Under 19 maschile – Youth League, il cammino della Casalgrande Padana prosegue con un altisonante successo nel derby di Rubiera: 29-41.

Il percorso della Casalgrande Padana nel campionato Under 19 maschile – Youth League prosegue con una vittoria davvero maiuscola: ieri sera i pallamanisti biancorossi hanno dettato legge sul parquet rubierese del Pala Bursi, prevalendo largamente contro i coriacei padroni di casa. Pur presentando un assetto rimaneggiato, la formazione guidata da Yassine Lassouli e Luca Ferroni resta sempre una squadra contraddistinta da pregevoli potenzialità: non soltanto sotto l’aspetto tecnico-agonistico, ma pure dal punto di vista caratteriale. Ad ogni modo la Padana ha affrontato il derby mettendo in campo il cipiglio che serviva, fin dai primi minuti: la concretezza e la costanza messe in campo dalla compagine ospite hanno permesso di arrivare a un’ampia affermazione, certificata dall’eloquente punteggio finale di 29-41.

“Nel turno inaugurale avevamo riportato un successo interno sulla Spm Modena, ma senza brillare a livello di qualità del gioco – commenta Fabrizio Fiumicelli, allenatore della Casalgrande Padana Under 19 – Invece, questa volta è arrivato un significativo passo avanti: oltre a centrare l’intera posta in palio, abbiamo espresso un tipo di pallamano decisamente più efficace e più consona ai nostri standard. Il problema delle tante defezioni ha riguardato entrambe le squadre protagoniste di questo derby: tuttavia noi siamo riusciti a fronteggiare le assenze in maniera migliore rispetto a Rubiera, e ciò ha ulteriormente favorito la nostra affermazione. Due punti di indubbio prestigio, anche perchè ottenuti contro una squadra che continuo comunque a considerare tra le possibili candidate al titolo regionale – rimarca Fiumicelli – Tuttavia, al tempo stesso non è affatto il caso di eccedere con gli entusiasmi: la traiettoria che ci attende ha ancora in serbo una serie di ostacoli molto severi, a cominciare dal duello casalingo di mercoledì prossimo. Nell’occasione affronteremo Carpi, avversaria che ci porrà di fronte a difficoltà ancora superiori rispetto a quelle incontrate fin qui”.

“Sconfitta prevedibile – commenta invece Yassine Lassouli, trainer del Secchia Rubiera – La Casalgrande Padana ha infatti un gruppo molto più cospicuo e strutturato rispetto al nostro: inoltre può contare su giocatori abituati al palcoscenico dell’A2, e si tratta di un aspetto che in Under 19 contribuisce senz’altro a fare la differenza. Io ho sempre una naturale simpatia verso l’ambiente di Casalgrande, che ovviamente deriva dai miei trascorsi biancorossi: tuttavia, oggettivamente parlando, sono convinto che la Padana sia la favorita numero uno per la conquista del titolo regionale. Detto ciò, io sono comunque contento per la prova fornita ieri – aggiunge Lassouli – Anche se ci siamo presentati con una squadra imbottita di U17, abbiamo affrontato una fuoriserie come Casalgrande senza nutrire timori reverenziali: inoltre, i nostri ragazzi hanno fornito vari spunti apprezzabili sotto il profilo del gioco e della costruzione della manovra. Noi candidati all’alloro emiliano-romagnolo? Ringrazio Fiumicelli per il gratificante pronostico, ma di certo dobbiamo ancora fare parecchia strada”.

A questo punto la Casalgrande Padana guida il girone A a punteggio pieno, con 4 punti totalizzati in 2 gare: ancora 0 invece per Rubiera, che proprio ieri ha fatto il proprio esordio in campionato. Come detto il prossimo impegno dei nostri beniamini è dunque in programma per mercoledì 24 marzo, salvo ovviamente variazioni dell’ultimo minuto: il confronto del Pala Keope contro Carpi avrà inizio alle ore 19,45.

Nelle foto, dall’alto verso il basso della pagina:

  • A destra Enrico Aldini, pivot della Casalgrande Padana Under 19 maschile
  • Il trainer biancorosso Fabrizio Fiumicelli
  • Yassine Lassouli, ex casalgrandese e ora alla guida del Secchia Rubiera U19.
Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *