U17M: Gara entusiasmante e sconfitta di misura contro Rapid Nonantola

Tutti soddisfatti dalla gara di domenica 25 Marzo tra le mura del palaKeope di Casalgrande, fra i padroni di casa ed il Rapid Nonantola, primo in classifica.

Enrico Aldini

Soddisfatti i cugini modenesi che si portano a casa i due punti in palio e continuano senza rivali la marcia verso le final four; soddisfatto il pubblico di casa e quello ospite per il bello spettacolo offerto dalle due squadre; soddisfatto mister Fiumicelli dei propri ragazzi, che , almeno dal punto di vista del carattere, hanno bissato la prova che li ha portati alla vittoria contro Modena B nel turno precedente, vendendo cara la pelle e senza timori reverenziali al cospetto della corazzata di Nonantola. Impressionano come sempre in attacco i nonantolani Kasa e Monzani (rispettivamente 12 e 8 reti) ben supportati da Dattoli e Gollini; Rapid che prende da subito le redini della partita e non le lascia più, costringendo i ragazzi a targa Casalgrande Padana ad inseguire sempre. Un inseguimento però ravvicinato, dove i padroni di casa mettono in evidenza i limiti difensivi della sei-zero avversaria costringendo il portiere del Rapid agli straordinari. A 10 minuti dal termine il risultato non pare più così scontato e l’aggancio sembra possibile, anche perchè i casalgrandesi tengono in difesa e restano solo spazi per gli attacchi dalla distanza di Kasa. Alla fine per i reggiani non c’è il risultato, ma solo (e non è poco) la consapevolezza di aver giocato un’ottima gara, mettendo apprensione ad un avversario che questi due punti se li è dovuti sudare sul serio.

Ottima la prova di tutti, nessuno escluso -dice Mister Fiumicelli-; ho visto una gara finalmente bella da parte del gruppo, senza protagonismi o velleità personali. Se i ragazzi avranno la costanza di mantenere questo trend, sapranno ancora fare bene e sapranno senz’altro entusiasmare il nostro pubblico”.

Top scorer della gara Aldini con 12 reti, seguito da Galopin 5, Barresi Fontana e Paganelli 3, Rondon e Strozzi 2, Ferrari 1.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *