A2 maschile, trasferta infruttuosa per la Modula Casalgrande sul campo del forte Camerano. Fiumicelli: “Buon secondo tempo, ma nei 30′ iniziali abbiamo sbagliato l’approccio alla partita. E’ comunque una sconfitta che non influenza più di tanto la nostra tabella di marcia: preoccupano però i nuovi infortuni, soprattutto quelli di Galopin e Lamberti”

CAMERANO – MODULA CASALGRANDE 29 – 24

CAMERANO: Antonelli, Badialetti 4, Bilò 2, Boccolini, Covali 7, D’Agostino 6, Francelli, Gardi 4, Giambartolomei, Grilli 3, Osimani (P), Sanchez (P), Scandali, Selmani 3, Marinelli, Manfredi. All. Davide Campana.

MODULA CASALGRANDE: Aldini 3, Barbieri 2, Dimitric, Ferrari 2, Giubbini 2, Galopin 2, Id-Ammou 2, Lamberti 4, Lenzotti 1, Seghizzi 5, Toro K. 1, Prandi (P), Ricciardo (P), Oliva, Scalabrini, Strozzi. All. Fabrizio Fiumicelli.

ARBITRI: De Marco e Carcea.

NOTE: primo tempo 18-12. Esclusioni per due minuti: Camerano 4, Modula 4.


Trasferta domenicale purtroppo infruttuosa per la Modula Casalgrande: oggi pomeriggio i nostri beniamini hanno pagato dazio al Pala Principi di Camerano, nel duello che opponeva i pallamanisti biancorossi ai padroni di casa anconetani. Ad ogni modo, si tratta di una sconfitta che non deve certo far risuonare eccessivi campanelli d’allarme: i gialloblù allenati da Davide Campana si sono resi autori di un eccellente avvio di stagione, e sulla carta possono nutrire più di qualche speranza per provare a rimanere stabilmente nell’alta classifica. Di conseguenza, si tratta di una squadra che almeno al momento lotta per obiettivi ben differenti rispetto alla Modula: come è noto, infatti, Casalgrande ha la salvezza come obiettivo dichiarato.


“La sconfitta nasce essenzialmente dalla prova che abbiamo fornito nel 1° tempo – commenta a fine gara il trainer biancorosso Fabrizio Fiumicelli – Purtroppo, durante i 30′ iniziali siamo stati ben al di sotto degli standard di cui saremmo capaci: è vero che eravamo privi di Dennis Toro e dell’infortunato Prodi, ma ovviamente ciò non rappresenta affatto una giustificazione. A seguire, nella ripresa abbiamo saputo esprimerci decisamente meglio – rimarca il tecnico casalgrandese – Se avessimo mantenuto la stessa intensità e la stessa qualità anche in precedenza, probabilmente avremmo potuto avere tangibili possibilità di piazzare il blitz. Ad ogni modo, in fin dei conti questa battuta d’arresto non compromette la nostra tabella di marcia: Camerano ha giocato proprio come pensavo, confermando in pieno la fama che la sta caratterizzando in questo avvio di stagione. A preoccuparmi sono piuttosto gli infortuni che purtroppo ci hanno riguardati – aggiunge Fiumicelli – Sul finire del primo tempo, Galopin è stato costretto ad abbandonare la gara per un infortunio alla caviglia che a prima vista appare piuttosto pesante: nella ripresa è poi toccato a Lamberti, che ha invece accusato un problema al pollice. Da segnalare poi l’uscita di Barbieri, che ha subìto una botta non grave al costato”.


LA SITUAZIONE. Altri risultati della quinta giornata: Ambra Poggio a Caiano-Vikings Rubiera 17-38, Carpi-Fiorentina 40-31, Starfish Follonica-Parma 37-28, Tavarnelle-Lions Teramo 23-23, Bologna United-Nuoro 22-23, Chiaravalle-Verdeazzurro Sassari 22-19.

Classifica del campionato di serie A2 maschile (girone B): Vikings Rubiera, Tavarnelle e Lions Teramo 9 punti; Camerano e Carpi 8; Starfish Follonica 7; Chiaravalle 6; Modula Casalgrande e Fiorentina 4; Verdeazzurro Sassari, Parma e Nuoro 2; Bologna United e Ambra Poggio a Caiano 0.

Nelle foto, dall’alto verso il basso della pagina:

  • La Modula Casalgrande 2020/2021
  • L’allenatore Fabrizio Fiumicelli
  • Il pivot biancorosso Alberto Barbieri.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *