Archivi tag: luigi prandi

A2 maschile, un’altra avversaria di alta classifica per la Modula Casalgrande: biancorossi di scena nelle Marche, per il posticipo domenicale sul campo del Camerano. Prandi: “Purtroppo dovremo fronteggiare le pesanti assenze di Prodi e Dennis Toro, ma ciò non scalfisce la nostra determinazione. Nonostante il risultato sfavorevole, la prova contro Teramo deve rappresentare un confortante punto di partenza: la difesa sta iniziando a funzionare bene, e ora bisogna perfezionare l’efficacia nella costruzione del gioco di attacco. Noi portieri siamo in forma, anche grazie al grande ritorno del preparatore Stefan Gherman”

La Modula Casalgrande è attesa da una domenica tutt’altro che semplice: per la seconda settimana consecutiva, i biancorossi affronteranno un’avversaria che veleggia nell’alta classifica. Nell’imminente fine settimana si giocherà per la quinta giornata della serie A2 maschile: la compagine allenata da Fabrizio Fiumicelli sarà di scena nel posticipo di dopodomani, domenica 18 ottobre, sul parquet del Pala Principi di Camerano. Ovviamente, gli avversari saranno gli arrembanti padroni di casa anconetani: fischio d’inizio alle ore 18, arbitri Massimiliano De Marco e Giuseppe Carcea. La sfida sarà trasmessa in diretta sulla pagina Facebook della Pallamano Camerano.


Dopo la sconfitta casalinga di sabato scorso con la capolista Lions Teramo, i nostri beniamini hanno ben chiare le mosse da compiere per cercare di rendere fruttuosa la trasferta marchigiana. “Nonostante il punteggio per noi sfavorevole, ritengo che la sfida da cui proveniamo non debba essere letta in senso negativo – commenta Luigi Prandi, portiere della Modula – Per analizzare nel dettaglio il confronto con i Lions, credo sia necessario partire dalla qualità del gioco globalmente espresso. Gli abruzzesi sono a capo del girone B, mentre il nostro è un gruppo che punta alla salvezza: quindi sulla carta i teramani avrebbero dovuto ottenere un successo senza troppi problemi, e invece tutta questa gran differenza tra noi e loro non si è affatto vista. Il duello di sei giorni fa deve quindi essere visto come un ulteriore e confortante punto di partenza: ci siamo preparati alla trasferta di Camerano con questo spirito e questa consapevolezza, senza ovviamente trascurare i miglioramenti che dobbiamo compiere in questa fase”.


Prandi procede quindi a descrivere la strada che potrebbe portare a piazzare il blitz nelle Marche: “Tanto per cominciare, non sono affatto sorpreso di vedere Camerano così in alto in classifica. La formazione allenata da Davide Campana è contraddistinta da un organico più che consolidato: inoltre si tratta di una squadra che ha parecchi gol nelle mani, e i numeri sono lì a testimoniarlo”. In effetti, fin qui i gialloblù hanno collezionato un roboante tris di vittorie: la prima sul campo del Bologna United (15-27), la seconda in casa contro Follonica (24-22) e la terza domenica scorsa sull’Ambra Poggio a Caiano, sempre al Pala Principi (27-16). Una serie vincente spezzata solo dalla sconfitta rimediata a Carpi, peraltro di stretta misura (24-22). “Purtroppo, noi dovremo fare i conti con un paio di assenze – sottolinea poi l’estremo difensore casalgrandese – Domenica il centrale Riccardo Prodi ha rimediato una botta al gomito a Rubiera, in occasione del Memorial Nello Corradini vinto dalla nostra Under 19: i tempi di recupero sono ancora da definire con precisione, ma di certo lui a Camerano non potrà essere della partita. Inoltre sarà necessario fronteggiare il forfait di Dennis Toro, assente per motivi legati a impegni personali. Ovviamente sono due defezioni che non ci aiutano, ma il nostro tasso di convinzione e concentrazione resta ugualmente molto elevato: l’efficacia difensiva che abbiamo evidenziato contro Teramo rappresenta la giusta base su cui costruire le nostre possibilità di successo”.

“Come è noto, il tecnico Fiumicelli ha proposto schemi nuovi dal punto di vista difensivo fin dall’inizio della preparazione – rimarca Prandi – Si tratta di novità che stiamo applicando con sempre maggiore efficacia, e la prova fornita con i Lions ne rappresenta una limpida testimonianza. Al tempo stesso, ora è necessario mettere a segno dei significativi passi avanti per quanto riguarda la precisione del gioco di attacco: non a caso proveniamo da una gara in cui abbiamo gettato al vento molte buone occasioni per trovare la via del gol, e i 5 rigori sbagliati figurano senz’altro tra queste. Se domenica prossima sapremo perfezionarci e migliorarci sotto l’aspetto offensivo, credo proprio che il pronostico diventerà ancora più aperto: Camerano è avversaria di primo piano e questo non si discute affatto, ma noi possiamo benissimo trovare le risorse necessarie per metterla in difficoltà”.


A livello più generale, Prandi si associa all’appello alla prudenza che Enrico Aldini aveva lanciato qualche giorno fa: “Se dovessimo riuscire a piazzare il blitz, non saremmo minimamente autorizzati a montarci la testa – rimarca il guardiano classe 2002 – Sarebbero due punti di notevole peso e prestigio, ma da qui a cambiare gli obiettivi stagionali ci passerebbe ancora parecchia strada. In questo periodo, stiamo attraversando un calendario di fuoco: dopo Camerano affronteremo infatti Tavarnelle e Vikings Rubiera, altre due super potenze di questo girone B. Quindi al momento la salvezza è e deve rimanere la meta primaria, senza ombra di dubbio: poi, vedremo ovviamente strada facendo”.


Intanto, Luigi Prandi si mostra felice per il proprio avvio di stagione: “Fin qui il reparto portieri è in forma, e credo che chi ci segue abbia avuto modo di accorgersene. Solo per fare due esempi, io sono molto contento per la prova che ho fornito sabato: inoltre anche il mio collega di ruolo Kevin Ricciardo sta facendo molto bene, e peraltro la sua prova è stata di basilare importanza nel concretizzare la nostra vittoria sul campo di Poggio a Caiano. Poi in questi giorni abbiamo iniziato a lavorare con Stefan Gherman, che ha ripreso il ruolo di preparatore dei portieri: le sue preziose indicazioni ci saranno di notevole utilità per essere sempre più utili alla squadra”. 

LA SITUAZIONE. La quinta giornata avrà inizio domani con gli incontri Ambra Poggio a Caiano-Vikings Rubiera, Starfish Follonica-Parma, Carpi-Fiorentina, Tavarnelle-Lions Teramo e Bologna United-Nuoro. Due i posticipi domenicali: Chiaravalle-Verdeazzurro Sassari e ovviamente Camerano-Modula Casalgrande.

Classifica del girone B di serie A2: Tavarnelle e Lions Teramo 8 punti; Vikings Rubiera 7; Camerano e Carpi 6; Starfish Follonica 5; Modula Casalgrande, Fiorentina e Chiaravalle 4; Verdeazzurro Sassari e Parma 2; Bologna United, Nuoro e Ambra Poggio a Caiano 0.

Nelle foto, dall’alto verso il basso della pagina:

  • La Modula Casalgrande con l’allenatore Fabrizio Fiumicelli
  • Il portiere biancorosso Luigi Prandi
  • Il terzino casalgrandese Emanuele Seghizzi
  • Alessandro Lenzotti, pivot della Modula
  • Marco Giubbini, terzino della Modula
  • Stefan Gherman, preparatore dei portieri biancorossi.