del cammino gialloblù in questo campionato.

Parlando invece della Modula, ultimamente i casalgrandesi sono riusciti a superare le difficoltà emerse durante i primi 5 turni: tribolazioni che hanno toccato l’apice a metà del mese scorso, con la sconfitta casalinga contro Chiaravalle. Un ko davvero difficile da digerire, perchè maturato al cospetto di una diretta concorrente in chiave salvezza: tuttavia l’organico diretto da Matteo Corradini ha reagito al meglio, e non a caso nelle due settimane successive è arrivato un duplice successo che vale oro. Il percorso ottobrino dei biancorossi si è davvero chiuso in gloria: prima il colpo esterno sul campo dell’Ambra Poggio a Caiano, poi la perentoria affermazione casalinga nel sempre atteso derby con la Tecnocem San Lazzaro di Savena.

Come ulteriore nota, niente affatto a margine, c’è da dire che molti protagonisti del confronto di domenica prossima non si sono neanche accorti della pausa: durante lo scorso fine settimana, parecchi giocatori di Modula e Camerano hanno infatti preso parte al concentramento inaugurale del campionato Under 20 – Youth League che si è svolto a Carpi. Casalgrande ha riportato 3 sconfitte, mentre Camerano ha prevalso su Romagna e Tavarnelle perdendo solo contro l’Atellana. Anche in Under 20, gli allenatori sono gli stessi: Matteo Corradini e Fernando Luis Capurro.

“Domenica saremo confrontati con un’avversaria sicuramente di primo piano, e non sono certo io a scoprirlo – sottolinea Gabriele Luciardi, centrale classe 2004 in forza alla Modula Casalgrande – D’altro canto, la nostra è una squadra di limpido valore: le due vittorie da cui proveniamo sono una concreta testimonianza del buon livello ci caratterizza, sia dal punto di vista tecnico sia per quanto riguarda la mentalità. Di conseguenza, ci recheremo a Camerano senza alcun timore reverenziale: siamo ben consapevoli delle rilevanti difficoltà che ci attendono, ma al tempo stesso credo proprio che il ruolo della vittima predestinata non si addica affatto a questa Modula”.

Luciardi si sofferma quindi sui passi avanti da compiere, sia in vista di domenica sia in previsione degli impegni successivi: “Anche se siamo sulla strada giusta per diventare sempre più efficaci e incisivi, non bisogna affatto smettere di migliorarsi. In particolare, ora come ora la maggiore urgenza sta nel mantenere un buon fiato e un’apprezzabile intensità di gioco per tutti i 60 minuti: detto in altri termini, ritengo che sia necessario esprimere con maggiore continuità ciò che sappiamo fare. Le sfide disputate fin qui ci hanno infatti fornito indicazioni ben precise: molto spesso ci siamo resi autori di prove molto lusinghiere durante il 1° tempo, per poi calare dopo l’intervallo. Questa flessione nel corso della ripresa è un problema da superare in fretta, magari già a partire da questa trasferta di Camerano tanto impegnativa quanto prestigiosa”.

Purtroppo, la Modula si presenterà di nuovo con un assetto incompleto: ancora fuori gli infortunati Riccardo Prodi e Kristian Toro. Inoltre mancherà il pivot Andrea Strozzi, uscito malconcio dal concentramento Under 20: per lui un problema al ginocchio, che comunque dovrebbe risolversi nell’arco di 10-15 giorni. Il ricco elenco dei non schierabili nelle Marche si completa con l’ala Paolo Canelli, a sua volta non al meglio dopo le competizioni dello scorso fine settimana: peraltro lui domenica avrà un altro impegno, vale a dire il duello del campionato Under 17 in programma sempre a Carpi tra la Casalgrande Padana e i padroni di casa bianconeri. “Defezioni davvero pesanti, e tutti noi confidiamo con forza in un rapido svuotamento dell’infermeria – commenta il centrale di Arceto – In più, l’assenza di Prodi si è fatta parecchio sentire anche al pala Vallauri. D’altro canto, possiamo senza dubbio contare su un gruppo ampio e davvero motivato: sono prerogative che ci daranno una mano a trovare le soluzioni giuste per affrontare questi rilevanti problemi. In ambito personale, fin qui la mia stagione ha avuto luci e ombre – aggiunge poi Luciardi – L’obiettivo individuale che mi prefiggo sta quindi nel percorrere un’evidente traiettoria di crescita, magari già a partire da Camerano: so di poter fare molto meglio rispetto a quanto visto finora”.

Con il centrale biancorosso c’è inoltre spazio per una doverosa battuta sulla Casalgrande Padana Under 20, formazione che lo vede coinvolto in maniera diretta: “Qualche rimpianto legato allo 0 in classifica c’è, inutile negarlo – afferma il giocatore – Osservando i tre confronti disputati lo scorso fine settimana, l’unico incontro fuori portata era quello contro Carpi: viceversa, le sfide con Romagna e Tavarnelle sarebbero state fattibili. Oltre agli ostacoli legati alla già menzionata assenza di Prodi, alcune volte abbiamo un po’ peccato di inesperienza: del resto la nostra U20 è composta in larga parte da Under 17, e dunque si tratta di un problema quasi naturale nonostante il buon talento dei nostri ragazzi più giovani. Ad ogni modo, nulla di irrisolvibile – afferma deciso Luciardi – Anche il campionato Under 20 è ancora molto lungo, e il concentramento di gennaio a Camerano potrà davvero essere sinonimo di riscatto per noi. Le premesse per iniziare a vincere e per lasciare Carpi definitivamente alle spalle ci sono: adesso abbiamo dunque il preciso e irrinunciabile compito di tramutarle in gol e vittorie, in primo luogo seguendo con attenzione la linea tracciata da Corradini. Beninteso, si tratta di un’esortazione più che mai valida per tutti: sia per gli Under 17, sia per i più esperti come noi che frequentano pure la squadra di A2″.

LA SITUAZIONE IN SERIE A2 MASCHILE. L’ottava giornata avrà inizio sabato 13 con Ambra Poggio a Caiano-Verdeazzurro Sassari, Romagna-Santarelli Cingoli e Tecnocem San Lazzaro di Savena-Starfish Follonica. Il turno si completerà quindi domenica 14 con Prato-Campus Italia, Chiaravalle-Bologna United, Ogan Pescara-Lions Teramo e ovviamente Camerano-Modula Casalgrande.

Classifica del girone B: Santarelli Cingoli e Romagna 14 punti; Camerano 11; Lions Teramo e Ogan Pescara 10; Chiaravalle 8; Ambra Poggio a Caiano e Modula Casalgrande 6; Tecnocem San Lazzaro di Savena, Starfish Follonica e Verdeazzurro Sassari 5; Campus Italia 4; Prato 0; Bologna United -3.

Nelle foto, dall’alto verso il basso della pagina:

  • La Modula Casalgrande 2021/22
  • Il terzino e capitano casalgrandese Mattia Lamberti
  • Il portiere biancorosso Kevin Ricciardo
  • Da sinistra (in maglie rosse), il centrale/terzino Marco Giubbini e il pivot Alessandro Lenzotti
  • Il centrale biancorosso Gabriele Luciardi
  • Il terzino biancorosso Younes Id-Ammou
  • Andrea Strozzi, pivot della Modula
  • L’ala casalgrandese Dennis Toro
  • L’ala casalgrandese Paolo Canelli
  • Adolfo Martucci, team manager della Modula Casalgrande.
Please follow and like us: