U17M: Il bilancio del torneo di Treviso

Da considerare buono, al di là di numeri e risultati, il bilancio del torneo di Paese (TV) , giocato dai nostri ragazzi il 4 e 5 gennaio. Due vittorie e due sconfitte permettono agli atleti a targa Casalgrande Padana di piazzarsi al 5° posto, ma soprattutto di tornare a casa con la valigia più pesante di quella con cui sono partiti, riempita di esperienza, preparazione e minuti di gioco in più , che speriamo tornino utili per l’imminente avvio del nuovo girone regionale, dove occorrerà essere in grado di lasciarsi alle spalle almeno altri quattro team avversari per riuscire ad approdare alle final four. Orfani di Ferrari, Barresi e Rondon, i casalgrandesi hanno affrontato le 5 gare in due giorni in 10 giocatori, quindi con cambi ridotti e fatica che si è fatta sentire parecchio già dalla seconda gara. Vittoria ai rigori in apertura contro Modena “B” (ex Ravarino) dopo una gara intensa e riacciuffata con carattere nei minuti finali, poi una sconfitta contro Palazzolo: dopo un primo tempo in equilibrio dove i nostri ragazzi hanno fatto vedere cose tecnicamente davvero interessanti, Casalgrande cede alla fatica e lascia dilagare i lombardi . Affare diverso la partita con Tavarnelle: Casalgrande avanti di 5 fino a metà del primo tempo, non risolve il cambio di difesa operato dai toscani che, con la difesa più alta e aggressiva e  marcatura a uomo, costringe i nostri a una serie infinita di errori che si concretizzano in una fila di reti dei toscani che pareggiano prima il gap accumulato, poi ampliano il divario in maniera irrecuperabile. Duro confronto nella pausa tra mister Fiumicelli e i suoi ragazzi, che rientrano in campo più lucidi, recuperano e arrivano a sfiorare il pareggio due volte nel minuto finale senza riuscirvi . Finale 5° -6° posto contro gli altoatesini del Taufers (Campo Tures), con gioco e risultato mai in discussione e ben gestito dai casalgrandesi , in cui spicca finalmente anche Maffei che segna due reti.

“Siamo venuti a questo torneo non certo in cerca di risultati eclatanti o di vittorie, ma in sostituzione degli allenamenti in palestra – dice mister Fiumicelli- , per consentire a chi ne ha meno di fare esperienza di gioco e iniziare a dare fiato ai polmoni dopo la pausa natalizia. Al di là di piazzamenti e risultati è stata una occasione di crescita e di confronto e una occasione per fare gruppo. Sicuramente su certe cose bisognerà lavorare di più e meglio, ma in generale sono soddisfatto da quanto espresso dai miei atleti”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *