U19 maschile: Spallanzani fa la voce grossa nel derby con Rubiera

Finisce 21 -19 per Pallamano Modena la prima giornata del campionato U19 maschile per i ragazzi a targa Casalgrande Padana, in una partita che, tra le mura del Palamolza di Modena, ha regalato emozioni a non finire al numeroso pubblico e in cui , a distinguersi sono stati, tra i padroni di casa “i soliti” Meletti, Pugliese e Filippini, mentre tra gli ospiti, gli “altrettanto soliti” Prodi, Prandi e Aldini, sostenuti da uno Strozzi in continua ascesa tecnica.

Una sfida quella con i modenesi che da sempre mostra l’alto tasso tecnico di due squadre che a livello giovanile giocano una ottima pallamano.

Se i Di Fazzio boys hanno steccato la “prima”, nonostante la sconfitta di misura, è arrivato poi il 16 ottobre l’immediato riscatto. A farne le spese, nel secondo derby in tre giorni, la Pallamano Secchia Rubiera, in una gara senza mai storia, nonostante i favori del pronostico fossero tutti a favore degli ospiti, viste anche le assenze nel team ceramico ed il nuovo approccio ad una categoria superiore.

Un match particolare, in un PalaKeope gremito come per le gare delle squadre senior, che rivede, questa volta sulla panchina del Rubiera, l’ex di turno Yassine Lassouli, fino a pochi mesi fa allenatore della A1 femminile casalgrandese. Tenacia, velocità, contropiedi fulminanti ed una difesa granitica, portano Casalgrande ad un vantaggio di 18-6 alla fine del primo tempo, con Rubiera che non trova il bandolo della matassa e non riesce a ricucire l’enorme vantaggio che i ragazzi di Giorgia Di Fazzio hanno, azione dopo azione, accumulato, confermando le motivazioni che, nello scorso giugno , li hanno portati a laurearsi vice campioni d’Italia.

Non cambia il trend della seconda frazione di gioco: Rubiera tenta di evitare l’ “imbarcata” portando in marcatura a uomo Aldini e Prodi, ma non riuscirà ad evitare che a salire in cattedra siano Strozzi, implacabile in attacco, e Prandi insormontabile in porta. I casalgrandesi controllano la gara   fino al conclusivo 31-17 che li portano alla conquista del derby con ben 14 reti di vantaggio ed i primi due punti in classifica.

 

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *