Archivi tag: ilenia furlanetto

Le Under 17 e le Under 15 della Casalgrande Padana inaugurano il 2022 al pala Keope: due giornate di allenamenti congiunti insieme alle pari età della Pallamano Romagna

La Pallamano Spallanzani Casalgrande è all’opera anche in questo primissimo scorcio del 2022: nella fattispecie, il pala Keope sta ospitando un rilevante appuntamento che riguarda l’attività giovanile. Ieri, lunedì 3 gennaio, ha avuto inizio un’intensa due giorni di allenamenti congiunti: protagoniste le ragazze della Casalgrande Padana Under 15 e Under 17, al lavoro insieme alle coetanee della Pallamano Romagna. Le attività stanno tuttora proseguendo, e si concluderanno appunto oggi: l’iniziativa è stata organizzata dall’allenatrice biancorossa Stefania Guiducci e da Simone Ferraresi, tecnico del club ospite.

Il ricco programma si svolge sotto la direzione di allenatori provenienti da entrambe le società: tra questi Ilenia Furlanetto, Marco Agazzani e lo stesso Simone Ferraresi. Al timone dello stage c’è pure Fabrizio Fiumicelli, di ritorno a Casalgrande in occasione delle Festività: nel giugno scorso lui ha terminato la sua lunga esperienza in biancorosso per trasferirsi in Sicilia, e ora allena l’Handball Club Mascalucia che disputa il girone C di A2 maschile.

Grazie a questo evento, le biancorosse hanno la possibilità di affinare ulteriormente la preparazione in vista degli impegni ufficiali che metteranno fine alla pausa agonistica natalizia. Il cammino in campionato della Casalgrande Padana Under 17 riprenderà domenica 16 gennaio: la compagine guidata da Ilenia Furlanetto sarà di scena nell’attesissimo scontro al vertice sul campo delle Tushe Prato, che scatterà alle ore 14. Per quanto concerne invece la Padana Under 15, la prossima partita è prevista già domenica prossima 9 gennaio: le ragazze allenate da Stefania Guiducci e dalla sua vice Gaia Lusetti faranno tappa al pala Alighieri di Nonantola, in occasione della delicata sfida contro le padrone di casa della Spm Modena. Il fischio d’inizio è fissato per le ore 16: la formazione ceramica ha assoluto bisogno dei 2 punti, per non affievolire le speranze di accedere alle finali nazionali.

Nel fotoservizio realizzato da Monica Mandrioli, dall’alto verso il basso della pagina:

  • Le partecipanti allo stage congiunto Casalgrande Padana/Romagna
  • Fabrizio Fiumicelli mentre parla al gruppo
  • Due immagini delle ragazze impegnate ad ascoltare le indicazioni degli allenatori
  • Il tecnico romagnolo Simone Ferraresi
  • Due momenti delle attività

Per la Casalgrande Padana Under 11 un’interessante giornata a Reggio, nella cornice dell’Agorà Iren

La formazione Under 11 della Casalgrande Padana è stata protagonista di una domenica molto interessante e divertente: nella giornata del 19 dicembre, il gruppo biancorosso ha partecipato a un evento pallamanistico promozionale che si è svolto sotto l’egida della Provincia di Reggio Emilia. Le partite si sono svolte proprio nel pieno centro di Reggio, in piazza della Vittoria all’interno dell’Agorà Iren: le ragazze e i ragazzi della Padana hanno giocato sotto la sapiente guida dell’allenatrice Ilenia Furlanetto, coadiuvata da Quimey Ailin Sausa Müller. Un evento prenatalizio molto apprezzato.

Nella foto a inizio pagina, la Casalgrande Padana che ha preso parte all’appuntamento dell’Agorà Iren. In piedi da sinistra Quimey Ailin Sausa Müller, poi Benedetta, Matilda, Letizia, Sara, Francesco e Stefano. In ginocchio da sinistra Alessio, Sabrina, Viola, Giulia e Isabella.

Qui sotto, il gruppo Under 11 biancorosso durante alcuni momenti dell’appuntamento (fotoservizio Monica Mandrioli)

Giovanili, le squadre targate Casalgrande Padana viaggiano a suon di vittorie: doppio successo nell’Under 17, mentre gli U15 colgono i primi punti stagionali

Le due formazioni Under 17 targate Casalgrande Padana hanno chiuso il programma agonistico 2021 cogliendo convincenti successi. Molto bene anche gli Under 15, che sono riusciti a centrare la prima affermazione stagionale.

UNDER 17 MASCHILE. Ieri, domenica 19 dicembre, la formazione allenata da Marco Agazzani ha riportato un’ampia affermazione sul Ravarino A: nella fattispecie, al pala Keope i biancorossi si sono imposti per 39-26. “Il nostro avvio di gara non può definirsi brillantissimo – commenta il tecnico casalgrandese – Nelle fasi iniziali avevamo il freno a mano tirato, ma poi col passare dei minuti siamo riusciti a sistemare sia l’attacco sia i movimenti difensivi. Così durante la ripresa abbiamo saputo esprimere un’ottima pallamano, contraddistinta da grande intensità e notevole attenzione: il rendimento sviluppato nella seconda metà del confronto ci ha permesso di legittimare in pieno questa larga vittoria. Tra gli spunti più brillanti a livello individuale ci sono senza dubbio quelli forniti da Paolo Canelli, ormai recuperato al 100% – rimarca il trainer biancorosso – Una menzione particolare va poi a Meloni, presente in panchina per incitare i compagni di squadra nonostante il suo problema al piede”.

Spicca pure la pregevole prova realizzativa di Jean Galopin, mentre Mattia Bacchi ha fornito un contributo di notevole impatto in primo luogo per quanto riguarda la fase difensiva: nella felice domenica della Padana si è distinto anche il portiere Matteo Caprili, che nel 2° tempo ha abbassato la saracinesca piazzando parecchi interventi. “Ad ogni modo, stavolta tutti i nostri giocatori hanno saputo meritare valutazioni lusinghiere – evidenzia Agazzani – Di certo siamo un gruppo in continua crescita, che ha le caratteristiche necessarie per continuare a migliorare anche nel 2022″.

Questo dunque il tabellino della Casalgrande Padana contro il Ravarino A: Bacchi 6, Bottazzi, Canelli 16, Capozzoli 1, Caprili (P), D’Arcio 2, De Francesco, Galopin J. 11, Meloni, Masini, Tosi, Tronconi 1, Vignali 1, Zironi 1.

Gli altri risultati della decima giornata (terza di ritorno) sono Carpi-Spm Modena 26-13 e Secchia Rubiera-Parma 26-26: ha riposato Valsamoggia. Classifica del girone A: Carpi 14 punti; Casalgrande Padana e Parma 13; Secchia Rubiera 10; Ravarino A 8; Spm Modena 2; Valsamoggia 0.

Di nuovo in campo domenica 9 gennaio 2022, con l’11° capitolo del campionato: nell’occasione la Casalgrande Padana sarà al pala Bursi di Rubiera, per il sempre atteso derby contro i padroni di casa biancorossoblù. Fischio d’inizio alle ore 11.

UNDER 17 FEMMINILE. Sempre ieri, domenica 19 dicembre, le ragazze della Casalgrande Padana U17 hanno sbancato il pala Del Bono di Parma: la formazione ceramica ha riportato una perentoria e maiuscola affermazione sulle padrone di casa del Green Handball, regolate con l’eloquente risultato finale di 8-34. “Nelle fasi iniziali della contesa, le nostre ragazze hanno commesso troppi errori banali che si potevano tranquillamente evitare – rimarca l’allenatrice biancorossa Ilenia Furlanetto – D’altro canto, ciò non scalfisce affatto il valore di ciò che la squadra ha saputo fare in seguito: nel corso dei restanti 40 minuti abbiamo disputato una gara di pregevole livello, mettendo in campo una concretezza che ha propiziato in modo decisivo questa copiosa affermazione”.

“Parlando delle prove individuali, spicca in particolare Sara Apostol che ha centrato la palma di miglior realizzatrice dell’incontro – aggiunge la timoniera della Padana Under 17 – Ritengo inoltre che siano da sottolineare gli ottimi riscontri forniti dal portiere Giulia Reggiani: tutto ciò senza ovviamente nulla togliere ai buoni meriti delle altre protagoniste biancorosse”.

L’altro risultato della quarta giornata è Tavarnelle-Tushe Prato 19-36, mentre Mugello-Ariosto Ferrara è stata posticipata al 20 febbraio: riposa il Romagna. Classifica del campionato Emilia Romagna/Toscana (tra parentesi il numero di gare disputate): Casalgrande Padana e Tushe Prato 6 punti (3); Tavarnelle 6 (4); Romagna, Ariosto Ferrara e Mugello 2 (3); Green Handball Parma 0 (4).

La Casalgrande Padana Under 17 femminile tornerà alla ribalta domenica 16 gennaio 2022, con la quinta giornata: dalle ore 14 le pallamaniste biancorosse saranno al pala Gramsci-Keynes di Prato, per affrontare la sfida al vertice con le Tushe.

UNDER 15 MASCHILE. Il gruppo A del campionato Under 15 maschile è invece giunto alla quinta giornata, e in questo caso la Casalgrande Padana è riuscita a cancellare lo zero in classifica: la formazione ceramica è scesa in campo nell’anticipo di giovedì scorso 16 dicembre, ottenendo una significativa affermazione interna. Sul parquet del pala Keope, i padroni di casa si sono imposti con grande autorità contro il Rapid Nonantola: 39-31. Una vittoria che dà ancora più valore alla traiettoria di miglioramento che i biancorossi stanno portando avanti fin da inizio stagione: la Padana U15 si è infatti presentata al via della stagione con un organico del tutto nuovo, e tuttora in continua evoluzione. Il successo sui modenesi dà senza dubbio ulteriore slancio nel continuare il lavoro con entusiasmo e convinzione, sempre sotto la guida di Gaia Lusetti, Stefania Guiducci, Chiara Rondoni e Marco Agazzani.

Gli altri risultati del 5° turno sono Carpine-Secchia Rubiera 22-37 e Parma-Felino 17-22. Classifica del girone A: Secchia Rubiera 10 punti; Felino 8; Parma 4; Casalgrande Padana, Rapid Nonantola e Carpine 2.

La sesta giornata, nonchè prima di ritorno, è prevista per domenica 16 gennaio 2022: nell’occasione i ragazzi della Padana Under 15 saranno di nuovo al pala Keope, e dalle ore 16 saranno di scena nel prestigioso derby con il Secchia Rubiera.

Nelle foto, dall’alto verso il basso della pagina:

  • La Casalgrande Padana Under 17 femminile, stagione 2021/22
  • L’ala/centrale casalgrandese Paolo Canelli
  • Il trainer Marco Agazzani
  • La Casalgrande Padana Under 17 maschile, stagione 2021/22
  • Sara Apostol, pivot biancorossa
  • L’allenatrice Ilenia Furlanetto
  • L’allenatrice Stefania Guiducci

Giovanili, le Under 17 della Casalgrande Padana hanno la meglio anche su Tavarnelle: ora le biancorosse sono in vetta al girone. Gli U15 debuttano invece con un’onorevole sconfitta a Rubiera

Seconda vittoria consecutiva per la Casalgrande Padana Under 17 femminile: ieri pomeriggio, domenica 21 novembre, le pallamaniste biancorosse hanno superato con grande autorità la formazione toscana del Tavarnelle. Il duello disputato al pala Keope era valido per il secondo turno di campionato: le padrone di casa sono state capaci di ottenere una larga affermazione per 35-16, e ora sono sole al comando della classifica.

“Abbiamo dovuto fronteggiare due assenze – spiega l’allenatrice casalgrandese Ilenia Furlanetto – Elisa Rondoni è ancora infortunata, mentre Asia Mangone sta lavorando con la Nazionale Under 20. Nonostante ciò, la squadra è comunque riuscita a fornire una prova davvero maiuscola: le ragazze si sono dimostrate parecchio volitive, e stanno dedicando grande attenzione nel seguire le mie indicazioni. In particolare molto bene la fase difensiva, che ci ha permesso di lasciare il segno già nelle fasi iniziali dell’incontro: durante il 1° tempo abbiamo subìto appena 7 gol in mezz’ora, e ciò la dice davvero lunga sull’assoluta qualità della cerniera costruita intorno alla porta. Il lavoro da fare resta ancora tanto, soprattutto per quanto concerne la precisione e l’efficienza a livello di attacco – rimarca Ilenia Furlanetto – D’altro canto questa Casalgrande Padana è davvero in continuo miglioramento, e dunque intravedo senz’altro il terreno fertile per concretizzare con successo i miglioramenti che servono”.

Gli altri risultati del 2° turno sono Mugello-Romagna 30-29 e Tushe Prato-Ariosto Ferrara 42-18. Ha riposato il Green Parma.

Classifica del campionato U17 femminile Emilia Romagna-Toscana: Casalgrande Padana 4 punti; Romagna, Tushe Prato, Tavarnelle e Mugello 2; Green Parma e Ariosto Ferrara 0.

La terza giornata è in agenda per il 4 e 5 dicembre, ma nell’occasione la Casalgrande Padana osserverà il proprio turno di riposo. La formazione ceramica tornerà alla ribalta domenica 19 dicembre al pala Del Bono di Parma, contro le padrone di casa targate Green: per le biancorosse, così come per le ducali, si tratterà dell’ultimo impegno ufficiale del 2021. Fischio d’inizio alle ore 11.

Intanto, a proposito della già citata Asia Mangone, venerdì scorso l’ala casalgrandese è scesa in campo a Pontinia: lei ha siglato un gol nelle file dell’Italia Under 20, che ha pareggiato 29-29 contro le beniamine locali di serie A1. Nel prossimo fine settimana, la Nazionale diretta da Beppe Tedesco sarà a Podgorica per disputare le qualificazioni ai Mondiali di categoria: sabato 27 le azzurre affronteranno la Polonia, mentre domenica 28 sarà la volta della sfida con le padrone di casa montenegrine. Entrambi i confronti avranno inizio alle ore 18.

UNDER 15 MASCHILE. Nel fine settimana appena trascorso, ha preso il via il campionato regionale Under 15 maschile. Venerdì sera, 19 novembre, la Casalgrande Padana ha esordito con una sconfitta onorevole nell’atteso derby sul campo del Secchia Rubiera: al pala Bursi, la formazione della Via Emilia si è imposta con il punteggio di 33-25. In questo caso l’organico biancorosso ha ancora un assetto sperimentale: si tratta di un concetto che nei giorni scorsi è stato ampiamente ribadito da Stefania Guiducci, componente del gruppo di tecnici che supervisionano l’attività Under 15. Il Secchia ha una squadra ben più strutturata, e quindi l’affermazione rubierese rientrava nelle previsioni: in compenso Casalgrande ha evitato di farsi travolgere a livello di risultato, e ciò lascia ben sperare in vista degli impegni futuri.

Il programma della prima giornata si è completato ieri con Carpine-Parma 24-27 e Rapid Nonantola-Felino 21-28.

Classifica del girone A: Secchia Rubiera, Felino e Parma 2 punti; Carpine, Rapid Nonantola e Casalgrande Padana 0.

Padana di nuovo in campo domenica prossima, 28 novembre: dalle ore 16, i biancorossi Under 15 saranno impegnati al pala Fassi di Carpi nel duello contro il Carpine.

UNDER 17 MASCHILE. In Under 17 maschile, giovedì scorso la Casalgrande Padana ha prevalso sul campo bolognese del Valsamoggia con un netto 17-36. Ieri si sono giocate le altre due partite valevoli per la sesta giornata: Spm Modena-Parma 11-33 e Ravarino A-Carpi 19-27. Ha riposato il Secchia Rubiera.

La nuova classifica del girone A: Parma 9 punti; Carpi e Casalgrande Padana 8; Secchia Rubiera 5; Ravarino A 4; Spm Modena 2; Valsamoggia 0.

Domenica prossima, 28 novembre, gli U17 allenati da Marco Agazzani saranno al pala Keope per sfidare la Spm Modena: in campo dalle ore 18,30.

Nelle foto, dall’alto verso il basso della pagina:

  • Matilde Giovannini, terzino della Casalgrande Padana U17
  • L’allenatrice Ilenia Furlanetto
  • Chiara Bacchi, terzino/ala della Casalgrande Padana U17
  • Asia Mangone, ala dell’Under 17 biancorossa e della squadra di A1
  • Stefania Guiducci
  • Gli Under 17 della Padana durante un time-out con il tecnico Marco Agazzani.

Immagini realizzate da Monica Mandrioli

Under 17 femminile, ottimo esordio per la Casalgrande Padana: biancorosse largamente vittoriose a Ferrara

Il percorso stagionale della Casalgrande Padana Under 17 femminile è iniziato nel migliore dei modi. Ieri sera, mercoledì 10 novembre, le giovani pallamaniste biancorosse hanno debuttato nel campionato di categoria: un esordio decisamente felice, contraddistinto dalla maiuscola affermazione sul sempre difficile campo dell’Ariosto Ferrara. Per la cronaca, la formazione ceramica ha espugnato il pala Boschetto col punteggio di 21-34: “Il risultato potrebbe far pensare a una semplice passeggiata, ma in realtà non è stato esattamente così – commenta Ilenia Furlanetto, allenatrice della Padana U17 – Durante il 1° tempo le padrone di casa sono state capaci di crearci varie difficoltà, mantenendo così piena fede alla fama combattiva che caratterizza l’Ariosto. A seguire, nel corso della ripresa il nostro predominio è emerso in maniera visibile: di conseguenza, abbiamo potuto festeggiare una vittoria che ritengo davvero significativa e meritata”.

“Questo successo nasce infatti dalla prova di pregevole livello che l’intera squadra ha saputo fornire – rimarca la timoniera biancorossa – In ambito individuale spicca senz’altro Asia Mangone, che ha guadagnato la palma di miglior realizzatrice dell’incontro: al tempo stesso ciò non offusca affatto i meriti di tutto il resto del gruppo, perchè ciascuna ragazza ha fornito un contributo di rilievo nel centrare i 2 punti. Peraltro, a Ferrara sono arrivati riscontri molto incoraggianti anche dalle giocatrici più giovani di età: un aspetto che fa sicuramente ben sperare in vista dei prossimi impegni, e che ci autorizza a continuare il lavoro con ulteriore slancio motivazionale”.

LA SITUAZIONE. Gli altri due confronti valevoli per il turno inaugurale si sono disputati sabato scorso: Green Parma-Romagna 6-38 e Tavarnelle-Mugello 36-30. Ha riposato la Tushe Prato.

Questa dunque la classifica del campionato U17 femminile Emilia Romagna-Toscana: Romagna, Casalgrande Padana e Tavarnelle 2 punti; Tushe Prato, Ariosto Ferrara, Mugello e Green Parma 0.

Ora, il prossimo impegno delle biancorosse è fissato per domenica 21 novembre: appuntamento al pala Keope dalle ore 15.30, per la sfida casalinga contro la compagine fiorentina del Tavarnelle. Un duello molto atteso fin da ora, che porrà di fronte due realtà artefici di un ottimo avvio di campionato.

Nelle foto, dall’alto verso il basso della pagina:

  • La Casalgrande Padana Under 17 femminile immortalata ieri sera al pala Boschetto
  • Foto di gruppo per le U17 casalgrandesi
  • L’ala casalgrandese Asia Mangone
  • La pivot biancorossa Giulia Cosentino.

Under 17 femminile, la Casalgrande Padana debutta sul campo dell’Ariosto Ferrara. Ilenia Furlanetto: “Le nostre ragazze hanno bisogno di accumulare molta esperienza, e la conformazione del campionato sarà un buon aiuto in tal senso”

Periodo molto intenso per le giovanili biancorosse: domani sera, mercoledì 10 novembre, i riflettori saranno puntati sull’esordio in campionato della Casalgrande Padana Under 17 femminile. A partire dalle ore 18.30 le biancorosse calcheranno il parquet del pala Boschetto di Ferrara, per affrontare le pari età dell’Ariosto: la sfida rappresenterà il posticipo del turno inaugurale, che ha preso il via sabato scorso.

LA FORMULA. Andando con ordine, la Padana è inserita in un girone unico che si snoda tra due regioni: nella fattispecie le altre 6 formazioni del lotto sono Mugello, Romagna, Tavarnelle, Tushe Prato, Green Parma e il già citato Ariosto Ferrara. Il cammino si articolerà secondo lo svolgimento più classico, ossia con partite di andata e ritorno. Al termine, saranno due le squadre che staccheranno il biglietto per le finali nazionali: la meglio classificata tra le emiliano-romagnole e la meglio piazzata tra le toscane.

Questo il programma delle sfide che coinvolgeranno le biancorosse:

1a giornata (andata 10 novembre 2021 – ritorno 27 febbraio 2022): Ariosto Ferrara – Casalgrande Padana.

2a giornata (a 21/11 – r 13/3): Casalgrande Padana – Tavarnelle.

3a giornata (a 4/12 – r 26/3): riposo.

4a giornata (a 19/12 – r 10/4): Green Parma – Casalgrande Padana.

5a giornata (a 16/1 – r 24/4): Tushe Prato – Casalgrande Padana.

6a giornata (a 30/1 – r 8/5): Casalgrande Padana – Mugello.

7a giornata (a 13/2 – r 22/5): Romagna – Casalgrande Padana.

LE PROSPETTIVE. “La struttura del campionato ci sarà di buon aiuto – prevede Ilenia Furlanetto, allenatrice della Casalgrande Padana U17 femminile – La presenza delle squadre toscane darà l’opportunità di giocare più partite, e inoltre alzerà ulteriormente il livello generale del girone che stiamo per affrontare. Tutto ciò costituisce un ottimo terreno fertile per noi: le nostre ragazze hanno infatti bisogno di accumulare esperienza, e dunque la loro necessità è quella di giocare il più possibile all’interno di un contesto che le possa mettere alla prova con ostacoli impegnativi. Del resto, si tratta di un’esigenza che appare in modo chiaro anche osservando l’età media dell’organico – rimarca la timoniera biancorossa – Pur giocando nella categoria Under 17, abbiamo infatti un gruppo composto quasi interamente da Under 15: tra i primi obiettivi ci sarà quello di cercare il giusto amalgama con le più esperte Sara Apostol, Asia Mangone ed Elisa Rondoni, che già frequentano la formazione di A1. A proposito di Elisa Rondoni, purtroppo la nostra capitana dovrà stare fuori per qualche tempo a causa della sublussazione alla spalla: è quindi l’occasione per augurarle pubblicamente di ristabilirsi con rapidità”.

L’ORGANICO. La rosa della Casalgrande Padana Under 17 femminile per la stagione 2021/22 comprende quindi Giulia Abruzzese (classe 2007 – pivot), Sara Apostol (2006 – pivot), Emma Baroni (2007 – terzino), Alexia Capucci (2007 – centrale), Giulia Cosentino (2008 – pivot), Emma Ferrari (2007 – ala), Matilde Giovannini (2008 – terzino), Viola Giubbini (2008 – portiere), Chiara Lanzi (2007 – terzino/ala), Malak Lassouli (2008 – ala), Asia Mangone (2005 – ala), Margherita Marazzi (2008 – terzino/ala), Leila Mazizi (2006 – ala), Giulia Reggiani (2007 – portiere), Elisa Rondoni (2005 – centrale) e Greta Trevisi (2008 – terzino).

Nelle foto, dall’alto verso il basso della pagina:

  • Alexia Capucci, centrale della Casalgrande Padana U17
  • Il terzino biancorosso Matilde Giovannini
  • L’ala casalgrandese Asia Mangone
  • Ilenia Furlanetto, allenatrice dell’Under 17 biancorossa e capitana della Casalgrande Padana di A1
  • Da sinistra, il portiere biancorosso Viola Giubbini e la pivot Sara Apostol
  • L’ala casalgrandese Malak Lassouli

Immagini realizzate da Monica Mandrioli.

A1 femminile, tempo di derby: al Keope c’è Casalgrande Padana-Ferrara. Ilenia Furlanetto: “Se dovessimo vincere, nessuna intenzione di montarci la testa”

Forte dell’altisonante blitz piazzato a Cassano Magnago, la Casalgrande Padana si avvicina con ulteriore fiducia alla seconda giornata di campionato: per domani, sabato 18 settembre, il calendario della serie A1 Beretta femminile ha in serbo un derby che rappresenta anche un appuntamento storico e consolidato per tutta la pallamano femminile italiana. A partire dalle ore 18.30, le nostre beniamine saranno protagoniste del confronto interno con l’Ariosto Ferrara: Ciro e Luciano Cardone gli arbitri designati. Sarà possibile accedere al Pala Keope con il green pass e il biglietto prenotato: le istruzioni per riservare il proprio posto si trovano nella sezione “Biglietteria on line” del sito pallamanospallanzani.it, e più esattamente cliccando su questo link http://www.pallamanospallanzani.it/biglietteria-on-line/

Inoltre, come accade per tutte le gare del massimo campionato, il confronto sarà trasmesso in diretta su elevensports.com .

“A Cassano entrambe le squadre hanno siglato pochi gol, e in tutta sincerità si tratta di un aspetto che non mi sorprende del tutto – commenta Ilenia Furlanetto, capitana nonchè terzino della Casalgrande Padana – Del resto, si sono confrontate due realtà che possono contare su portieri di primo piano: Nila Bertolino per la formazione varesina, e ovviamente la nostra batteria di guardiane capeggiata da Nadia Ayelen Bordon. Ad ogni modo, le dimensioni del punteggio finale sono addirittura andate oltre ciò che prevedevo: nella pallamano un 14-18 non si vede affatto ogni giorno, e si tratta di un punteggio che testimonia in pieno il nostro pregevole lavoro in chiave difensiva”.

Ora, le biancorosse sono ben lontane dall’intenzione di montarsi la testa: “Un concetto deve essere chiaro pure a chi ci segue – rimarca Ilenia Furlanetto – Se dovessimo ottenere l’intera posta in palio anche contro Ferrara, non sarebbe affatto il caso di nutrire eccessivi sogni di gloria nei nostri confronti. Di certo puntiamo a un campionato di qualità, come più volte ribadito in numerose esternazioni da parte di tutto il nostro ambiente: d’altro canto, un ulteriore successo non autorizzerebbe affatto a inserirci nel novero delle super potenze in chiave scudetto. Il campionato si presenta ancora lunghissimo, e molto ricco di insidie: di conseguenza, siamo ben lontane dal tempo dei verdetti. Fin qui abbiamo svolto un lavoro di buon livello, sotto la sapiente guida del tecnico Marco Agazzani: la trasferta di Cassano ne costituisce una rilevante prova. Quanto al resto, andiamo piano con ogni valutazione legata agli obiettivi stagionali: i traguardi vanno costruiti e delineati con pazienza, di settimana in settimana”.

E comunque, la vittoria sull’Ariosto è tutt’altro che scontata: peraltro la compagine guidata da Carlos Britos proviene da una sconfitta di strettissima misura contro Bressanone, squadra che da più parti viene considerata una vera fuoriserie. “Lo spirito di riscatto delle ferraresi sarà senz’altro un aspetto da tenere in considerazione – evidenzia la capitana casalgrandese – La volontà di rivincita che animerà le nostre avversarie ci darà certamente numerosi problemi da risolvere. Inoltre, ci apprestiamo ad affrontare una squadra che può contare su una serie di individualità davvero di grande valore: solo per fare qualche esempio, basti pensare a nomi di spessore come Maria Fernanda Marrochi o l’ala rubierese Katia Soglietti. Inoltre il confronto con l’ex biancorossa Maja Tanic sarà di grande interesse – prosegue il navigato terzino della Padana – Lei sa tutto di noi, noi sappiamo tutto di lei: di conseguenza, credo proprio che si tratterà di una motivante sfida nella sfida. Ad ogni modo, al di là delle singole giocatrici, credo che le maggiori insidie arriveranno dall’Ariosto Ferrara nel suo complesso: stiamo infatti parlando di una formazione che sa sviluppare un gioco davvero tambureggiante, e credo che anche la stessa Bressanone se ne sia accorta”.

Ad ogni modo, la Casalgrande Padana è nelle condizioni migliori per andare convintamente a caccia di una nuova affermazione: “Nelle nostre file non si profilano assenze, e inoltre possiamo contare su una condizione fisica globale più che apprezzabile – sottolinea Ilenia Furlanetto – Il derby con Ferrara costituisce un’opportunità da sfruttare appieno per piazzare quei miglioramenti che adesso come adesso ci servono: sia in zona gol, sia per quanto concerne la fluidità del gioco nel suo complesso. Poi giocheremo finalmente davanti al nostro pubblico, dopo tanti mesi a porte chiuse: sarà di sicuro una grande emozione, che dovremo saper trasformare in una forte dose di carica agonistica e motivazionale”.

QUI FERRARA. Ed eccola, Maja Tanic: “Siamo dispiaciute per non aver capitalizzato al meglio la gara d’esordio contro Bressanone – ha detto la centrale serba al sito ariostopallamano.it – Con un pizzico di lucidità in più avremmo potuto gestire meglio sia il cronometro, sia gli ultimi due possessi offensivi. Tornare a Casalgrande sarà speciale per me: la Padana è la mia ex squadra, e sono sinceramente felice che sia tornata a giocare il massimo campionato femminile. Una categoria meritata per una società organizzata e storica, che da anni lavora sul territorio per formare giovani atlete e atleti. Noi abbiamo necessità di vincere per muovere la classifica, e alzare le aspettative di un campionato che ci vede partire con lo scomodo ma stimolante ruolo di “outsider”. Casalgrande ha a disposizione su una giocatrice eccellente come Ilenia Furlanetto – prosegue Maja Tanic – Tuttavia, sarebbe sbagliato e riduttivo identificare lei come l’unico pericolo per la nostra difesa. Come dimostra la gara di sabato scorso a Cassano, Agazzani in maniera mirata per rendere la difesa il punto di forza principale delle biancorosse. Non vedo favoriti per questo incontro: tutte e due le squadre lotteranno con energia fino alla sirena per aggiudicarsi i due punti”. Nell’Ariosto sono previste le assenze di Carlotta Poderi e della lungodegente Paula Visintin, ma in compenso rientra Martina De Santis.

LA SITUAZIONE IN A1. Domani si giocheranno anche le altre gare del 2° turno: Cassa Rurale Pontinia-Jomi Salerno, Ac Life Style Erice-Cellini Padova, Alì Best Espresso Mestrino-Cassano Magnago, Mezzocorona-Guerriere Malo e Bressanone Südtirol-Leno.

Classifica: Jomi Salerno, Alì Best Espresso Mestrino, Casalgrande Padana, Ac Life Style Erice, Cassa Rurale Pontinia e Bressanone Südtirol 2 punti; Ariosto Ferrara, Cellini Padova, Guerriere Malo, Cassano Magnago, Leno e Mezzocorona 0.

Nelle foto, dall’alto verso il basso della pagina:

  • La Casalgrande Padana 2021/22
  • La capitana biancorossa Ilenia Furlanetto
  • Da sinistra la pivot casalgrandese Francesca Franco, l’ala Nicole Giombetti e il terzino Ilenia Furlanetto
  • Nadia Ayelen Bordon, portiere della Casalgrande Padana
  • La centrale biancorossa Gaia Lusetti
  • La centrale ferrarese Maja Tanic, qui ritratta durante la sua esperienza alla Padana nella stagione 2019/20
  • L’ala casalgrandese Asia Kristal Mangone.

A1 femminile e A2 maschile, date e formule della nuova stagione: il debutto in campionato delle squadre casalgrandesi è fissato per sabato 11 settembre

L’agenda della prossima stagione pallamanistica sta già prendendo forma: in questi giorni la Federazione ha infatti diffuso il vademecum per l’annata 2021/22, contenente date e formule relative ai prossimi campionati di A1 e A2. Come ormai ampiamente risaputo, in ambito femminile il Gsd Pallamano Spallanzani Casalgrande parteciperà alla serie A1 con la squadra fresca di promozione: inoltre, il nostro club continuerà a essere protagonista nei ranghi della serie A2 maschile. Vediamo dunque le notizie che riguardano entrambi i tornei.

SERIE A1 FEMMINILE. La formula stilata dalla Figh prevede lo svolgimento di un girone unico a 12 squadre, con gare di andata e ritorno. La prima giornata è prevista per sabato 11 settembre, mentre la fase ascendente si chiuderà sabato 11 dicembre. Dopo una pausa per le Festività natalizie, il campionato riprenderà sabato 15 gennaio 2022 con le partite di ritorno: l’ultimo turno è quindi in agenda per il successivo sabato 30 aprile. All’interno delle 22 giornate, sono previsti due turni infrasettimanali entrambi di mercoledì: nella fattispecie, si giocherà l‘8 dicembre 2021 e il 6 aprile 2022.

Terminata la stagione regolare, le prime quattro classificate accederanno ai play off per conquistare lo scudetto: le semifinali e la finalissima verranno disputate al meglio delle due gare su tre. In ciascuna serie, la seconda e la terza sfida si giocheranno sul campo della formazione meglio piazzata.

Per quanto riguarda invece i meccanismi legati alle retrocessioni, la squadra che si collocherà all’ultimo posto in graduatoria scenderà sùbito in A2: le compagini dall’ottava all’11esima piazza giocheranno invece gli spareggi salvezza, sempre al meglio di 2 gare su 3 con le stesse modalità dei play off. La finale play out determinerà la seconda discesa in A2, ovviamente assegnata all’organico che ne uscirà sconfitto.

Sia per i play off che per i play out, le semifinali sono in programma nel mese di maggio.

Fin qui le indicazioni concernenti il campionato: tuttavia, come sempre, l’A1 femminile metterà in palio anche l’ambitissima Coppa Italia. Le sfide valevoli per il tricolore cerchiato si svolgeranno dal 17 al 20 febbraio 2022, in una sede che la Federazione stabilirà in seguito: a partecipare saranno tutte le realtà che termineranno la fase di andata del campionato ai primi 8 posti. Previsti quarti di finale, semifinali, finale 3° posto e finalissima per il titolo: in tutti i casi partite secche a eliminazione diretta, seguendo una consuetudine ormai consolidata nelle ultime stagioni.

SERIE A2 MASCHILE. Parlando invece della serie A2 maschile, la formula ricalca fedelmente le orme delle norme seguite durante la stagione 2020/21. Il piano federale prevede l’istituzione di tre raggruppamenti, da 14 squadre cadauno. In tutti e tre i gironi la prima giornata è stata fissata per sabato 11 settembre 2021, proprio come per l’A1 femminile: la fase di andata terminerà invece sabato 18 dicembre. Terminata la sosta natalizia, a partire da sabato 15 gennaio 2022 si tornerà in campo per le sfide di ritorno: ultima giornata sabato 30 aprile.

A conclusione della stagione regolare, in ciascun girone le ultime 3 della graduatoria scenderanno sùbito in B senza disputare spareggi. Le prime 2 della classe accederanno invece alla finale a 6 per salire in A1, che determinerà l’assegnazione di due posti nella massima serie 2022/2023. I play off avranno luogo in una sede che la Figh provvederà a individuare in seguito: appuntamento nel periodo 18-22 maggio 2022, con regole immutate rispetto agli spareggi giocati una ventina di giorni fa. La promozione andrà alle squadre che vinceranno le due semifinali: la successiva finalissima assegnerà invece la Coppa Italia di A2.

ISCRIZIONI. L’elenco preciso delle avversarie di Casalgrande in entrambi i campionati dovrebbe scaturire nel giro di breve tempo: se non subentreranno proroghe, il termine ultimo per aderire ai campionati di A1 femminile e A2 maschile è quello del 30 giugno. La chiusura delle iscrizioni rappresenta un passaggio di basilare importanza, per capire se date e regolamenti verranno confermati in toto o se invece sarà necessario qualche correttivo.

Nelle foto, dall’alto verso il basso della pagina:

  • La Casalgrande Padana mentre festeggia la promozione in A1 femminile (foto Petrini/Figh)
  • Un’altra foto della Casalgrande Padana 2020/21, che si è aggiudicata anche la Coppa Italia di A2
  • Ilenia Furlanetto, capitana della Casalgrande Padana 2020/21 (foto Maffezzoni)
  • La Modula Casalgrande che ha preso parte alla serie A2 maschile 2020/21
  • Mattia Lamberti, capitano della Modula 2020/21.

U15 maschile, stagione terminata per la Casalgrande Padana. Ilenia Furlanetto: “Bilancio comunque incoraggiante, al termine di un campionato denso di difficoltà”

La stagione agonistica della Casalgrande Padana Under 15 maschile è dunque giunta al termine: i pallamanisti biancorossi hanno disputato il girone A, ottenendo il 4° posto su 6 squadre in lizza. Nella fattispecie, il bilancio dei nostri beniamini parla di 2 vittorie e 3 sconfitte: 101 le reti realizzate, a fronte di 154 gol subiti. Questi numeri non sono stati sufficienti per maturare l’accesso alle finali regionali di categoria: tuttavia, l’allenatrice casalgrandese individua comunque una serie di validi motivi per tracciare un bilancio comunque lusinghiero.

“Purtroppo domenica scorsa abbiamo terminato il cammino con una pesante battuta d’arresto, 55-10 sul campo dell’Arci Uisp Ravarino – spiega Ilenia Furlanetto, che ha diretto gli Under 15 – Un punteggio roboante, che però va analizzato a fondo: si tratta infatti di una larga sconfitta che deriva da alcuni fattori di rilievo e ben precisi. Innanzitutto, ci siamo confrontati con la squadra più forte del campionato: fin qui Ravarino ha colto 5 vittorie su altrettante partite, e le cifre certificano in pieno l’elevatissimo valore della formazione modenese. Peraltro l’Arci Uisp è stata capace di avere la meglio anche su Carpi e Spm Modena, due formazioni che possono a loro volta vantare un notevole potenziale sotto ogni aspetto: Ravarino ha dato prova di essere un gradino avanti su tutti, e credo proprio che lo dimostrerà pure nelle imminenti sfide per il titolo emiliano-romagnolo”.

“D’altro canto, noi ci siamo presentati con un assetto fortemente rimaneggiato – prosegue Ilenia Furlanetto – Alcuni giocatori mancavano a causa di problemi fisici, mentre altri erano assenti per motivi personali: visto che noi abbiamo un organico non certo così ricco dal punto di vista numerico, le defezioni hanno complicato ancora di più il nostro compito. Di certo avremmo potuto mettere in campo una carica agonistica maggiore, ma il divario che ci separa dall’Arci Uisp Ravarino è effettivamente ampio: di conseguenza, in una partita del genere era piuttosto difficile trovare la giusta dose di determinazione”.

La timoniera casalgrandese si sofferma quindi su alcune valutazioni più generali, che riguardano il percorso svolto dalla Casalgrande Padana U15 durante l’intero campionato. “Oltre a poter contare su pochi giocatori, l’organico che abbiamo schierato è composto prevalentemente da Under 13 – sottolinea l’allenatrice biancorossa – Quindi le problematiche non sono certo mancate, ma la squadra è ugualmente riuscita a prevalere nelle sfide che sulla carta erano più alla nostra portata. Abbiamo centrato il successo sia contro Parma sia con il Marconi Jumpers Castelnovo Sotto, vincendo così le partite che dovevamo vincere. Inoltre, pur trattandosi di un torneo molto breve con poche gare, i ragazzi sono comunque riusciti a concretizzare apprezzabili miglioramenti dal punto di vista del gioco: questo insieme di fattori costituisce un ottimo e incoraggiante trampolino di lancio in vista dell’immediato futuro, sperando ovviamente che già dalla prossima stagione vi sia la possibilità di giocare campionati giovanili più lunghi e articolati”.

“Intanto non posso che ringraziare chi ci ha seguiti – aggiunge Ilenia Furlanetto – Uno speciale grazie va poi ai nostri giocatori, 11 elementi che hanno voluto scendere in campo a tutti i costi dimostrando grande attaccamento alla maglia: con un numero di effettivi così contenuto, eravamo infatti al limiti delle possibilità di iscrizione. Nel complesso c’è stata grande dedizione anche da parte dei più piccoli, che non si sono mai tirati indietro nell’aiutare i compagni di squadra con maggiore esperienza”.

LA SITUAZIONE IN UNDER 15 MASCHILE. Gli altri risultati del 5° e ultimo turno sono Parma-Spm Modena 22-22 e Carpi-Marconi Jumpers Castelnovo Sotto 32-27.

Classifica finale del girone A: Arci Uisp Ravarino 10 punti; Carpi 8; Spm Modena 5; Casalgrande Padana 4; Parma 3; Marconi Jumpers Castelnovo Sotto 0. Ad accedere alle finali per il titolo regionale sono Ravarino e Carpi: le due modenesi si confronteranno con Estense Ferrara e Ariosto Ferrara, rispettivamente prima e seconda classificata nel tabellone B.

Ora la stagione degli Under 15 biancorossi è finita, ma non certo quella di Ilenia Furlanetto: lei sarà infatti in campo da sabato prossimo 29 maggio sempre con i galloni di capitana, per disputare a Chieti i play off di A2 femminile che mettono in palio la promozione in massima serie. La Casalgrande Padana allenata da Matteo Corradini debutterà affrontando l’Aretusa Siracusa, a partire dalle ore 10.

Nelle foto: Ilenia Furlanetto, allenatrice degli Under 15 e capitana della Casalgrande Padana di A2 femminile.

A2 femminile, il calendario dei play off. In campo a Chieti dal 29 maggio al 2 Giugno: Casalgrande Padana nel girone 1 insieme a Mezzocorona, Cellini Padova e Aretusa Siracusa

Archiviata la stagione regolare, per la Casalgrande Padana di A2 femminile è dunque tempo di pensare agli spareggi promozione: l’appuntamento con le sfide che decreteranno le promozioni in A1 è in agenda al Pala Santa Filomena di Chieti, da sabato 29 maggio fino a mercoledì 2 Giugno.

Le otto contendenti sono state suddivise in due gironi, compilati sulla base dei piazzamenti ottenuti al termine della stagione regolare. Le biancorosse sono state inserite nel girone 1 insieme a Mezzocorona, Cellini Padova e Aretusa Siracusa: il tabellone 2 comprende invece Venplast Dossobuono, Brunico, Tushe Prato e Naca-Tms-Recuperplast Teramo.

Oggi, a Roma, la Federazione Italiana Giuoco Handball ha provveduto a sorteggiare la conformazione del calendario. Ecco dunque gli impegni che coinvolgeranno le nostre beniamine.

Sabato 29 maggio: Casalgrande Padana-Aretusa Siracusa, Teramo-Venplast Dossobuono, Cellini Padova-Mezzocorona, Brunico-Tushe Prato.

Domenica 30 maggio: Mezzocorona-Casalgrande Padana, Tushe Prato-Teramo, Aretusa Siracusa-Cellini Padova, Venplast Dossobuono-Brunico.

Lunedì 31 maggio: Casalgrande Padana-Cellini Padova, Teramo-Brunico, Aretusa Siracusa-Mezzocorona, Venplast Dossobuono-Tushe Prato.

Al termine la prima classificata del girone 1 incontrerà la seconda del circuito 2, e viceversa. Le semifinali di martedì 1° giugno assegneranno i due posti disponibili nella serie A1 di pallamano femminile della prossima stagione: mercoledì 2, le neopromosse chiuderanno i play off disputando la finalissima per conquistare la Coppa Italia di seconda serie.

Durante la stagione regolare, la Padana ha dettato legge nel girone A conquistando 22 punti in 12 gare: Mezzocorona è invece giunta seconda nel gruppo B, attestandosi a quota 25 dopo 14 incontri. Il Cellini è primo nel raggruppamento C con 22 punti in 13 partite, mentre l’Aretusa si è piazzata seconda nel girone D totalizzando 19 punti nell’arco di 12 incontri.

Nelle foto, dall’alto verso il basso della pagina:

  • La Casalgrande Padana di serie A2 femminile, stagione 2020/2021
  • Ilenia Furlanetto, capitana biancorossa
  • L’ala casalgrandese Nicole Giombetti.